Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Trieste

Comunicati Stampa

 

 97° Giro d’Italia di ciclismo professionisti Tappa conclusiva – Gemona del Friuli / Trieste – domenica 1° giugno

Per definire il dispositivo di vigilanza e di viabilità da attivare in occasione della XXI ed ultima tappa del 97° Giro ciclistico d’Italia professionisti, che si concluderà a Trieste domenica 1° giugno p.v., il Prefetto di Trieste ha presieduto una nuova riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. 

Nel corso dell’incontro, a cui hanno preso parte il Sindaco di Trieste, i vertici locali delle Forze di polizia e dei Vigili del Fuoco, la Capitaneria di Porto, nonché i rappresentanti di tutti gli altri Enti coinvolti, sono state affrontate le diverse tematiche di ordine e sicurezza pubblica e di coordinamento interistituzionale legate sia allo svolgimento della manifestazione sportiva, sia alle occasioni di spettacolo che precedono e seguono la corsa ciclistica. 

Infatti, a partire dalla sera precedente, la “Notte Bianca…si tinge di rosa”, con l’apertura serale dei negozi ed un evento musicale, aprirà un ricco cartellone di manifestazioni di forte richiamo che si concluderà la sera successiva con il concerto dei Dire Straits nella storica piazza Unità d’Italia. 

Inoltre, in contemporanea con il passaggio dei ciclisti sul lungomare della città, si potranno ammirare le evoluzioni della Pattuglia Acrobatica Nazionale - Frecce Tricolori, per la cui esibizione è stato previsto un dispositivo di interdizione alla navigazione e di vigilanza e pronto intervento a cura della locale Capitaneria di Porto. 

Nel corso del Comitato sono state stabilite le cadenze temporali per la gestione degli arrivi e delle partenze di una nave da crociera che attraccherà lo stesso giorno del “Giro d’Italia”. Il dispositivo concordato consentirà la movimentazione dei passeggeri e le previste escursioni senza interferenze con lo svolgimento della competizione sportiva e senza incidere sul programma di crociera. 

Sono state anche analizzate alcune situazioni sensibili per i profili di ordine e sicurezza pubblica, strettamente connesse alla possibilità che l’evento possa costituire forte attrattiva per manifestazioni di protesta, anche estemporanee, ed è stato altresì predisposto, d’intesa con il Comando provinciale Vigili del Fuoco e con il locale Sistema 118, il dispositivo di intervento per le emergenze. 

Anche in questa importante occasione, nella gestione del complesso apparato organizzativo di accoglienza del grande e spettacolare evento sportivo rappresentato dal Giro d’Italia di ciclismo, tutte le Amministrazioni e gli Enti coinvolti hanno assicurato una collaborazione fattiva e sinergica nella consapevolezza del primario ruolo che ha assunto la città nel contesto nazionale ed europeo. 

Pubblicato il :

 Limitazioni alla circolazione in ambito extraurbano 97° Giro d’Italia di ciclismo professionisti Tappa conclusiva – Gemona del Friuli / Trieste – domenica 1° giugno

In occasione dello svolgimento della XXI ed ultima tappa del 97° Giro ciclistico d’Italia professionisti, che si concluderà con l’arrivo in Trieste domenica 1° giugno p.v., la circolazione stradale sulla S.R. 14 “Strada Costiera” subirà delle limitazioni per consentire lo svolgimento della competizione ciclistica in condizioni di sicurezza.

 

In particolare, per la S.S. n. 14, dal confine provinciale, in Comune di Duino Aurisina, fino al km. 137+760 e per la S.R. n. 14, dal km. 137+760 fino al cartello indicante “inizio centro abitato” nel Comune di Trieste, saranno istituiti i seguenti divieti:

 

  • dalle ore 11.00 alle ore 13.00 divieto di transito veicolare in entrambi i sensi di marcia: esclusi dal divieto i mezzi di soccorso, i mezzi delle Forze di polizia, i mezzi del trasporto pubblico locale, i frontisti ed i mezzi dell’organizzazione del 97° Giro d’Italia, riconoscibili mediante apposito “logo”, nonché quelli facenti parte della “carovana pubblicitaria” a seguito del Giro.
  • dalle ore 13.00 alle ore 18.00, e comunque fino a cessate esigenze, divieto di transito veicolare in entrambi i sensi di marcia; esclusi dal divieto i mezzi di soccorso in servizio di emergenza e delle Forze di polizia, nonché i mezzi dell’organizzazione e della carovana pubblicitaria a seguito del Giro;
  • dalle ore 13.00 alle ore 18.00 e comunque fino al passaggio della segnalazione di chiusura corsa, divieto di transito pedonale ed attraversamento del percorso di gara;
  • dalle ore 02.00 alle ore 18.00 e comunque fino a cessate esigenze, divieto di sosta e fermata, con rimozione, su ambo i lati della carreggiata;
 

Per l’attivazione del succitato dispositivo di viabilità, sempre per la giornata di domenica 1° giugno p.v., è disposta la chiusura dell’uscita Duino sul raccordo autostradale dalle ore 11.00 alle ore 18.00 e comunque fino a cessate esigenze.

 

Per l’uscita sul raccordo autostradale di Sistiana, istituzione del divieto di transito in direzione S.R. n. 14 tale divieto sarà attuato con le seguenti modalità:

  • dalle ore 11.00 alle ore 13.00 viene consentito il transito in deroga per i soli residenti nel Comune di Duino Aurisina; per i non residenti si attuerà una deviazione sulla S.P. n. 1;
  • dalle ore 13.00 alle ore 15.00 e comunque fino a cessate esigenze il divieto di transito non avrà deroghe e tutta la circolazione veicolare sarà deviata sulla S.P. 1.
Pubblicato il :

 Festa della Repubblica del 2 giugno 2014

Il 2 giugno 2014 in occasione del 68° Anniversario della fondazione della Repubblica Italiana, la Prefettura, d’intesa con il Comune di Trieste ed il Comando Militare esercito “Friuli Venezia Giulia”, organizza le tradizionali celebrazioni in Piazza Unità.

Al mattino alle ore 10.00, in concomitanza con le celebrazioni di rilievo nazionale al Sacrario di Redipuglia, avrà luogo la cerimonia dell’ Alzabandiera.

Nel pomeriggio la cittadinanza è invitata ad assistere alle celebrazioni della fondazione della Repubblica.

Alle ore 17.00 è prevista un esibizione dell’Associazione Nazionale Bersaglieri “Enrico Toti” di Trieste e a seguire alle ore 17.30 un esibizione in costume del Gruppo Storico Sbandieratori e Musici di Fornovo Taro ed al termine ci sarà un concerto della Fanfara Bersaglieri della Brigata Ariete.

Successivamente dopo la rassegna dei reparti schierati il Prefetto di Trieste, Francesca Adelaide Garufi, leggerà il messaggio del Presidente della Repubblica ed al termine della cerimonia militare grazie alla collaborazione del Conservatorio di Musica “G. Tartini”, gli studenti eseguiranno un concerto di brani musicali.

L’orchestra, composta da ottoni e percussioni del Conservatorio Tarini di Trieste sarà diretta da David Short.

 
Pubblicato il 29/05/2014
Ultima modifica il 29/05/2014 alle 11:05:30

 Consegna dei Diplomi di Onorificenza dell'Ordine "Al merito della Repubblica Italiana"

Lunedì 2 giugno p.v. alle ore 17.30, nel corso di una cerimonia presso il Palazzo del Governo, il Prefetto dott.ssa Francesca Adelaide Garufi, alla presenza delle massime autorità cittadine, consegnerà alcune distinzioni onorifiche.
Verranno consegnati i Diplomi di Onorificenza dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” che sono stati recentemente conferiti dal Presidente della Repubblica ai seguenti cittadini benemeriti della nostra provincia che si sono particolarmente distinti per elevati meriti civili, sociali e culturali:
 
CAVALIERI
Dott.ssa Maria Carbone
Col. Dott. Giuseppe Antonio D’Angelo
Avv. Mario Diego
M° Dott. David Di Paoli Paulovich
Dott. Paolo Goliani
Sig. Ciro La Pia
Dott. Fabio Ortolani
Sig. Aldo Tarlao
     
COMMENDATORI
Sig. Renato Milazzi
Dott. Giuseppe Padulano
Gen. B. Dott. Claudio Tommasi
 
GRANDI UFFICIALI  
Gen. B. Dott. Riccardo Basile
 
L’autorizzazione a fregiarsi dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro
 
Mons. Piero Emilio Salvadè
  
Pubblicato il :

 Persona scomparsa: Barovina Fulvio

Con il coordinamento generale di questa Prefettura-U.T.G., sono in corso le ricerche del signor Fulvio BAROVINA a seguito di denuncia di scomparsa dei familiari.

All’attività di ricerca sul campo, sotto il coordinamento operativo del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco per l’area non antropizzata e del Comando Stazione Carabinieri di via dell’Istria per la città, insieme alla Questura, stanno collaborando la Protezione Civile, il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico ed il Corpo Forestale Regionale.

Il signor Barovina  di anni 55 è alto cm 1,80, peso 80 kg., stempiato, capelli corti biondi. Al momento dell’allontanamento indossava pantaloni tecnici da montagna e una polo scura. Si sarebbe allontanato a bordo di uno scooter Piaggio Beverly 300, con bauletto, di colore argento, targato DN 25417.

Si invitano le persone che possono fornire informazioni sul caso a rivolgersi ai suindicati Uffici di coordinamento Comando Provinciale Vigili del Fuoco, Comando Stazione Carabinieri di via dell’Istria e comunque a qualsiasi Ufficio di Polizia. 

 

Pubblicato il :

 97° Giro d’Italia di ciclismo professionisti. Tappa finale del 1° giugno 2014. Gemona del Friuli – Trieste Riunione in Prefettura

Il prossimo 1° giugno questa provincia sarà attraversata dalla 21ma tappa del 97mo Giro d’Italia di ciclismo professionisti Gemona del Friuli – Trieste.

Alla competizione, che avrà nel capoluogo giuliano la sua passerella finale, partecipano 22 squadre di nove corridori in rappresentanza di oltre 30 nazioni con un seguito ufficiale di circa 400 auto e 50 moto.

È accompagnata da una carovana pubblicitaria costituita da circa 80 automezzi.

La Polizia Stradale provvede alla scorta per tutto il percorso della competizione con almeno 26 agenti motociclisti e 2 auto comando.

Lo scorso mercoledì 7 corrente, presso questa Prefettura, in vista dell’evento, si è svolta una riunione di coordinamento per l'esame delle misure di viabilità e di sicurezza da adottare.

All'incontro, presieduto dal Prefetto di Trieste, Francesca Adelaide Garufi, hanno partecipato i vertici locali delle Forze di polizia e Vigili del Fuoco, la Capitaneria di Porto, i rappresentanti del Comune di Trieste e del Comune di Duino Aurisina, nel cui territorio si snoda il percorso di gara, il responsabile del Comitato Tappa, il Presidente della Trieste Terminal Passeggeri, il Direttore del Servizio 118, ed i delegati della Trieste Trasporti.

Nel corso della riunione sono state affrontate anche le tematiche di coordinamento connesse alla esibizione della Pattuglia Acrobatica Nazionale “Frecce Tricolori”, che si svolgerà nella stessa giornata, in occasione dell’arrivo della corsa. In relazione a tali ultimi aspetti, alla riunione è intervenuto anche il delegato dell’Aereo club Friulano nonché Direttore della manifestazione aerea.

La Prefettura adotterà i necessari provvedimenti di chiusura al traffico delle arterie stradali costituenti il percorso di gara. Sarà data tempestiva informazione alla cittadinanza sulle misure di viabilità che verranno decise.

Il Comune di Trieste, nel cui territorio si sviluppa un circuito cittadino che dovrà essere percorso dai concorrenti per otto giri, adotterà i provvedimenti in linea di viabilità di competenza, dei quali sarà data comunicazione alla cittadinanza.

Atteso il grande richiamo della manifestazione sportiva e per ridurre il rischio di congestionamenti sulle arterie locali, per quanti, residenti fuori provincia, intendano assistere all’evento, si formula l’invito  ad utilizzare il mezzo ferroviario, che permette di raggiungere in comodità e sicurezza il centro della manifestazione ciclistica posto sul fronte mare di questa Piazza Unità d’Italia, dove è fissato l’arrivo e installato il Villaggio.

Altri incontri interistituzionali sono previsti prima dell’evento per la definizione degli elementi di dettaglio.
Pubblicato il :

 
Torna su