Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Treviso

Comunicato Stampa

 

 7 dicembre 2017-Celebrazione di Sant'Ambrogio, Patrono del Corpo prefettizio italiano

Con decreto del 29 novembre 2005, a seguito di unanime pronunciamento da parte della 55^ Assemblea Generale della CEI - Conferenza Episcopale Italiana (Assisi 14-18 novembre 2005), S. Ambrogio è stato proclamato Santo Patrono del Corpo Prefettizio, in considerazione del ruolo di Prefetto romano rivestito nella sua vita terrena, e, soprattutto, nella consapevolezza - come recita la motivazione - della coincidenza dei più nobili valori che animano il Corpo prefettizio con la personalità e l'opera di S. Ambrogio, quale guida e modello di vita cui ispirare il percorso umano e professionale di ciascuno e di tutto il Corpo.

Per questa ragione, in concomitanza con analoghe cerimonie nel resto d'Italia, anche a Treviso, giovedì 7 dicembre p.v. alle ore 8,00, per iniziativa del Prefetto Dr.ssa Laura Lega, sarà celebrata nella Chiesa di San Francesco una Santa Messa, durante la quale, prima della benedizione finale, il Prefetto leggerà la preghiera a S Ambrogio, Patrono del Corpo Prefettizio.

Al momento religioso sono state invitate le massime Autorità della provincia.

Treviso 5 dicembre 2017

Pubblicato il :

 PROTEZIONE DEI MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI

Progetto pilota finanziato dalla Commissione Europea con "SOS il Telefono Azzurro onlus" presso la Prefettura di Treviso

Concluso nella mattinata del 29 novembre u.s. alla presenza del Prefetto di Treviso, Laura Lega, e del Presidente di "SOS il Telefono Azzurro onlus", Ernesto Caffo, il Progetto pilota finanziato dalla Commissione Europea con il partenariato di Telefono Azzurro presso la Prefettura di Treviso, quale Prefettura pilota individuata insieme ad altre 4 (Milano, Napoli, Reggio Calabria e Ragusa) dal Commissario Straordinario del Governo per le persone scomparse.

 "SOS il Telefono Azzurro onlus" ha una consolidata esperienza di collaborazione con il Commissario, e rappresenta un punto di riferimento importante per quanto riguarda la gestione della linea telefonica d'emergenza 1160000 , numero unico europeo dedicato ai minori scomparsi .

 La Prefettura di Treviso è stata prescelta per un'attività di formazione e di rinforzo della rete dei rapporti con tutti i soggetti interessati a vario titolo al fenomeno dei Minori Stranieri Non Accompagnati (MSNA), articolatasi in due riunioni, per lo scambio e la condivisione di buone prassi con il supporto di Telefono Azzurro.

 Alle riunioni hanno partecipato i rappresentanti degli Uffici della Regione del Veneto, della Provincia di Treviso, del Comune di Treviso, delle Amministrazioni territoriali dello Stato, del Terzo settore, e di altre associazioni interessate. Con il supporto del personale di Telefono Azzurro è stato attivato un utile dibattito tra i responsabili dei vari Uffici e sono state commentate le recenti disposizioni in materia di misure di protezione dei MSNA.

Il Progetto si concluderà con una conferenza finale a Roma prevista per fine gennaio 2018.

 

Treviso,30.11.2017

Pubblicato il :

 
Torna su