Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Trieste

Comunicati Stampa

 

 Incontro in Prefettura

Il Prefetto Valenti incontra  i vertici della Slovenska Kulturno - Gospodarska Zveza - Unione Culturale Economica Slovena e della Svet Slovenskih Organizacij - Confederazione Organizzazione Slovene.

 

Lo scorso 8 corrente, il Prefetto Valenti ha incontrato il Presidente della Slovenska Kulturno - Gospodarska Zveza, Rudi Pavšič, e il Presidente della Svet Slovenskih Organizacij, Walter Bandelj.

Nel corso del cordiale colloquio è stata ripercorsa la storia della comunità slovena e l'apporto culturale ed economico che ne caratterizza la storica presenza in regione.

I rappresentanti delle due organizzazioni si sono soffermati sulle tematiche legate alla applicazione delle norme di tutela per evidenziare i punti ancora non attuati e le aspettative delle comunità.

Nell'ambito delle sue competenze e prerogative, il Prefetto Valenti ha assicurato il proprio personale impegno sulle questioni ancora aperte, tra cui la ripresa dei lavori del Tavolo istituzionale per le questioni attinenti la minoranza presso il Ministero dell'Interno, nella convinzione che un percorso fondato sulla fattiva collaborazione rappresenta il metodo migliore per giungere ai risultati auspicati.

 


Pubblicato il :

 Il Prefetto incontra i Presidenti della Comunità Greco Orientale e della Comunità Serba

Il dialogo interreligioso, gli aspetti caratterizzanti la religione greco ortodossa e la religione serbo ortodossa sia sotto il profilo confessionale che ordinamentale, la presenza e consistenza in Italia ed in particolare a Trieste delle relative comunità: questi i temi al centro dei due incontri svoltisi ieri, in un clima caloroso e cordiale, tra il Prefetto di Trieste, Valerio Valenti, il Presidente della Comunità Greco Orientale, Maria Kassotaki, ed il Presidente della Comunità Serba, Rade Milivojević.

Durante gli incontri vi è stata inoltre l'opportunità di ripercorrere le tappe storiche del radicamento territoriale delle due comunità  in provincia di Trieste e di evidenziare le peculiarità del contesto territoriale connotato dalla multiculturalità e da una pacifica e collaborativa convivenza di ben 21 diverse confessioni religiose.

Il Prefetto ha quindi assicurato ampia disponibilità a mantenere sempre aperto con le comunità religiose un canale di confronto e comunicazione in un'ottica di interscambio e di fiducia reciproche.

 


 


Pubblicato il :

 
Torna su