Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Trieste

D.P.C.M. 10 APRILE 2020 - COMUNICAZIONE ATTIVITA'/RICHIESTA AUTORIZZAZIONE

D.P.C.M.10 aprile 2020 - Comunicazione attività
 
Modulistica relativa alla presentazione delle comunicazioni per la prosecuzione delle attività da parte delle aziende interessate nei casi stabiliti dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 10 aprile 2020
 
Per le attività produttive industriali e commerciali indicate nell'allegato 3 del D.P.C.M. 10 aprile 2020 non è necessario compiere alcun adempimento formale e possono essere esercitate rispettando i contenuti del protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro sottoscritto il 14 marzo 2020 tra Governo e parti sociali.
ATTENZIONE: La comunicazione effettuata in virtù del D.P.C.M. 22 marzo 2020 resta valida e non occorre effettuarne una nuova salvo che siano intervenute significative variazioni rispetto a quanto già comunicato.
Per le attività soggette a comunicazione (art. 2, commi 3, 6, 7 e 12 D.P.C.M. 10 aprile 2020), per le quali non si sia già effettuata la comunicazione ai sensi del D.P.C.M. 22 marzo 2020, dovranno essere seguite le seguenti istruzioni.
Fino all'adozione di un eventuale provvedimento di sospensione, l'attività è legittimamente esercitata sulla base della comunicazione resa.
  COME INVIARE
Le comunicazioni dovranno essere inviate dal legale rappresentante della azienda interessata alla casella di posta elettronica certificata gabinetto.prefts(at)pec.interno.it indicando nell'oggetto "DPCM 10 aprile 2020 — Comunicazione attività"
La comunicazione va fatta al Prefetto della Provincia ove è ubicata l'attività produttiva.
Le comunicazioni dovranno essere inviate, per conoscenza, anche alla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura Venezia Giulia e alla associazione di categoria di appartenenza.
 
Modulistica
  • - Attività funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività di cui all'allegato 3 del D.P.C.M. 10 aprile 2020, nonché delle filiere delle attività dell'industria dell'aerospazio, della difesa e delle altre attività di rilevanza strategica per l'economia nazionale, autorizzate alla continuazione, e dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali di cui al comma 4 del D.P.C.M. 10 aprile 2020 -Comunicazione ai sensi dell'art. 2 comma 3 del D.P.C.M. 10 aprile 2020
 
Le comunicazioni dovranno essere complete delle seguenti informazioni:
  • sede dello stabilimento;
  • tipologia di attività;
  • imprese e amministrazioni beneficiarie dei prodotti e dei servizi attinenti alle attività consenti
 
  •    Modello 1 - Comunicazione ai sensi dell' art.2 comma 3 del D.P.C.M. 10 aprile 2020
 
  • - Comunicazioni relative alla prosecuzione delle attività a ciclo produttivo continuo. - Comunicazione ai sensi dell'art. 2 comma 6 del D.P.C.M. 10 aprile 2020.
 
Si ricorda che non è soggetta a comunicazione l'attività degli impianti finalizzata a garantire l'erogazione di un servizio pubblico essenziale.
 
  •   Modello 2 - Comunicazione ai sensi dell'art. 2 comma 6 del D.P.C.M. 10 aprile 2020.
 
  • - Attività dell'industria dell'aerospazio e della difesa, nonché altre attività aventi rilevanza strategica nazionale. Comunicazione ai sensi dell'art. 2 comma 7 del D.P.C.M.10 aprile 2020.
  •   Modello 3 - Richiesta di autorizzazione ai sensi dell'art. 2 comma 7 del D.P.C.M.  10 aprile 2020
 
  • - Comunicazioni (per le attività sospese) di accesso ai locali aziendali per lo svolgimento di attività di vigilanza, attività conservative e di manutenzione, gestione dei pagamenti, attività di pulizia e sanificazione nonché per spedizione verso terzi di merci giacenti in magazzino e ricezione in magazzino di beni e forniture (Comunicazione ai sensi dell'art. 2, comma 12)

  •   Modello 4 - Comunicazione  ai sensi dell'art. 2 comma 12 del D.P.C.M.  10 aprile 2020
 
Tutte le imprese le cui attività non sono sospese rispettano i contenuti del protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro sottoscritto il 14 marzo 2020 tra Governo e parti sociali.
 
 
 
RIFERIMENTI NORMATIVI

Data pubblicazione il 11/03/2020
Ultima modifica il 15/04/2020 alle 07:11

 
Torna su