Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Viterbo

Comunicati Stampa

 

 Incontro in videoconferenza tra Prefetto e Dirigenti degli Istituti di istruzione secondaria

 
Si è tenuta in data odierna, in videoconferenza, una riunione tra il Prefetto, i Dirigenti degli Istituti di istruzione secondaria di secondo grado della Provincia e il Dirigente dell'Ufficio Regionale per il Lazio - Ufficio X - Ambito territoriale di Viterbo.

Scopo della riunione era quello di conoscere quali fossero le misure adottate dagli Istituti scolastici in ossequio al D.P.C.M. del 18 ottobre u.s. e all'ordinanza del Presidente della Regione Lazio del 21 ottobre u.s.

Dall'incontro è emerso che i Dirigenti degli Istituti scolastici sono al lavoro per una rimodulazione della didattica, che preveda un incremento della didattica digitale integrata per una quota pari al 50% degli studenti, con esclusione degli iscritti al primo anno, sì come previsto dalla richiamata ordinanza regionale.

Secondo i dati forniti dall'Ufficio Regionale per il Lazio - Ufficio X - Ambito territoriale di Viterbo, la popolazione scolastica dell'intera provincia ammonta a circa 38.500, tra alunni e studenti di ogni ordine e grado. Di questi, 13.086 sono gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Applicando la formula della didattica a distanza al 50%degli studenti delle superiori (con esclusione di quelli delle prime classi), si ridurrà la presenza giornaliera in aula di circa 5.110 studenti.

La nuova organizzazione sarà resa operativa dal prossimo lunedì, 26 ottobre 2020.

Questa Prefettura ha disposto una nota con cui ha invitato le Forze dell'Ordine e i Sindaci della Provincia a rivolgere particolare attenzione, in linea con l'attività di controllo costantemente operata, al contesto scolastico e, in particolare, al rispetto da parte degli studenti, nella fascia oraria coincidente con l'uscita dalla scuola ed in prossimità della stessa, delle norme sull'utilizzo di dispositivi di protezione individuale e sul divieto di assembramenti.
Pubblicato il
:

 Flussi d'ingresso dei lavoratori non comunitari per lavoro stagionale e non stagionale nel territorio dello Stato, per l'anno 2020

 

Si informa che è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 12 ottobre 2020 il DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI del 7 luglio 2020 concernente la programmazione transitoria dei flussi d'ingresso dei lavoratori non comunitari per lavoro stagionale e non stagionale nel territorio dello Stato, per l'anno 2020 .

Si comunica che per la tipologia di LAVORO SUBORDINATO NON STAGIONALE E AUTONOMO, (artt. 3 e 4 del decreto) a partire dalle ore 09:00 del giorno 13 ottobre 2020 , sarà disponibile l'applicativo per la precompilazione dei moduli di domanda all'indirizzo htpps://nullaostalavoro.dlci.interno.it , che saranno trasmessi esclusivamente con le consuete modalità telematiche dalle ore 09:00 del 22 ottobre 2020, decimo giorno successivo alla data di pubblicazione del citato decreto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Le domande potranno essere presentate fino al 31 dicembre 2020.

Si rammenta che la procedura concernente le modalità di accesso al sistema dello Sportello Unico richiede il possesso di un'identità SPID, come illustrato con Circolare del Ministero dell'Interno n. 3738 del 4 dicembre 2018. Eseguito l'accesso, le modalità di compilazione dei modelli e di invio delle domande sono identiche a quelle da tempo in uso e le caratteristiche tecniche sono reperibili sul manuale utente pubblicato sulla home page dell'applicativo.

Per la tipologia di LAVORO STAGIONALE, (art. 6 del decreto) a partire dalle ore 09:00 del giorno 13 ottobre 2020 sarà disponibile l'applicativo per la precompilazione dei moduli di domanda all'indirizzo htpps://nullaostalavoro.dlci.interno.it, (mod. C-STAG ) che saranno trasmessi esclusivamente con le consuete modalità telematiche e previo accesso al sistema con identità SPID, dalle ore 09:00 del 27 ottobre 2020 , quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del citato decreto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Le domande potranno essere presentate fino al 31 dicembre 2020.

Durante la fase di compilazione e di inoltro delle domande, sarà fornita assistenza agli utenti attraverso un servizio di help desk, raggiungibile tramite un modulo di richiesta assistenza utilizzando il link "Help Desk" sull'home page dell'applicativo, disponibile per tutti gli utenti registrati.

Tutti gli invii, compresi quelli generati con l'assistenza delle associazione o dei patronati, verranno gestiti dal programma in maniera singola. L'eventuale spedizione di più domande mediante un unico invio verrà gestita come una serie di singole spedizioni, in base all'ordine di compilazione e verranno generate singole ricevute.

Le domande saranno trattate sulla base del rispettivo ordine cronologico di presentazione.
Pubblicato il
:

 
Torna su