Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Verona

Prevenzione della corruzione

Prot. n. 50313/2017
VISTO il decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, recante "Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15 in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni" e, in particolare l'art. 11 che prevede l'adozione da parte di ogni Amministrazione pubblica del Programma Triennale per la Trasparenza e l'Integrità;
 
VISTA la legge 6.11.2012, n. 190 recante "Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione" e, in particolare, l'art. 1, comma 7 ai sensi del quale l'organo di indirizzo politico (rectius il Prefetto) individua di norma tra i dirigenti amministrativi di ruolo in servizio, il Referente della prevenzione della corruzione;
 
VISTO il decreto legislativo 14.03.2013, n. 33 concernente il "Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni" e, in particolare, l'art. 43 sulla nomina del Referente per la trasparenza;
 
VISTA la Circolare n. 2/2013 della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica e per la semplificazione recante "Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni;
 
VISTO il protocollo d'intesa 15 luglio 2014 sottoscritto dal Ministro dell'Interno e dal Presidente dell'A.N.A.C., contenente le "Linee Guida per l'avvio di un circuito collaborativo tra Anac - Prefetture U.T.G. - Enti Locali per la prevenzione dei fenomeni di corruzione e l'attuazione della trasparenza amministrativa";
 
VISTO il provvedimento prefettizio in data 18 dicembre 2015 n. 38898 di conferimento al Viceprefetto Aggiunto Dott. Michele Pozzi dell'incarico di Referente per la trasparenza e l'integrità di questa Prefettura, il quale si avvale anche del Sig. Domenico ANDERLONI, Funzionario Statistico (per gli aspetti concernenti la corruzione negli Enti Locali) e del Sig. Osvaldo MIGLIORANZI, Funzionario Amministrativo (per l'attuazione della trasparenza amministrativa e l'integrità per quanto concerne la Prefettura);
RITENUTA l'esigenza di modificare il sopracitato decreto prefettizio n. 38898 in data 18 dicembre 2015, per ragioni di opportunità e razionale distribuzione degli incarichi tra dirigenti prefettizi e funzionari;
 
D E C R E T A
 
  • Il Viceprefetto aggiunto Dott.ssa Teresa INGLESE è nominata Referente della prevenzione della corruzione e di Referente per la trasparenza e l'integrità di questa Prefettura, in sostituzione del Viceprefetto aggiunto Dott. Michele POZZI.
  • La Dott.ssa Teresa Inglese si avvarrà della Dott.ssa Micaela PETRILLI, Funzionario Amministrativo, in luogo del Sig. Osvaldo Miglioranzi, Funzionario Amministrativo (per l'attuazione della trasparenza amministrativa e l'integrità per quanto concerne la Prefettura) e del Sig. Domenico ANDERLONI, Funzionario Statistico (per gli aspetti concernenti la corruzione negli Enti Locali).


Il presente provvedimento è comunicato al Ministero dell'Interno, all'Autorità Nazionale Anticorruzione per la valutazione e la trasparenza nelle amministrazioni pubbliche e pubblicato sul sito internet della Prefettura - U.T.G.
Verona, 20 ottobre 2017                                               IL PREFETTO
                                                                                                 (Mulas)
 
 

Data pubblicazione il 24/12/2015
Ultima modifica il 30/11/2017 alle 10:07

 
Torna su