Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Trieste

Comunicati Bandi di Gara e Concorsi

 

 Borse di studio anno scolastico 2018/2019

Borse di studio anno scolastico 2018/2019 - riservate al personale appartenente ai ruoli dell'Amministrazione Civile dell'Interno - per i figli e gli orfani di dipendenti in servizio ed in quiescenza, nonché per i dipendenti in servizio- scuola secondaria di primo e secondo grado. 

Il Ministero dell'Interno ha indetto per l'anno accademico 2018/2019 un concorso per l'assegnazione di 253 borse di studio, riservate ai figli e agli orfani di dipendenti in servizio ed in quiescenza dell'Amministrazione Civile dell'Interno, nonché per i dipendenti in servizio.

Tali borse di studio riguardano le iscrizioni alle quattro sezioni di seguito elencate: scuola secondaria di primo grado (solo orfani), scuola secondaria di secondo grado (iscrizione al primo anno), scuola secondaria di secondo grado (iscrizione agli anni successivi al primo), diploma di scuola secondaria di secondo grado (dipendenti).

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 25 febbraio 2019 .

Gli interessati potranno consultare il bando sul sito http://intrapersciv.interno.it - Dipartimento Politiche del Personale - Direzione Centrale per le Risorse Umane - Area II - Prestazioni Assistenziali - Borse di Studio - anno scolastico 2018-2019 o in alternativa sul sito internet della Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo all'indirizzo www.prefettura.it/trieste   cliccando sul link "Bandi di gara e concorsi".

Pubblicato il 20/02/2019
Ultima modifica il 20/02/2019 alle 10:35:10

 ESAMI PER L'ABILITAZIONE ALLA MANUTENZIONE ORDINARIA DI ASCENSORI E MONTACARICHI IN SERVIZIO PRIVATO

A V V I S O
 
 
 
Si comunica che nel prossimo mese di aprile 2019 si svolgerà a Trieste una sessione di esami per il conseguimento dell'abilitazione alla manutenzione ordinaria di ascensori e montacarichi.
 
Possono partecipare agli esami coloro che alla data di pubblicazione del presente bando abbiano compiuto diciotto anni di età.
 
Le istanze di ammissione agli esami, redatte in bollo secondo il fac-simile riportato in calce, dovranno essere presentate mediante P.E.C. all'indirizzo di posta elettronica protocollo.prefts(at)pec.interno.it o in alternativa potranno pervenire a mano o essere spedite a mezzo raccomandata entro il 21 marzo 2019  al seguente indirizzo:
 
 
 
Prefettura-U.T.G. di Trieste - Area V
 
Piazza dell'Unità d'Italia n. 8
 
34121 TRIESTE
 
 
 
La Commissione d'esame,  nominata con decreto prefettizio n. 8726 del 14 febbraio 2019, è  costituita da un funzionario del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che ne è anche Presidente, da un funzionario del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, da un funzionario del Ministero dello Sviluppo Economico, da un funzionario dell'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (ex-ISPESL) e da un funzionario dell'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste. Ogni esame si svolgerà davanti ad almeno tre dei componenti della Commissione.
 
 
 
Nella domanda, bollata con marca da Euro 16,00 (Euro sedici/00), il candidato, oltre a indicare il recapito postale (l'indirizzo della residenza o dell'eventuale domicilio), presso il quale intende ricevere le comunicazioni, dovrà fornire un recapito telefonico ed un eventuale indirizzo di posta elettronica, nonché rilasciare le seguenti dichiarazioni:
 
  1. a) Dichiarazione sostitutiva di certificazione, ai sensi dell'art. 46 del P.R. n. 445 del 18 dicembre 20002, dalla quale risulti:
  • - La cittadinanza italiana o comunitaria ovvero la cittadinanza di un paese terzo, con il requisito, in tale ultimo caso, di essere titolare del permesso CE per soggiornanti di lungo periodo ovvero dello status di rifugiato ovvero di protezione sussidiaria (i cittadini comunitari ed extracomunitari devono dichiarare la conoscenza della lingua italiana);
  • - Il compimento della maggiore età alla data della presentazione della domanda;
  • - La residenza;
  1. b) Eventuale dichiarazione di una ditta specializzata o autocertificazione, in caso di lavoratore autonomo, attestante la formazione pratica alle mansioni di manutentore di ascensori e montacarichi;
  2. c) Dichiarazione di atto di notorietà, ai sensi dell'articolo 47 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000, dalla quale risulti che l'interessato non ha in corso procedimenti penali nei quali sia stata già pronunziata una sentenza di condanna che comporti l'interdizione dalla professione e da un'arte.
Dovranno essere allegate inoltre:
 
  • - Fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
  • - Due fotografie formato tessera.
 
 
La domanda, pena la nullità della stessa, deve essere sottoscritta dal candidato.
 
 
 
 
 
L'esame consisterà in una prova teorica, il cui superamento consentirà al candidato di sostenere una successiva prova pratica su di un impianto, secondo il seguente programma:
 
PROVA TEORICA :
 
  • - Leggi e regolamenti che disciplinano l'attività di manutentore di ascensori;
  • - Norme tecniche riguardanti gli ascensori e i montacarichi in servizio privato;
  • - Principali tipi di ascensori e montacarichi e loro dispositivi meccanici, idraulici ed elettrici;
  • - Potenziali pericoli derivanti da cause elettriche o meccaniche;
  • - Elementi di elettrotecnica ed elettromeccanica - unità di misura, formule e circuiti elettrici.
 
 
PROVA PRATICA : accertamento che il candidato sappia eseguire:
 
  • - La manutenzione dei singoli organi elettrici e meccanici;
  • - La verifica delle funi;
  • - La prova dei dispositivi di chiusura, dei dispositivi di controllo, dei dispositivi di fine corsa, dei dispositivi paracadute e dello stato di isolamento dell'impianto elettrico;
  • - La manovra di soccorso in caso d' arresto della cabina fra piano e piano o nel caso di incidente;
  • - L'intervento in caso di manomissione dell'impianto;
  • - Ogni altra operazione connessa alla funzionalità ed alla sicurezza dell'impianto .
 
 
Si precisa che la prova pratica si terrà in data successiva a quella della prova teorica e vi saranno ammessi solo i candidati che avranno superato la prova teorica.
 
 
 
Salvo eventuale diversa comunicazione, che sarà fornita tempestivamente ai candidati a mezzo  lettera raccomandata o  P.E.C., le prove teoriche inizieranno il giorno 17 aprile  alle ore 9.30  presso la sede della Prefettura di Trieste - Palazzo del Governo piazza Unità d'Italia 8 - Trieste in locale appositamente dedicato. Il calendario di svolgimento delle prove sarà reso noto a partire dal giorno 28 marzo 2019 mediante pubblicazione sul sito web della Prefettura di Trieste. La pubblicazione del calendario delle prove teoriche riporta i nominativi dei candidati convocati secondo le date stabilite dalla Commissione.
 
La pubblicazione del calendario d'esame vale come convocazione del candidato.
 
Analogamente si procederà per lo svolgimento della prova pratica.
 
I candidati dovranno presentarsi alle ore 9.00 per eseguire le operazioni amministrative di identificazione e ammissione, alle quali i candidati che non abbiano ricevuto alcuna comunicazione di esclusione dovranno presentarsi muniti di valido documento di riconoscimento ed esibire la ricevuta della presentazione della domanda di partecipazione.
 
 
 
Al termine delle prove la Commissione di esami farà pubblicare l'elenco dei candidati che hanno superato gli esami nel sito web della Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Trieste.
 
 
 
RILASCIO DEL CERTIFICATO DI ABILITAZIONE
 
 
 
I candidati che avranno superato gli esami e il cui nome sarà pubblicato nell'elenco degli abilitati dovranno consegnare alla Prefettura-U.T.G. di Trieste, Commissione di esame per l'abilitazione al personale di manutenzione di ascensori e montacarichi in servizio privato i seguenti documenti:
 
  • una domanda, in carta da bollo da euro 16,00 (Euro sedici/00) per il rilascio del certificato di abilitazione;
  • due fotografie formato tessera recenti ed uguali, di cui una legalizzata da un funzionario incaricato dal Sindaco o, se presentate personalmente presso la Prefettura-U.T.G., dal dipendente incaricato.
 
 
Ulteriori informazioni sullo svolgimento degli esami possono essere richieste: alla Segreteria della Commissione, tel. 040.3731618 o  040.3731632,  indirizzo e.mail  protcivile.pref_trieste(at)interno.it o al Presidente della Commissione ing. Giulio Parisella (tel. 040.368355 - indirizzo email giulio.parisella(at)ispettorato.gov.it
 
Pubblicato il 19/02/2019
Ultima modifica il 28/03/2019 alle 12:36:46

 BANDO PER LA SELEZIONE DEI PROGETTI DI LAVORO AGILE PER IL 2019

E' indetta una procedura selettiva per l'avvio, entro il 31 marzo 2019, di n. 3 (tre) progetti individuali di smart working riservati ai dipendenti in servizio presso questa Prefettura.
 
L'accesso al lavoro agile è consentito secondo le modalità e nel rispetto delle condizioni e delle procedure previste dal Regolamento e dal presente bando.
 
E' ammesso a svolgere la prestazione lavorativa in modalità agile presso questa Prefettura un contingente massimo di n.3 (tre) unità di personale, dirigente e non dirigente di area III e II.
 
Gli uffici presso i quali è possibile l'attivazione dello smart working e le attività suscettibili di essere espletate in modalità agile, individuati all'esito della ricognizione richiamata in premessa, sono indicati nell'elenco che si allega al presente bando (all. 1).
 
Nello stesso elenco è altresì indicato il numero di posizioni di lavoro agile attivabili presso ciascun ufficio.
 
Il dipendente interessato ad accedere al lavoro agile presenta, nel termine perentorio di sette giorni decorrenti dal giorno successivo a quello della pubblicazione del presente bando, al dirigente dell'ufficio al quale è assegnato - ovvero, ove il dipendente rivesta qualifica dirigenziale, al Prefetto - una manifestazione d'interesse, da predisporre secondo il modello allegato (all. 2) e da trasmettere all'indirizzo P.E.C. protocollo.prefts(at)pec.interno.it
Pubblicato il 19/02/2019
Ultima modifica il 08/04/2019 alle 10:37:17

 
Torna su