Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Venezia

NOTIZIE

 

 ACTV - esito positivo del tentativo di raffreddamento in Prefettura

Stamane, in Prefettura, si è svolto un incontro allo scopo di esperire il tentativo di raffreddamento e conciliazione ai sensi della Legge n. 146/1990, modificata dalla Legge n. 83/2000, in materia di sciopero nei servizi pubblici essenziali, come richiesto da FIT CISL, UILT, FAISA CISAL, FILT CGIL e UGL AFT, al fine di discutere in merito ad alcune questioni, oggetto della vertenza in atto con ACTV S.p.A.
Dopo ampio dibattito, le Organizzazioni Sindacali hanno dichiarato di sospendere le azioni di protesta, in attesa di approfondire i punti tecnici, oggetto delle vertenze, stabilendo l'avvio della discussione in azienda a partire dal 21 gennaio 2017, significando che tale confronto dovrà concludersi entro un termine congruo e comunque non oltre 60 giorni.
Qualora, durante il confronto ovvero al termine del percorso delineato, non dovessero esserci più le condizioni del mantenimento del dialogo tra le parti, queste, previa comunicazione alla Prefettura di Venezia ed agli enti competenti, saranno libere di intraprendere le azioni di protesta consentite.
L'azienda ha preso atto della richiesta e ha confermato che, dall'incontro del 20 gennaio p.v., convocato dall'Assessore alle società partecipate del Comune di Venezia e dagli eventuali successivi, il confronto con le Organizzazioni Sindacali rimarrà sempre aperto.
 
Pubblicato il :

 Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica del 10 gennaio 2017 - Piani straordinari di controllo del territorio

Si è svolta stamane, in Prefettura, la riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto di Venezia, alla presenza dei Vertici delle Forze dell'Ordine e del Sindaco del Comune di Venezia, al fine di definire, in attuazione a quanto disposto dal Ministero dell'Interno, dei piani straordinari di controllo del territorio, con il coinvolgimento dei Corpi delle Polizie Locali, volti al contrasto dell'immigrazione irregolare, nonché allo sfruttamento della manodopera e alla varie forme di illegalità che attingono dal circuito della clandestinità.
Nello specifico, si è convenuto di attivare, da subito, un apposito Tavolo tecnico presso la Questura, per la pianificazione dei servizi interforze da espletare a Venezia e nella terraferma, nonché di istituire, nell'ambito della Città Metropolitana, presso i locali presidi di sicurezza, analoghi tavoli, allo scopo di stabilire, in relazione alle peculiarità di ciascun territorio, il dispositivo straordinario di controllo, in stretto raccordo con l'Ufficio Immigrazione della Questura, cui spetta l'avvio delle procedure per l'adozione dei provvedimenti di espulsione.
Nella stessa riunione, a seguito della proroga del piano di impiego del contingente di personale militare delle Forze Armate, con l'assegnazione alla Città Metropolitana di Venezia di 110 unità, dal 1 gennaio al 31 dicembre 2017 (10 unità in più rispetto all'anno scorso), è stato predisposto il piano di impiego per l'espletamento dei servizi di vigilanza ai siti ed agli obiettivi ritenuti sensibili, le cui modalità tecnico-operative saranno stabilite con ordinanza del Questore.

 

Pubblicato il :

 Bando di gara per la vendita all'asta di n. 1 immobile del FEC a Venezia

Vendita all'asta appartamento di proprietà del FEC a Venezia San Marco 3852 al primo piano SCADENZA giorno 9 febbraio 2017 ore 11.
Pubblicato il :

 
Torna su