Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Vibo Valentia

Comunicati Stampa

 

 Episodio intimidatorio ai danni del Sindaco di Nicotera. Il Prefetto convoca un comitato

Nella mattinata odierna, il Prefetto di Vibo Valentia , dr. Michele di Bari, ha convocato una riunione tecnica di coordinamento delle Forze Polizia in conseguenza del grave episodio intimidatorio ai danni del Sindaco di Nicotera, Avv. Francesco Pagano, perpetrato nella notte da parte di ignoti.
Nel corso della riunione è stata esaminata la complessa situazione del Comune di Nicotera sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica .

Nell’occasione, sono stati disposti mirati controlli del territorio, nonché l’intensificazione dei servizi di vigilanza.

Il ripetersi di atti intimidatori ai danni di amministratori pubblici rappresenta un inquietante e grave fenomeno delittuoso che finisce per incidere sull’ordinato e democratico funzionamento delle amministrazioni locali che, in un contesto provinciale caratterizzato dalla presenza di temibili e radicate famiglie malavitose , devono rappresentare un importante avamposto di legalità, in grado di arginare i costanti tentativi di infiltrazione negli enti locali da parte della criminalità organizzata.

L’azione svolta in tale direzione dalle Istituzioni dello Stato è attenta e costante sia sotto il profilo repressivo, sia sotto l’aspetto della prevenzione, anche attraverso l’anticipazione della soglia delle tutele finalizzate a garantire la regolarità dell’azione amministrativa.

Il Prefetto, unitamente ai vertici delle Forze di Polizia, nel rimarcare la gravità del deprecabile gesto della notte scorsa , nonché degli altri atti intimidatori perpetrati anche di recente a danni di altri amministratori locali , ha ribadito l’esigenza di una azione sinergica e di forte collaborazione interistituzionale mirata a rafforzare un’azione amministrativa a servizio delle comunità, ispirata, senza riserva alcuna , ai principi di trasparenza e del rispetto delle regole.
Pubblicato il :

 
Torna su