Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo del Verbano Cusio Ossola

Comunicati stampa

 

 SOTTOSCRIZIONE IN PREFETTURA DEL PROTOCOLLO OPERATIVO PER LA CIRCOLARITÀ' DELLE INFORMAZIONI NELLA RICERCA PERSONE DISPERSE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA

Nel pomeriggio di ieri presso questa Prefettura, alla presenza del Prefetto Iginio Olita, si è proceduto alla sottoscrizione del primo protocollo operativo tra il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Verbania - Soccorso Alpino (S.A.G.F.), il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Verbania e la decima Delegazione Valdossola del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese (S.A.S.P.) del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (C.N.S.A.S.), per la circolarità delle informazioni nella ricerca delle persone disperse in luogo impervio, che si aggiunge alla pianificazione per la ricerca della persone scomparse, per la quale concorrono anche le Forze di Polizia .

Protocollo fondamentale in un territorio montano come quello della provincia del Verbano Cusio Ossola, in cui il numero di interventi per la ricerca di persone disperse (es. escursionisti, cercatori di funghi, ecc.) ogni anno è particolarmente rilevante (solo per la Guardia di Finanza 27 interventi nel 2017 con 43 persone salvate illese, 18 ferite e 16 trovate decedute; 16 interventi nella prima metà del 2018).

Presenti, ai fini della sottoscrizione, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, nonché, per il S.A.S.P., il delegato provinciale della X Delegazione Valdossola, che ha evidenziato la presenza capillare della componente volontaria, con 210 unità dislocate sull'intero territorio provinciale, comprese le zone più impervie.

Il Protocollo in parola, fortemente voluto dal Prefetto Olita, ha come obiettivo la procedimentalizzazione di modalità operative che garantiscano la massima circolarità delle informazioni tra le centrali operative , al fine della predisposizione di tutte le risorse disponibili sul campo per un efficace intervento.

In particolare, al fine della ottimizzazione delle dotazioni umane e strumentali di cui dispongono tutte le componenti interessate, nel protocollo vengono delineate le procedure da seguire in caso di ricezione delle chiamate di soccorso concernenti la ricerca di persone disperse, pervenute direttamente da parte dell'utente o al numero unico di emergenza 112, laddove emerga la possibile competenza di una o più delle strutture firmatarie dell'atto. Il ricevente la chiamata, al fine di agevolare l'eventuale successivo intervento delle componenti degli altri Enti, comunica senza ritardo alle rispettive centrali operative le informazioni fino al quel momento conosciute, sulla tipologia di intervento, il luogo e le eventuali persone coinvolte . In tal modo si evita la sovrapposizione nell'utilizzo delle risorse di ciascun Ente/Organizzazione, in quanto l'attivazione delle stesse viene preventivamente concordata, anche ai fini di una maggiore sicurezza.

Al fine, poi, di assicurare il periodico aggiornamento della procedura prevista, nonché per monitorare e verificare i risultati raggiunti sul territorio in termini di sincronismo, efficacia ed efficienza operative sviluppate in attuazione dell'accordo medesimo, il protocollo prevede che venga convocata una riunione semestrale di coordinamento tra tutti gli Enti sottoscrittori, nonché, con cadenza annuale, la pianificazione di un'esercitazione in ambiente impervio .

Verbania, 11 luglio 2018

Il Responsabile Ufficio Stampa

(Grandolfo)
 
Pubblicato il 11/07/2018
Ultima modifica il 11/07/2018 alle 17:12:25

 GARA D'APPALTO PER SERVIZIO ACCOGLIENZA MIGRANTI

Si è conclusa nei giorni scorsi la procedura di gara d'appalto bandita da questa Prefettura per l'affidamento del servizio di accoglienza migranti, per il periodo 1/7/2018-31/12/2018; i relativi atti sono stati pubblicati sul sito istituzionale al link "Bandi di gara e contratti".

Invariato rispetto allo scorso anno il fabbisogno di posti di accoglienza messo a bando (n. 450 in totale).

Sono risultati aggiudicatari del servizio gli operatori economici che già stanno operando sul territorio provinciale e non sono stati interessati altri comuni oltre a quelli che già ospitano richiedenti protezione internazionale.

Al momento i migranti accolti in questa provincia sono 439, di cui 129 ospitati dal C.I.S.S. Ossola. 

Verbania, 3 luglio 2018

Il Responsabile dell'Ufficio Stampa
Il Viceprefetto
(Grandolfo)

Pubblicato il :

 
Torna su