Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Udine

NOTIZIE

 

 Protocollo di legalità sottoscritto con Rete Ferroviaria Italiana e Confindustria

E’ stato sottoscritto oggi  il  Protocollo di legalità tra Prefettura, Rete Ferroviaria Italiana e Confindustria,  per la prevenzione ed il contrasto dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata negli appalti .
 
 Il Protocollo, siglato dal Prefetto, dott. Ivo Salemme, dal Presidente di Confindustria, dott. Adriano Luci e dal Direttore Territoriale Produzione RTI, ing. Carlo De Giuseppe, costituisce un ulteriore tassello della rete a tutela della sicurezza e a  difesa delle attività economiche che si svolgono sul territorio dal rischio di infiltrazioni criminali, a  cominciare dalle attività  che prevedono l’impiego di risorse pubbliche, che la Prefettura pone  tra i propri obiettivi prioritari, secondo gli indirizzi del Ministero dell’Interno e con la determinante condivisione da parte di Confindustria.  
 
 Due  le direttrici dell’azione prevista dal protocollo:
 
1) la previsione di clausole vincolanti per assicurare legalità e trasparenza nelle procedure di affidamento e nella esecuzione degli appalti  (tra queste,  l’impegno a denunciare immediatamente ogni richiesta o azione; l’accettazione della clausola risolutiva espressa in caso di inadempimento delle disposizioni in materia di sicurezza del lavoro);
2) l’ estensione delle verifiche antimafia, nella forma più rigorosa delle “informazioni del Prefetto”, ai contratti di appalto e subappalto di lavori, forniture e servizi,  di importo superiore a determinate soglie , più basse rispetto a quelle previste per le quali la legge  vigente le impone; relativamente a servizi e forniture sensibili (ciclo del calcestruzzo, noli,  trasporto terra, trasporto a discarica, servizi di guardiania ecc) è previsto  l’obbligo di RFI di comunicare un  aggiornamento periodico di una serie di elementi informativi sugli appaltatori e subappaltatori.
Pubblicato il 14/12/2012 ultima modifica il 14/12/2012 alle 13:34:39

 
Torna su