Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo del Verbano Cusio Ossola

Comunicati stampa

 

 Esaminata in Prefettura a Verbania lo stato di bonifica di Pieve Vergonte. Presente l'A.D. della Syndial - Eni per road map lavori.

Convocata dal Prefetto Iginio Olita, si è tenuta in data odierna, una riunione cui hanno partecipato l'Amministratore Delegato della Syndial — Eni Avv. Vincenzo Maria Larocca ed il suo staff, i sindaci di Pieve Vergonte, Vogogna e Piedimulera, i rappresentanti di Regione Piemonte, Provincia, delle organizzazioni sindacali, associazioni di categoria e Camera di Commercio, unitamente ai vertici provinciali delle Forze dell'Ordine.
 
Scopo dell'incontro: effettuare un esame congiunto dello stato di avanzamento dei lavori di bonifica dell'area industriale di Pieve Vergonte, verificando in particolare il sistema integrato della sicurezza in senso lato, sotto il profilo della salvaguardia dei livelli occupazionali e dell'incolumità pubblica attraverso apposite pianificazioni comunali di protezione civile, della salute sui luoghi di lavoro, della tutela dell'ambiente dal rischio inquinamento.

Il Prefetto, nel suo intervento introduttivo, ha rimarcato la sinergica attività svolta quotidianamente dalle Forze dell'Ordine sul territorio ed ha evidenziato come tali attività di bonifica possano costituire un importante volano per l'economia provinciale.
L'Amministratore Delegato della Syndial ha illustrato in modo puntuale i lavori già cantierizzati e le problematiche legali e procedimentali superate e, infine, i tempi preventivati per il ricollocamento del torrente Marmazza nel letto originario.

I presenti, negli interventi svolti, hanno espresso apprezzamento per l'andamento dei lavori in parola e sono stati concordi nel rilevare le positive ricadute di tale risanamento sia in termini sociali che economici per la provincia del V.C.O., anche per quanto riguardai servizi dell'indotto.

Il Prefetto, in chiusura, ha sottolineato come il sistema integrato della sicurezza e della legalità, unito al fattivo dialogo tra le istituzioni, possa portare benefici duraturi al territorio, in quanto l'imponente opera di bonifica in questione, già avviata risulta senza dubbio complessa, ma grazie al contributo dei soggetti interessati, è stato realizzato un iter virtuoso non affatto scontato.

IL PREFETTO
Pubblicato il :

 
Torna su