Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Vibo Valentia

NOTIZIE

 

 Task force interministeriale ”Violenza contro le donne” – Linee guida contenute nel “Piano d’azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere”

Com’è noto  ll decreto legge 14 agosto 2013, n. 93, convertito nella legge 15 ottobre 2013, n. 119, ha previsto la redazione del “Piano d’azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere”, al fine di porre in essere una strategia interistituzionale contro il crescente fenomeno della violenza sulle donne e domestica.

In particolare, per l’elaborazione del suddetto Piano, presso la Presidenza del Consiglio – Dipartimento per le Pari Opportunità è stata costituita una task force, cui partecipano i rappresentanti dei Ministeri interessati (Pari opportunità, Giustizia, Interno, Salute, Istruzione, Esteri, Difesa, Economia e Finanze, lavoro e Sviluppo Economico), delle Autonomie territoriali e del mondo dell’associazionismo.

In quel contesto, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ha comunicato che, al fine di favorire l’acquisizione di ogni utile contributo per l’elaborazione definitiva del Piano in questione, lo scorso 10 dicembre 2014 sono state pubblicate sul sito del Governo e dello stesso Dipartimento ( www.partecipa.gov.it e www.pariopportunita.gov.it ) le relative Linee d’azione, aperte alla consultazione pubblica.

Pubblicato il :

 COMUNE DI GEROCARNE Estrazione a sorte dei Revisori dei Conti

In data 23 gennaio 2015 alla presenza di SINDACO Dott. Vitaliano PAPILLO si è svolto il sorteggio per procedere alla nomina di 1 revisori per COMUNE di GEROCARNE
 
Soggetti che risultano estratti:

1. DODARO PAOLO Primo Revisore Estratto
2. CELIBERTO SALVATORE    Prima Riserva Estratta
3. SMILARI SILVANA Seconda Riserva Estratta





Pubblicato il :

 COMUNE DI FRANCICA Estrazione a sorte dei Revisori dei Conti

In data 23 gennaio  2015  alla presenza del  Geom. Nazareno PAPATOLO (delegato) si è svolto il sorteggio per procedere alla nomina di  1 revisore per COMUNE  di  FRANCICA

Soggetti che risultano estratti:
 
1. MILIE’ LAURA Primo Revisore Estratto
2. RUSSO ELVIRA Prima Riserva Estratta
3. CONGESTRI’ GIOVANNA    Seconda Riserva Estratta


                           

              

       

Pubblicato il :

 RIUNIONE IN PREFETTURA SULLA VIABILITA' NEL COMUNE DI ARENA

Il Prefetto Giovanni Bruno, lo scorso 14 gennaio, ha presieduto una riunione in Prefettura dedicata alla questione della messa in sicurezza del versante prospiciente la strada comunale per la località Piani del comune di Arena, che lo scorso 20 dicembre ha registrato un cedimento a valle con conseguente chiusura dell'arteria e l'isolamento, di fatto, della popolazione del luogo.
 
Alla presenza del Prefetto, il Sindaco di Arena ha annunciato l'avvio dei lavori di messa in sicurezza del costone, grazie anche al contributo dell'ufficio di presidenza della Regione Calabria e dell'ufficio del Commissario delegato per il rischio idrogeologico, i quali consentiranno la riapertura della strada - salvo complicazioni - entro il prossimo lunedì 19 gennaio.
Pubblicato il :

 IL PREFETTO GIOVANNI BRUNO DISPONE IL RAFFORZAMENTO DELLE MISURE DI VIGILANZA PRESSO LE SEDI DELLE REDAZIONI GIORNALISTICHE

Il Prefetto di Vibo Valentia, Giovanni Bruno, ha disposto il rafforzamento delle misure di sicurezza presso le sedi delle redazioni giornalistiche della provincia di Vibo Valentia.
 
La decisione, cui seguiranno altre misure che verranno disposte nei prossimi giorni, si è resa necessaria a seguito dei tragici fatti di Parigi del 7 gennaio scorso con la strage al periodico Charlie Hedbo - costato la vita a 12 persone - ad opera dei fratelli Kouachi e quella al market ebraico kosher.
 
La Prefettura di Vibo Valentia, nel solco delle disposizioni impartite dal Ministero dell'Interno, procederà ad avviare la sorveglianza dei siti sensibili, attraverso la vigilanza generica radiocollegata con sosta da parte delle Forze di Polizia che si alterneranno di volta in volta nell'effettuazione delle misure disposte.
Pubblicato il :

 RIUNIONE IN PREFETTURA PER SCONGIURARE LA CHIUSURA DEI MERCATI GENERALI

Per la scadenza della proroga concessa ad operare per quattro mesi dal Consorzio Industriale, il mercato generale ortofrutticolo di Vibo Valentia avrebbe dovuto chiudere i battenti nella giornata del 15 gennaio, con conseguenti notevoli difficoltà per le decine di operatori economici che quotidianamente vi lavorano.
 
Nella serata di ieri, dopo un incontro in Prefettura. è stata decisa una proroga da parte del Comune, concessa per motivi di grave rilevanza sociale, alla quale farà seguito quella della Regione Calabria per altri due anni, periodo ritenuto congruo per poter addivenire ad una soluzione definitiva.
 
Questo, in sintesi il risultato del tavolo tenutosi ieri in Prefettura, presieduto dal Prefetto Giovanni Bruno, cui hanno preso parte i consiglieri regionali Pasqua e Mirabello, il sindaco di Vibo Valentia con i dirigenti Nesci e Teti, il dirigente dell'A.S.P. Paduano, l'avvocato Lione che assiste gli operatori economici interessati, il rappresentante della SAME che gestisce il capannone e i rappresentanti del Consorzio Industriale
 
Il Prefetto ha colto l'occasione per rimarcare la necessità di un progetto serio per l'area, in assenza del quale ogni ulteriore proroga è inutile poiché ci si ritroverebbe al punto di partenza. In relazione al rilevante problema sociale che verrebbe a crearsi con la chiusura del mercato ortofrutticolo, il Prefetto ha altresì rilevato come la vicenda riguardi 250 operatori commerciali e circa 600 famiglie, numeri che impediscono di poter pensare a "soluzioni-tampone".
 
La vicenda è stata portata all'attenzione del neo Presidente della Giunta Regionale.
Pubblicato il :

 IL PREFETTO GIOVANNI BRUNO INCONTRA GLI STUDENTI SUL PROBLEMA DEL RISCALDAMENTO DEGLI EDIFICI SCOLASTICI

Incontro tra il Prefetto Giovanni bruno e gli studenti delle scuole superiori ieri in Prefettura sulla questione dell'inadeguato riscaldamento degli edifici scolastici.
 
Nell'occasione, gli studenti hanno posto sul tappeto una serie di problematiche legate al mondo della scuola vibonese, che mortificano le loro aspettative e sviliscono la garanzia del diritto allo studio.
 
Oltre alla possibilità di aumentare il numero di ore di riscaldamento (da tre a quattro), il Prefetto ha proposto di delegare ai singoli istituti la gestione degli impianti di riscaldamento, "perché sarebbe più utile e funzionale; al contempo, il Prefetto ha  sferzato le istituzioni locali, affermando di "non fare altro che stare dietro ai vari enti amministrativi per risolvere i problemi".
 
Rivolto come educatore agli studenti, il Prefetto ha affermato di "non permettere tutto questo" e di prestare attenzione a tutte le problematiche del territorio. "Rivolgetevi ai neo eletti consiglieri regionali vibonesi. Sono disposto a farmi intermediario tra voi e loro per un prossimo incontro a breve. Il problema deve essere risolto perché non possiamo chiudere le scuole".
 
In conclusione dell'incontro, gli studenti hanno confermato la mobilitazione e il corteo previsto per il prossimo venerdì.
Pubblicato il :

 
Torna su