Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Vibo Valentia

Comunicati Stampa

 

 Esodo Estivo 2013. Vertice in Prefettura

Si è tenuta in Prefettura, nella mattinata di ieri, una riunione cui hanno partecipato i rappresentanti delle Forze di Polizia , il Comandante Provinciale del Vigili del Fuoco, il Responsabile del U.O. provinciale settore Protezione civile, il direttore del SUEM 118 dell'ASP di Vibo Valentia, i dirigenti dell'ANAS viabilità ordinaria e ANAS autostrade, nonché i sindaci dei comuni di Tropea, Serra San Bruno, Pizzo, il Commissario Straordinario di Mileto e i rappresentanti della Polizia Provinciale e della Polizia Municipale di Vibo Valentia.
L’incontro è stato convocato dal Prefetto Michele di Bari al fine di esaminare e programmare i servizi di vigilanza stradale in occasione del prossimo esodo estivo sulla rete stradale ed autostradale, nonché esaminare le eventuali criticità e soluzioni da adottare sulla viabilità nei centri maggiormente interessati dall'aumento del traffico veicolare e dal flusso turistico.

Nel corso della riunione è stato illustrato dal dirigente ANAS Autostrada il piano esodo estivo 2013 predisposto dall'Anas in stretta collaborazione con il Centro di coordinamento nazionale in materia di viabilità, le Prefetture competenti, le Forze dell'Ordine (Polizia Stradale e Carabinieri), i Vigili del Fuoco, il Corpo Forestale, i Vigili Urbani, la Protezione Civile e le Amministrazioni locali interessate e che prevede iniziative e misure finalizzate a minimizzare i disagi, ridurre le possibili criticità legate al prevedibile notevole aumento dei flussi di traffico e migliorare l'assistenza all'utenza.

Per quanto riguarda la viabilità è stata disposta l'intensificazione dei servizi di controllo sia sul tratto autostradale della A3 fra gli svincoli di Pizzo e Rosarno che sulle principali arterie del Vibonese, con particolare attenzione alla strada provinciale litoranea 522 che collega Pizzo e Tropea.

E' stato previsto il rafforzamento dei servizi di vigilanza per i giorni nei quali è previsto il maggiore esodo (3 e 10 agosto), ed è stata disposta la presenza di postazioni fisse di polizia.

Prevenzione, insomma, la parola d’ordine e per contrastare il fenomeno delle stragi del sabato sera sono stati disposti maggiori ed accurati controlli sul tasso alcolemico dei conducenti.

Importanti anche i contributi offerti dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e dal SUEM 118. I primi si impegnano all'apertura di un presidio estivo nella zona costiera (Ricadi), mentre il 118 ha predisposto un proprio piano di emergenza estivo che servirà a far fronte all'incremento dell'utenza, con particolare riferimento alla fascia costiera della provincia di Vibo Valentia, garantendo la presenza di mezzi di soccorso con servizio h24.

In accordo con i comuni e con la Protezione civile è stato, altresì, disposto l'utilizzo di associazioni di volontariato per il superamento delle eventuali criticità e sono stati programmati gli interventi di assistenza e soccorso volti a garantire una tempestiva risposta in caso di situazioni emergenziali.

Pubblicato il :

 
Torna su