Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Venezia

NOTIZIE

 

 Sorteggio revisore dei conti comuni di Meolo e Quarto d'Altino

Mercoledì 11 aprile alle ore 10:30 presso questa Prefettura, terzo piano, verrà effettuato il sorteggio per la scelta del revisore dei conti per il Comune di Quarto d'Altino.

Mercoledì 11 aprile alle ore 11:00 presso questa Prefettura, terzo piano, verrà effettuato il sorteggio per la scelta del revisore dei conti per il Comune di Meolo, già convocato per martedì 10 aprile 2018 alle ore 11:00 e reinviato al suddetto giorno.
 
Tali sorteggi  sono aperti al pubblico.
Pubblicato il :

 'Progetto Umanità dentro la Guerra"

A conclusione delle iniziative previste per l'anniversario del Centenario della Grande Guerra, sabato 7 aprile 2018, alle ore 9.30, si svolgerà, presso la Biblioteca Marciana, in collaborazione con l'Università Cà Foscari di Venezia, l'Università degli Studi di Udine e l'Associazione U.D.G, un convegno dal titolo "Progetto Umanità dentro la Guerra", con il coinvolgimento degli studenti e degli insegnanti, che saranno presenti.
Introdurrà il Dr. Messina, Direttore della Biblioteca Marciana, seguiranno i saluti del Prefetto di Venezia, Dr. Carlo Boffi, e della Presidente del Consiglio Comunale di Venezia, Dr.ssa Ermelinda Damiano.
I relatori saranno la Presidente onoraria dell'Associazione UDG, Prefetto Dr.ssa Delfina Raimondo Provvidenza, coadiuvata da un rappresentante degli studenti di Udine, il Presidente onorario della Società Dalmata di Storia Patria, Dr. Marino Zorzi, lo scrittore-giornalista Toni Capuozzo e il Prof. Bruno Crevato-Selvaggi, storico dell'area giuliano-dalmata.
Seguiranno gli interventi degli studenti del Benedetti-Tommaseo e del Polo Artistico.

 

Pubblicato il :

 Sorteggio revisore dei conti comune di Meolo

Martedì 10 aprile 2018 alle ore 11:00 presso questa Prefettura, terzo piano, verrà effettuato il sorteggio per la scelta del revisore dei conti per il Comune di Meolo.
Tale sorteggio è aperto al pubblico.
Pubblicato il :

 Presentazione domanda di indennizzo a favore delle vittime di reato doloso commesso con violenza

Il prossimo 12 aprile scadrà il termine previsto dall'art. 6 della Legge 20 novembre 2017, n. 167, c.d. Legge europea 2017, per presentare la domanda di indennizzo a favore delle vittime di un reato doloso commesso con violenza, anche per i reati commessi dal 30 giugno 2005 al 23 luglio 2016 (in origine non previsti), nelle ipotesi in cui la vittima, o gli aventi causa in caso di omicidio, non abbiano conseguito il risarcimento del danno dall'autore del reato.
Per agevolare le vittime, qualora alla scadenza del termine di 120 giorni non sia ancora disponibile la documentazione richiesta (atti esecutivi, passaggio in giudicato della sentenza), le domande potranno comunque essere presentate nel termine di 60 giorni dall'ultimo atto esecutivo o dal passaggio in giudicato della sentenza.
L'indennizzo è elargito per rifusione delle spese mediche e assistenziali documentate, salvo che per i fatti di violenza sessuale e di omicidio, nei quali casi l'indennizzo è comunque elargito anche in assenza di spese mediche e assistenziali.
Gli importi, fissati dal decreto interministeriali del 31 agosto 2017, pubblicato sulla G.U. 10 ottobre 2017, che ha reso operativa la Legge, saranno a breve rideterminati in aumento, grazie alle nuove e maggiori risorse stanziate con la Legge europea del 2017 e la Legge di bilancio 2018.
Tale decreto è inserito anche nel sito www.interno.gov.it sulla pagina "Commissario per il coordinamento delle iniziative di solidarietà per le vittime dei reati di tipo mafioso e dei reati intenzionali violenti", in cui sono altresì precisati condizioni e presupposti per accedere al Fondo, nonché le informazioni relative al procedimento.

 

Pubblicato il :

 
Torna su