Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Treviso

Comunicato Stampa

 

 29 giugno 2017 Prefettura di Treviso - Convegno 'La legalità come fattore di competitività: il valore aggiunto delle legalità"

Si è svolto in Prefettura il convegno "La legalità come fattore di competitività: il valore aggiunto delle legalità". Alla presenza dei rappresentanti delle Forze dell'Ordine, delle Associazioni di Categoria, degli Ordini Professionali, di rappresentanti delle Amministrazioni locali e di molti imprenditori locali, il Prefetto di Treviso Dr.ssa Laura Lega ha aperto i lavori organizzati in collaborazione con l'Ordine dei Dottori Commercialisti e Esperti Contabili di Treviso, sottolineando l'esigenza di sostenere il preminente interesse pubblico alla legalità, unico presupposto per garantire lo sviluppo sociale ed economico di una società civile. "Il tema della legalità per lo sviluppo risulta particolarmente avvertito su scala nazionale ma, in un contesto territoriale quale quello di quest'area del Paese che costituisce l'espressione più autentica non solo dell'economia del Nord Est, ma anche elemento trainante di quella nazionale, assume una valenza strategica" ha proseguito poi il Prefetto Lega "L'esigenza di mantenere alta l'attenzione sui rischi possibili che possono derivare da penetrazioni d'illegalità nell'economia del territorio a forte vocazione imprenditoriale e che si attesta tra le prime d'Europa, appare infatti interesse dell'intera Comunità. In tale direzione, accanto all'impegno primario di questa Prefettura nell'azione di prevenzione e contrasto dell'illegalità, è di fondamentale utilità mettere in campo sinergie efficaci tra tutte le Istituzioni, gli operatori economici ed il tessuto sociale."

Dopo i saluti del Comune di Treviso, della Regione Veneto con l'Assessore Corazzari e del cons. Adelchi D'Ippolito della Procura della Repubblica di Venezia i lavori si sono articolati in due Tavole rotonde moderate rispettivamente dal giornalista Alessandro Galimberti del Sole 24 ore e dal Direttore del Corriere del Veneto Dr. Alessandro Russello.

Alle Tavole rotonde presiedute dal Prefetto Lega sono intervenuti il Dr. Giovanni Russo Procuratore Nazionale Antimafia Aggiunto, il Consigliere Michele Corradino Commissario Autorità Nazionale Anticorruzione, l'Avv. Filippo Arena Capo di Gabinetto dell'Autorità per la Concorrenza e il Mercato, il Dr. Michele Dalla Costa Procuratore della Repubblica di Treviso, il Dr. Paolo Ciucci Direttore della Banca d'Italia di Venezia, il Dr. Mario Pozza Presidente della Camera di Commercio di Treviso, il Dr. Achille Coppola Segretario del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e Esperti Contabili, il Dr. David Moro Presidente dell'Ordine dei Dottori Commercialisti e Esperti Contabili di Treviso. Il convegno ha visto anche del oltre l'intervento del Prof. Prof. Saverio Ruperto dell'Università La Sapienza di Roma e del prof. Riccardo Borsari dell'Università di Padova.

Dopo un'attenta e positiva analisi dei dati del territorio, gli illustri relatori hanno captato l'interesse della platea sviluppando, ognuno nel proprio ambito di competenza professionale, le materie legate alla legalità e i relativi fenomeni illegali ed evidenziando gli strumenti legislativi in vigore al fine di promuovere una linea strategica congiunta tra Istituzioni e forze produttive che non solo costituisce un valore aggiunto per il sistema economico ma è il fondamento di una società civile.
 
Pubblicato il :

 19 giugno 2017 - Processi di Governo e Gestione delle pubbliche manifestazioni

Nella mattinata odierna il Prefetto di Treviso Laura Lega ha presieduto una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica all'indomani della recente direttiva del Capo della Polizia - Direttore Generale della Pubblica Sicurezza relativa alle esigenze di safety e security delle pubbliche manifestazioni.

All'incontro, oltre al Questore ed ai Comandanti delle Forze di Polizia e dei Vigili del Fuoco, sono stati invitati i Sindaci dei Comuni di maggiori dimensioni della provincia, ed in particolare, Treviso, Castelfranco Veneto, Conegliano, Montebelluna, Oderzo e Vittorio Veneto.

Nel corso dell'incontro si è tenuto un focus specifico sul decalogo inerente le "imprescindibili condizioni di sicurezza" delle pubbliche manifestazioni ricordate dal Capo della Polizia nella propria direttiva che il Prefetto aveva già nei giorni scorsi diramato a tutte le Amministrazioni comunali.

Si è convenuto da parte di tutti sul rilievo fondamentale che al riguardo assume la valutazione preventiva da parte degli eventi da parte dei Sindaci, sia quali Autorità locali di pubblica sicurezza sia come presidenti delle Commissioni Comunali di Vigilanza sui Pubblici Spettacoli. In tale veste gli stessi, con il supporto degli uffici comunali competenti, sono chiamati a sensibilizzare adeguatamente gli organizzatori delle manifestazioni che si programmano sui rispettivi territori, manifestazioni nel contesto delle quali va assicurata l'adozione di tutte le misure di sicurezza necessarie per la circostanza, non potendosi in alcun modo tollerare improvvisazioni che inevitabilmente esporrebbero a rischi i partecipanti.

Le Amministrazioni comunali intervenute hanno apprezzato l'incontro ed assicurato la massima attenzione alle direttive di cui si discute, che contribuiranno senz'altro ad incrementare ulteriormente le misure di safety in un contesto provinciale in cui, comunque, gli standard di sicurezza sono stati sempre elevati.
Pubblicato il :

 9 giugno 2017 - Implementazione della sicurezza delle manifestazioni di pubblico spettacolo

In concomitanza con le recenti direttive diramate ai Prefetti e ai Questori dal Capo della Polizia - Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Gabrielli, il Prefetto di Treviso Laura Lega ha presieduto nella mattinata odierna una riunione di coordinamento delle Forze di polizia, estesa alla partecipazione del Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, allo scopo di concordare e condividere le strategie operative adeguate a garantire gli aspetti di safety e security di tutti gli eventi di pubblico spettacolo programmati in  provincia.

Al riguardo è stato evidenziato come gran parte delle strategie individuate siano già state sperimentate con successo nella recente Adunata degli Alpini che ha visto la partecipazione complessiva di 650.000 persone.

Si è deciso, pertanto, di partecipare ai Sindaci della provincia, quali Autorità locali di pubblica sicurezza e Presidenti delle Commissioni Comunali di Vigilanza sui Pubblici Spettacoli, gli esiti della discussione indirizzando agli stessi un'apposita circolare.

Pubblicato il :

 Treviso 2 giugno 2017 - '71° Anniversario della Festa della Repubblica "

Si sono svolte a Treviso nella odierna mattinata, le cerimonie per la ricorrenza del 71° Anniversario della Festa della Repubblica con la partecipazione di numerose Autorità civili e militari.

La manifestazione pubblica, organizzata dal Prefetto di Treviso Laura Lega unitamente al Sindaco del capoluogo e dal Presidente della Provincia, ha avuto inizio alle ore 09.00 in Piazza della Vittoria e, articolatasi all'insegna della sobrietà, si è svolta con l'Onore ai Caduti, la deposizione delle Corone d'Alloro e successivamente con la lettura del messaggio del Capo dello Stato Sergio Mattarella da parte del Prefetto Lega.

Il sezionale Coro A.N.A. ha eseguito l'Inno nazionale, con il supporto canoro del numeroso pubblico convenuto per l'occasione.

Alle ore 10.00, presso il Palazzo dei Trecento di Treviso, si è tenuta la Cerimonia di consegna a cittadini residenti in questa provincia, di 26 Onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana concesse con Decreto del Presidente della Repubblica in data 13 gennaio 2017, di 1 Medaglia d'Onore conferita dal Presidente della Repubblica e di 2 Medaglie della Liberazione concesse dal Ministro della Difesa.

Tale cerimonia è stata altresì l'occasione per celebrare 17 cittadini recentemente decorati della Stella al Merito del Lavoro.

Il noto tenore trevigiano Cav Francesco Grollo ha aperto e chiuso la Cerimonia cantando dapprima l'Inno nazionale e successivamente la "Leggenda del Piave".

A corollario della manifestazione, il Coro sezionale A.N.A. composto da cantori del coro di Preganziol e di Breda di Piave e diretto dal Maestro Martino Pavan, ha eseguito i brani "Trentatré Valore Alpino" e "Benia Calastoria".

Per volontà del Prefetto di Treviso, la Cerimonia ha inteso costituire un momento di coesione ed aggregazione di tutta la comunità provinciale ed è questo il motivo per cui si è chiamato a partecipare alle celebrazioni tutte le componenti civili, i rappresentanti del mondo produttivo e del terzo settore.

Treviso, 1 giugno 2017

Si riportano di seguito i riferimenti degli Insigniti che hanno ricevuto l'onorificenza dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana concesse con Decreto del Presidente della Repubblica in data 13 gennaio 2017.

 

Grand'Uff.le Carlo BALLJANA

Commendatore Loris MUNARO

Ufficiale Giuseppina BERALDO

Cavaliere Giorgio PICCOLOTTO

Cavaliere Giuliana BERGAMIN

Cav. Marilena PALLEVA

Cavaliere Giovanni GATTI

Cavaliere Mauro ORRU'

Cavaliere Claudio Virginio SANDRIN

Cavaliere Luigi CAPPELLOTTO

Cavaliere PASTRO FIORENZO

Cavaliere Ernesto GAZZOLA

Cavaliere Michela POSSAMAI

Cavaliere Salvatore BELLINO

Cavaliere Luigina BOTTI

Cavaliere Dino GAZZOLA

Cavaliere Bruno VIANELLO

Cavaliere Rosaria DE BIASIO

Cavaliere Piero Maria STEFANI

Cavaliere Marco CADAMURO MORGANTE

Cavaliere Fabio MARINO

Cavaliere Nicoletta ATTOMBRI

Cavaliere Roberto Alessandro

Cavaliere Ardoino LIBRALATO

Cavaliere Franco RIZZETTO

Cavaliere Sante MORICI
Pubblicato il :

 31 maggio 2017 - Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

Il Prefetto di Treviso, Laura Lega, ha presieduto nella mattinata odierna una seduta del Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica estesa alla partecipazione del Sindaco di Conegliano e della locale Azienda dell'autotrasporto pubblico "Mobilità di Marca S.p.A.", nel corso della quale è stata affrontata la problematica relativa alla sicurezza del personale di controllo della M.O.M. presso la stazione delle autocorriere di Conegliano dove, il 27 maggio scorso, è stato vittima di gravi aggressioni fisiche ad opera di persone che intendevano utilizzare il mezzo pubblico senza essere munite di regolare biglietto di viaggio.

Sentiti il Sindaco di Conegliano ed il rappresentante della M.O.M., il Prefetto ha disposto un consistente potenziamento della presenza delle Forze di polizia presso la suddetta stazione dei pullman, chiedendo altresì al Comune di Conegliano di valutare l'implementazione nell'area interessata al sistema di videosorveglianza ed alla M.O.M. di incrementare le misure di sicurezza passiva.

Sono stati infine previsti percorsi formativi, a cura delle Forze di polizia, che consentiranno ai dipendenti dell'Azienda di dotarsi ed utilizzare convenientemente idonei strumenti di difesa passiva in caso di aggressione.

Pubblicato il :

 Treviso 2 giugno 2017 - 71° Anniversario della Festa della Repubblica

Venerdì 2 giugno a Treviso, in Piazza della Vittoria, con inizio alle ore 9.00, avrà luogo la cerimonia pubblica per la ricorrenza del 71° Anniversario della Festa della Repubblica.

L'evento, organizzato dal Prefetto di Treviso Laura Lega unitamente al Sindaco di Treviso Giovanni Manildo e dal Presidente della Provincia Stefano Marcon, vedrà la partecipazione delle massime autorità locali.

A seguire, con inizio alle ore 10.00, si svolgerà a Palazzo dei 300, la solenne cerimonia di consegna a cittadini residenti in provincia, insigniti del titolo onorifico All'Ordine Al Merito della Repubblica Italiana, delle Medaglie della Liberazione e delle Medaglie d'Onore.
Pubblicato il 01/06/2017 ultima modifica il 01/06/2017 alle 14:51:16

 
Torna su