Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Verona

NOTIZIE

 

 VERONA - DEFINITO IL PIANO PER LA RIPARTENZA DELLE ATTIVITA' SCOLASTICHE IN PRESENZA

     Il Prefetto di Verona Donato Cafagna ha coordinato questa mattina la riunione della Conferenza Permanente dedicata alla pianificazione della ripresa delle attività didattiche negli istituti scolastici superiori della provincia di Verona.

     Diversi gli aspetti oggetto di analisi, a partire dalla verifica del fabbisogno di aule e spazi, che ha visto impegnati la Provincia e l'Ufficio Scolastico provinciale, con l'obiettivo di garantire lezioni in presenza per tutti gli studenti. A questo riguardo il Vice Presidente della Provincia ha riferito che sono state messe a disposizione risorse straordinarie per un milione e duecentomila Euro per l'acquisizione di strutture modulari e tensostrutture, mentre il Ministero dell'Istruzione ha stanziato oltre cinquecentomila Euro per maggiori oneri di locazione.

     Il piano-trasporti, nell'ipotesi sia confermata la capacità di riempimento dei mezzi all'80%, potrà prevedere novantadue autobus aggiuntivi in servizio sulla rete extraurbana, integrati da corse speciali dedicate per la città di Verona. A questo scopo, ATV ha già ricevuto dalla Provincia l'autorizzazione all'impiego di centoquindici mezzi aggiuntivi. Sarà confermata la presenza di steward -facilitatori alle fermate più sensibili, in funzione anti-assembramento.

    Nella città di Verona si è deciso di ripetere l'esperienza, sperimentata con successo lo scorso anno, dell'organizzazione dell'orario scolastico con ingresso articolato su due fasce 8.00-9.30.

    Un'attenzione particolare è rivolta all'utilizzo di mezzi alternativi per la mobilità cittadina, in quanto uno studio condotto dalla Provincia, dal Comune di Verona e dalla Scuola ha evidenziato che il 23% degli studenti delle scuole medie veronesi usufruirebbe volentieri delle biciclette per gli spostamenti.

    In questo quadro, si registra un grande sforzo da parte del Comune di Verona per l'ampliamento delle infrastrutture ciclabili con una pista Saval-San Zeno, che potrà collegare, all'inizio dell'anno scolastico, cinque istituti, a cui si aggiunge l'attività di manutenzione sulle ciclabili esistenti ed il progetto per la realizzazione di parcheggi nelle scuole.

    La Regione Veneto ha reso noto che sono stati finora destinati ottantasette milioni di Euro in ambito regionale per il piano trasporti e sono da ripartire ulteriori quarantasette milioni di Euro.

    Si è fatto inoltre il punto sulla campagna vaccinale. I dati forniti dalla ULSS 9 Scaligera indicano che sono già il 51% i ragazzi tra i dodici ed i diciannove anni vaccinati con almeno una dose, mentre un quarto risulta avere completato il ciclo.

    Per il personale scolastico, si registrano percentuali ancora più alte, con l'82% di dipendenti che ha avuto almeno una dose ed il 75% l'intero ciclo.

    "Si lavora con grande impegno per scongiurare il ritorno alla didattica a distanza e per garantire il riavvio delle attività scolastiche in presenza ed in sicurezza per tutti gli studenti" ha dichiarato il Prefetto, rilevando che "in questa direzione stanno operando con efficacia, concretezza ed energia tutte le componenti istituzionali del sistema scolastico e dei trasporti della provincia di Verona".

Verona, 25 agosto 2021

                                                           L'addetto stampa

 

 
Pubblicato il 25/08/2021
Ultima modifica il 25/08/2021 alle 12:41:33

 Stella al Merito del Lavoro - Istruzioni anno 2022

C O M U N I C A T O
 

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha reso noto che, anche per l'anno 2022, malgrado l'incertezza determinata dalla perdurante situazione di attenzione in atto dovuta all'emergenza sanitaria da COVID-19, ha ravvisato l'opportunità di avviare le procedure abituali per l'individuazione delle candidature al fine della concessione della decorazione a " Stella al Merito del Lavoro ", come previsto dalla legge  5 febbraio 1992, n. 143.

A tal fine ha precisato che le proposte di conferimento della decorazione possono essere inoltrate dalle aziende, dalle organizzazioni sindacali ed assistenziali, nonché direttamente dai lavoratori interessati e devono essere presentate agli Ispettorati Interregionali del Lavoro e agli Ispettorati Territoriali del Lavoro aventi sede nei capoluoghi di Regione diversi da quelli in cui insistono le I.I.L., competenti per territorio, incaricate della relativa istruttoria, entro e non oltre il termine tassativo del 31 ottobre 2021.

Le stesse dovranno essere corredate dei seguenti documenti in carta semplice:

  1. Autocertificazione di nascita (L. 15.5.1997, n. 127);
  2. Autocertificazione relativa alla  cittadinanza italiana (L. 15.5.1997, n. 127);
  3. Attestato di servizio o dei servizi prestati presso una o più aziende fino alla data della proposta o del pensionamento;
  4. Attestato relativo alla professionalità, perizia, laboriosità e condotta morale in azienda;
  5. Curriculum vitae;
  6. Autorizzazione da parte dell'interessato al trattamento dei dati personali (artt.13-14 Regolamento UE 2016/679);
  7. recapito telefonico e indirizzo e-mail ove disponibile.
Le attestazioni di cui ai punti 3) e 4) ed eventualmente il curriculum vitae di cui al punto 5), potranno essere contenute in un documento unico rilasciato dalla Ditta presso cui il lavoratore presta servizio. In tal caso, se l'interessato ha prestato servizio presso più aziende, occorre allegare gli attestati dei servizi precedenti.

Possono essere insigniti i cittadini italiani che abbiano compiuto 50 anni ed abbiano prestato attività lavorativa ininterrottamente per un periodo minimo di venticinque anni alle dipendenze della stessa azienda o alle dipendenze di aziende diverse, sempre che il passaggio non sia dipeso da demeriti personali. Per i cittadini italiani lavoratori all'estero, che abbiano speciali meriti, non è previsto un periodo minimo di anzianità alle dipendenze di un'azienda.

L'onorificenza può essere conferita a lavoratori e lavoratrici dipendenti da imprese pubbliche e private, anche se soci di società cooperative, da aziende o stabilimenti dello Stato, delle Regioni, delle Province, dei Comuni e degli Enti pubblici, che si siano particolarmente distinti per singolari meriti di perizia, di laboriosità e di buona condotta morale.

La decorazione può essere concessa, senza l'osservanza dei requisiti anzidetti, per onorare la memoria dei lavoratori italiani anche residenti all'estero, periti o dispersi a seguito di eventi di eccezionale gravità determinati da particolari rischi connessi al lavoro in occasione del quale detti eventi si sono verificati.

Per ogni eventuale informazione, ci si può rivolgere direttamente agli Ispettorati Interregionali del lavoro competenti per territorio.

Verona, 16 agosto 2021                                                 IL CAPO DI GABINETTO

                                                                                            f.to     (Chemi)
Pubblicato il 16/08/2021
Ultima modifica il 16/08/2021 alle 12:28:56

 Comunicato - Consultazioni elettorali 3 - 4 ottobre 2021

 
    Si informa che con il decreto del Presidente della Repubblica in data 3 agosto 2021, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 187 del 6 agosto 2021, sono stati indette per domenica 3 e lunedì 4 ottobre 2021 le consultazioni elettorali per l'elezione suppletiva della Camera dei Deputati nei collegi uninominali 12-Siena della XII Circoscrizione Toscana e 11-Roma- Quartiere Primavalle della XV Circoscrizione Lazio 1.

   Con decreto del Ministro dell'Interno del 3 agosto 2021 è stata fissata, per gli stessi giorni di domenica 3 e lunedì 4 ottobre 2021, la data di svolgimento delle elezioni amministrative, che in questa Provincia interessano i Comuni di: Affi, Arcole, Badia Calavena, Belfiore, Bevilacqua, Bovolone, Buttapietra, Castagnaro, Cerro Veronese, Cologna Veneta, Colognola ai Colli, Garda, Grezzana, Isola della Scala, Isola Rizza, Minerbe, Nogara, Pastrengo,, Povegliano Veronese, Roverè Veronese, San Giovanni Lupatoto, San Pietro di Morubio e Tregnago.

   Per tutte le consultazioni, le operazioni di voto si svolgeranno la domenica, dalle ore 7 alle ore 23, e il lunedì, dalle ore 7 alle ore 15.

   Le operazioni di scrutinio avranno inizio subito dopo la chiusura della votazione e l'accertamento del numero dei votanti.

 

Pubblicato il 10/08/2021
Ultima modifica il 10/08/2021 alle 13:09:15

 
Torna su