Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Vibo Valentia

NOTIZIE

 

 EMERGENZA CINGHIALI. Il Prefetto convoca una riunione

Si comunica che nei giorni scorsi, il Prefetto, dott. Michele di Bari, accogliendo la richiesta formulata da una delegazione di operatori agricoli di Maierato, ha presieduto una riunione, tenutasi presso la sala consiliare del Comune di Maierato, allo scopo di esaminare la problematica concernente la presenza dei cinghiali sul territorio provinciale, che determina notevoli danni alle colture ed alle attività aziendali.

Alla riunione erano presenti il Sub Commissario della Provincia di Vibo Valentia, dott. Luigi Pontuale, accompagnato dall'ing. Comito, dirigente dell'Ente, il Sindaco di Maierato, il Comandante ed il Vice Comandante del Corpo Forestale dello Stato, ing. Lorenzo Lopez e ing. Angelo Daraio, i rappresentanti del Parco delle Serre, degli Ambiti territoriali della Caccia, della Confederazione Italiana Agricoltori, della Coldiretti, della Confagricoltura, dell'Unione Provinciale Agricoltori e dei Rappresentanti delle aziende agricole di Maierato.

Nel corso della riunione, si sono registrati numerosi interventi tutti tesi ad evidenziare i notevoli danni oltre che economici, anche di natura sanitaria e sociale, provocati dalla presenza sul territorio di un esagerato numero di cinghiali .

Il Commissario della Provincia si è soffermato ad illustrare i dettagli del piano pluriennale di gestione, controllo del cinghiale, e prevenzione dei danni causati dalla specie alle colture agricole in provincia di Vibo Valentia, avviato lo scorso 2 agosto 2012.

Il Rappresentante del Governo, dopo aver colto il grido d'allarme, ha invitato le parti ad affrontare l'emergenza nella legalità, mediante un piano di prelievo "ordinario", associato ad uno "straordinario".

Il Prefetto ha, quindi invitato gli agricoltori a dialogare con l'Ente Provincia, evidenziando le criticità rilevate e favorendo un percorso sinergico per debellare il fenomeno degli ungulati.

Ha, infine, chiesto alla Provincia di verificare le richieste di indennizzo presentate, quantificandone i danni.

Infine, il Prefetto, alla cittadinanza che ha invocato l'attenzione dell'Ufficio Territoriale del Governo in ordine alla problematica evidenziata, ha fornito assicurazioni, garantendo che, una volta raccolti gli elementi, convocherà una nuova riunione per fare il punto della situazione.

Pubblicato il :

 Recupero dell’evasione tributaria. Il Prefetto richiama gli Enti Locali

Nell’ambito delle iniziative in materia di finanza locale, la Prefettura di Vibo Valentia ha inteso avviare un’attività di sensibilizzazione nei confronti degli Enti locali della provincia – unita ad una concomitante azione di monitoraggio – finalizzata all’adozione delle occorrenti misure, da parte degli stessi Enti, volte al recupero dell’evasione tributaria.

Ciò, sul presupposto che una delle cause principali che contribuisce a rendere critica la situazione economico-finanziaria dei medesimi Enti è senza dubbio rappresentata dalle insufficienti entrate sia di natura tributaria che patrimoniale

Un sistema finanziario locale, non più essenzialmente basato sulla finanza derivata, impone, difatti, agli Enti di individuare soluzioni gestionali ed operative autonome improntate ai criteri dell’efficienza, efficacia ed economicità.

In tale ottica, il Prefetto ha richiamato la particolare attenzione dei rappresentanti degli Enti territoriali sull’assoluta necessità di adottare urgenti provvedimenti volti al recupero delle somme evase dai contribuenti ed utenti dei servizi locali, e ciò anche al fine di non incorrere nelle sanzioni previste dall’art. 7, comma 2, del D. Lgs. 6/9/2011, n. 149.

L’iniziativa in questione si inquadra nell’ambito del processo di selezione e valutazione delle cc.dd. “buone pratiche”, nello sforzo di adeguare l’azione amministrativa della Pubblica Amministrazione alle sempre più pressanti esigenze di legalità, correttezza ed efficienza.-

Pubblicato il :

 Festività natalizie. Intensificati i controlli

Nei giorni scorsi, si è tenuta, convocata dal Prefetto, Dr Michele di Bari, una riunione del Comitato per l’ Ordine e la Sicurezza Pubblica, allargata ai Sindaci dei maggiori Comuni della provincia, ai comandanti dei Vigili del fuoco e della Polizia Stradale, ai responsabili della viabilità statale (ANAS) e provinciale , nonché ai rappresentanti degli delle associazioni di categoria maggiormente rappresentative , al fine di esaminare le problematiche in tema di viabilità e di sicurezza , connesse ad un prevedibile, maggior afflusso di persone, in occasione delle prossime festività natalizie.

Nel corso dell’incontro sono state compiutamente analizzate le rispettive realtà locali e sono state conseguentemente definite le linee di intervento finalizzate a garantire la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, prevenendo ogni possibile turbativa ed il compimento di illegalità .

Al riguardo, sono state, altresì, sollecitate forme collaborative e condivise di vigilanza del territorio, assicurando il raccordo tra le Forze di polizia e le Polizie Provinciali e Municipali.

Con specifico riferimento alla viabilità, è stato disposto il rafforzamento delle attività di controllo al fine di ridurre il fenomeno infortunistico e garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione stradale , anche in relazione a possibili condizioni meteorologiche avverse.

Sono stati, altresì, pianificati dispositivi di vigilanza e controllo del territorio, nonché opportuni servizi di polizia stradale con il coinvolgimento di tutte le Forze di polizia, anche di quelle locali.  

Pubblicato il :

 Pizzo. Il Prefetto Michele di Bari alla messa dei disabili

Ieri a Pizzo Calabro (VV) nei locali dell’ospedale, è stata celebrata una Santa Messa in preparazione al Natale. A presiedere la liturgia monsignor Giuseppe Fiorillo che ha esortato a privilegiare, maggiormente in questo periodo, l’incontro con «i poveri, i malati e coloro che hanno una marcia in meno, la disabilità».

Ad assistere alla cerimonia, non poteva mancare il prefetto Michele di Bari, da sempre molto sensibile e partecipe a queste iniziative. Insieme a lui, presenti anche diversi esponenti delle Forze dell'Ordine, il sindaco e le varie associazioni che operano nel territorio

«È stata una giornata – ha detto il prefetto – di civiltà e solidarietà e, quando le associazioni collaborano con la sanità offrono un momento di carità. La riforma Basaglia ha tracciato un solco ponendo al centro della cura l’uomo e la sua dignità e cercando di normalizzare la disabilità. Da laici dobbiamo raddrizzare ciò che è tortuoso». Di Bari ha poi rivolto un appello al sindaco: «Stia vicino a loro perchè meritano».        
Pubblicato il :

 Nuova estrazione Revisori dei Conti in Prefettura.

Proseguono, presso la Prefettura di Vibo Valentia, le operazioni di estrazione a sorte dall’elenco appositamente predisposto dal Ministero dell’Interno, tramite il sistema informatico con procedura standardizzata, dei nominativi designati per la nomina dei revisori dei conti degli enti locali della provincia.
Dopo la prima estrazione, svoltasi lo scorso 12 dicembre, che ha riguardato i Comuni di Serra San Bruno, Filadelfia e Drapia, ieri 19 dicembre è stata la volta dei Comuni di Capistrano e Sorianello i cui organi di revisione economico-finanziaria erano in scadenza.
L’esito del sorteggio è stato immediatamente notificato ai rappresentanti dei predetti Comuni, presenti alla seduta pubblica, per consentire la conseguente adozione della delibera di nomina da parte dei rispettivi Consigli Comunali.
Il Prefetto, inoltre, in data odierna, ha diramato a tutti gli Enti locali il contenuto della circolare del Ministero dell’Interno FL 07 prot. n. 119717 del 14/12/2012, contenente ulteriori chiarimenti sulla specifica materia.
Pubblicato il :

 Siamo in 163.409 - Pubblicata sulla GURI n. 209 del 18/12/2012 la popolazione legale dei comuni risultante dalle operazioni censuarie.

La Provincia di Vibo Valentia conta 163.409 abitanti, di cui 80.527 maschi e 82.882 femmine.
Gli stranieri residenti in provincia sono 5.014.
 
Nella Tabella in allegato il dettaglio comune per comune.
 
Pubblicato il 19/12/2012 ultima modifica il 20/12/2012 alle 08:51:27

 Riunione tecnica presso il Comune di Soriano Calabro per esaminare la situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica

Nella serata del 16 dicembre scorso, si è tenuta presso il Comune di Soriano Calabro, convocata dal Prefetto, Dott. Michele di Bari, una riunione tecnica di coordinamento delle Forze di polizia per esaminare la situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica in quel comprensorio a seguito dell’episodio intimidatorio ai danni del Sindaco dott Francesco Paolo Bartone.
 
Nel corso dell’incontro, lo stesso Sindaco, apprezzando i notevoli sforzi e le iniziative promosse dal dott. di Bari e dalle forze di polizia per la comunità di Soriano Calabro dove da tempo viene assicurato un mirato dispositivo di controllo e vigilanza del territorio, ha dichiarato: “ la visita del Prefetto e dei vertici delle forze di polizia mi hanno rincuorato e hanno rafforzato in me l’idea di andare avanti senza guardarmi alle spalle ”.
 
Il Prefetto ha, altresì, disposto un’ulteriore intensificazione dei servizi di controllo del territorio.
Pubblicato il :

 
Torna su