Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Treviso

Comunicato Stampa

 

 Attività di educazione stradale ed educazione civica dei richiedenti asilo in accoglienza in provincia di Treviso

Nel quadro delle molteplici iniziative avviate dalla Prefettura di Treviso per garantire la migliore integrazione possibile nel territorio dei richiedenti asilo ospiti dei Centri di accoglienza della provincia, si informa che si è tenuto oggi presso il Centro di accoglienza per richiedenti asilo denominato ex caserma Serena il primo incontro del ciclo di lezioni di educazione stradale e di educazione civica.

Il programma  prevede una parte teorica sviluppata in tre moduli tenuti dagli operatori legali della struttura, e, a seguire, una lezione riepilogativa con proiezione di slide e immagini per facilitare la comprensione a tutti. In ultimo i ragazzi dovranno affrontare una prova pratica dimostrando di conoscere la segnaletica stradale, eseguendo un intero percorso ciclo - pedonale allestito all'interno del piazzale della caserma.

 

L'incontro riepilogativo e la prova pratica vengono tenuti, ogni lunedì e venerdì,  grazie all'intervento di Musucci Raffaele e del Cav. Paolo Maurutto di International Police Association - quest'ultimo già Vice Comandante della Polizia Locale di Treviso - e da un vigile del Comando di Treviso, con la presenza di un mediatore culturale.

I richiedenti asilo che supereranno la prova otterranno un apposito riconoscimento.

Nel corso della giornata odierna sono stati formati i primi 40 richiedenti asilo, seguiranno ulteriori moduli fino a copertura di tutti gli ospiti.

 

Gli obiettivi dell'iniziativa sono l'acquisizione della conoscenza delle norme del codice della strada concernenti i pedoni ed i ciclisti e delle norme concernenti il comportamento negli spazi pubblici, e la conseguente assunzione di comportamenti adeguati.

 

E' in corso l'organizzazione di analoghi moduli di formazione per i richiedenti asilo ospiti degli altri Centri di accoglienza presenti in provincia.

 

Referente : dr.ssa Paola De Palma, Dirigente area IV tel. 0422.592449
Pubblicato il :

 Il Dr. Maurizio Dalle Mura è il nuovo Questore di Treviso

Si è ieri insediato il nuovo Questore di Treviso, Dott. Maurizio Dalle Mura, che nella stessa mattinata ha reso visita per un saluto al Prefetto Laura Lega.

Nel corso dell'incontro, che ha fornito l'occasione per una prima riflessione sui temi dell'ordine e della sicurezza pubblica, il Prefetto ha inteso rivolgere al Questore il più cordiale benvenuto, unitamente al compiacimento per il conferimento del prestigioso incarico in questo capoluogo.

Nel pomeriggio poi, si è svolto anche il consueto Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, al quale ha potuto partecipare il neo Questore.
Pubblicato il :

 Inaugurata la nuova Stazione Carabinieri di Godega di Sant'Urbano

Nella mattinata di ieri 23 novembre 2016, è stata inaugurata la nuova Stazione Carabinieri nel Comune di Godega di Sant'Urbano (TV) con competenza territoriale nel medesimo comune e per quello di San Fior, per una popolazione di circa 15mila persone, precedentemente ricadenti nell'area presidiata dalla Stazione di Conegliano (TV).

Lo stabile è stato concesso al Ministero dell'Interno dal Comune di Godega di Sant'Urbano.

Nella Sinistra Piave non veniva attivato un presidio di forze dell'ordine dal 2001, quando venne aperto il Commissariato di Polizia di Conegliano.
Pubblicato il :

 Il Prefetto di Treviso riceve il Ministro degli Interni Macedone

Il Prefetto di Treviso Laura Lega ha ricevuto nel Palazzo del Governo nel corso della mattinata di sabato 19 novembre il Ministro degli Interni della Repubblica di Macedonia Dott. Oliver Spasovski, accompagnato dal Sindaco del Comune di Pieve di Soligo Stefano Soldan.

L'incontro è stato occasione per esaminare i temi di attualità di comune interesse per i due Paesi con specifico riferimento ai temi dello sviluppo, dell'integrazione e della sicurezza.

Il Ministro Macedone ha inteso ribadire la propria disponibilità per una fattiva collaborazione con le Istituzioni italiane, anche in virtù della presenza in questa provincia della propria comunità, positivamente integrata in questo capoluogo, assicurando la prosecuzione dei già consolidati favorevoli rapporti collaborativi.

A conclusione della visita il Prefetto Lega ha rivolto al Ministro e alla delegazione presente vivi auguri per una piacevole prosecuzione della permanenza in Italia.
 

Il Prefetto riceve il Ministro degli Interni Macedone
Pubblicato il :

 Nuovo bando di gara per l' accoglienza diffusa sul territorio provinciale

Afflusso di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale a seguito di arrivi nella provincia di Treviso.

Nuovo bando di gara per l' accoglienza diffusa sul territorio provinciale

In relazione al perdurante e continuo flusso di immigrati sulle coste italiane e di arrivi via terra ed alle conseguenti ulteriori assegnazioni a questo territorio provinciale nell'ambito di apposito Piano Nazionale di distribuzione dei migranti, si rende necessario individuare nuove strutture temporanee per l'accoglienza dei cittadini stranieri richiedenti la protezione internazionale.

A tale fine questo Ufficio ha predisposto un nuovo avviso di gara- pubblica per l'accoglienza dei richiedenti asilo per il 2017. L'attuale procedura, tesa a favorire la distribuzione dell'accoglienza su tutto il territorio provinciale, tenuto conto dei richiedenti asilo già presenti in provincia e di quelli che potranno pervenire con le prossime assegnazioni e tenuto conto altresì delle strutture demaniali in uso, è stata avviata per garantire l'accoglienza di un contingente presunto di 2140 persone.

Possono partecipare alla gara Enti Pubblici e soggetti privati, tra cui le strutture alberghiere, purché in possesso di determinati requisiti previsti dal bando.

L'avviso di gara, che scade il 27/12/2016 alle ore 11.30,già pubblicato sulla G.U.C.E., è reperibile sul sito internet della Prefettura di Treviso (www.prefettura.it/treviso/) alla sezione "Amministrazione Trasparente" , cliccando quindi su "Bandi di gara e contratti".
Pubblicato il :

 Il Prefetto di Treviso riceve il Carabiniere Scelto Marco Pitarra

Il Prefetto di Treviso Dr.ssa Laura Lega ha ricevuto nel pomeriggio di ieri 14 novembre 2016 il Carabiniere Scelto Marco Pitarra, per l'occasione accompagnato dal Comandante provinciale dei Carabinieri Col. Gaetano Vitucci.

Il Carabiniere Scelto si è reso protagonista a Trevignano, nel primo pomeriggio di domenica, di un particolare atto di coraggio quando, imbattendosi fuori servizio in un'auto che non si era fermata all'alt della Polizia locale, spinto dal senso del dovere, si è prodigato per bloccarne la fuga.

L'auto dei fuggitivi era occupata da tre persone di etnia Sinti, che hanno aggredito il Pitarra con calci e pugni, fino al sopraggiungere della Polizia locale e di una pattuglia dell'Arma che li ha potuti ammanettare.

Durante l'incontro, il Prefetto ha inteso rivolgere il suo apprezzamento e partecipare l'orgoglio dell'intero territorio trevigiano per l'encomiabile atteggiamento tenuto nella circostanza.
 
 
Pubblicato il :

 Treviso 14 novembre - Giornata formativa sulla gestione del rischio sismico nelle scuole

Promosso dalla Prefettura di Treviso, nel quadro delle iniziative di prevenzione della sicurezza nelle scuole, si terrà oggi 14 novembre, alle ore 15.00 presso il Salone dei Trecento, una giornata formativa rivolta ai referenti per la sicurezza delle scuole.

L'iniziativa, voluta ed organizzata dal Prefetto di Treviso dr. Laura Lega d'intesa con il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Treviso, punta a rafforzare le sensibilità sulle tematiche della sicurezza e la capacità di gestione degli eventi.

Nel corso dell'incontro, che si articolerà in momenti dedicati all'analisi del movimento della terra con la conseguente manifestazione di un terremoto ed alle criticità in caso di sisma, sono stati previsti interventi su cosa fare prima, durante e dopo il terremoto e su come gestire le prime cure sanitarie.

La sessione formativa prevede quattro incontri frontali con rappresentati dell'Ordine dei Geologi, dell'Ordine degli Ingegneri, dei Vigili del Fuoco e del Suem 118.

A conclusione, personale dei Vigili del Fuoco illustrerà il materiale predisposto su come organizzare una prova di emergenza terremoto all'interno della scuola, fornendo inoltre supporti didattici che potranno essere utilizzati successivamente presso i singoli istituti scolastici.
Pubblicato il 14/11/2016 ultima modifica il 06/02/2017 alle 08:21:37

 
Torna su