Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Venezia

NOTIZIE

 

 Patto Metropolitano per Venezia Sicura tra la Prefettura di Venezia, il Comune di Venezia e la Città Metropolitana di Venezia

La Prefettura di Venezia, la Città Metropolitana di Venezia e il Comune di Venezia hanno stipulato in data odierna il Patto Metropolitano per Venezia Sicura, un nuovo modello gestionale degli interventi coordinati di prevenzione, controllo e repressione, nella più ampia cornice di un sistema di sicurezza integrato.
L'Accordo rappresenta una risposta alle istanze di sicurezza poste dalla collettività alle Autorità competenti che, attraverso un'azione congiunta e condivisa, assumono tutte le iniziative volte non solo alla prevenzione ed alla repressione dei fenomeni criminali, ma contribuiscono in modo significativo ad assumere tutte le iniziative di prevenzione sociale e di qualificazione dei luoghi, per la tutela della sicurezza urbana.
Il sistema dei protocolli d'intesa, già stipulati nel corso del tempo con il Comune di Venezia, ha disegnato, su base metropolitana, un efficace sistema di sicurezza integrata e partecipata, che coinvolge, oltre al Prefetto quale Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza, la Polizia di Stato, i Carabinieri e la Guardia di Finanza, i Sindaci e le Polizie Locali e i Servizi finalizzati alla coesione sociale, la Regione Veneto, i Dirigenti degli Uffici periferici dello Stato che concorrono alla promozione della legalità, gli Enti rappresentativi delle realtà economiche e produttive del territorio, gli Istituti di Vigilanza, le Associazioni rappresentative degli interessi collettivi, oltre che i cittadini associati nei Gruppi di Vicinato.
Gli ambiti di intervento privilegiati del Protocollo Venezia Sicura sono quelli della sicurezza urbana, stradale, della prevenzione e repressione del commercio di prodotti irregolari e contraffatti, non dimenticando iniziative di affiancamento alle politiche sociali, ai servizi rivolti all'alta marginalità e per la riqualificazione degli spazi urbani.
Al fine di realizzare il massimo coordinamento tra Forze di Polizia dello Stato e Polizia Locale, il Patto prevede l'istituzione, presso la Prefettura di Venezia, anche a supporto del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica,  di una "Cabina di regia", deputata all'analisi ed all'approfondimento delle iniziative in tema di sicurezza urbana,
L'ulteriore implementazione della centrale operativa unificata a livello metropolitano delle Polizie Locali favorirà le sinergie con le Forze dell'Ordine, grazie alla trasmissione di dati ed immagini alla Centrale Operativa della Polizia Locale di Venezia e alle Centrali Operative della Questura di Venezia e del Comando Provinciale dei Carabinieri.
Non solo, lo sviluppo del sistema di videosorveglianza, già in essere in tutto il territorio del Comune di Venezia, consentirà di convogliare nella centrale unificata a livello metropolitano anche le immagini provenienti dalle telecamere delle Amministrazioni Locali, che hanno stretto intese in tal senso con il Comune di Venezia.
L'implementazione di sistemi tecnologici consentirà di sperimentare l'elaborazione statistica dei dati sull'andamento della delittuosità dell'intero territorio metropolitano e del Comune di Venezia, articolato in relazione alle peculiari caratteristiche geomorfologiche.
Gli strumenti previsti nel Protocollo consentiranno degli interventi mirati ad aumentare la sicurezza in tutte quelle aree e luoghi della città storica e della terraferma, che, per le particolari caratteristiche del territorio, costituiscono zone di particolare tutela.
Sempre nell'ottica della sicurezza integrata, si collocano le iniziative di promozione dell'aggiornamento professionale integrato delle Forze dell'Ordine, della Polizia Locale e degli altri operatori della sicurezza, nonché degli interventi volti a valorizzare e a razionalizzare le strutture logistiche, ad iniziare dalla manutenzione del posto fisso interforze di Piazza San Marco, alla realizzazione della nuova Stazione dei Carabinieri denominata Scali, del nuovo Comando della Polizia Locale al Tronchetto ed al concorso per la costruzione della nuova Questura a Marghera.

 

Pubblicato il 02/04/2019
Ultima modifica il 02/04/2019 alle 14:40:22

 
Torna su