Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Treviso

Comunicato Stampa

 

 GIORNATA DEL MIGRANTE - 14 GENNAIO 2018

In occasione della Giornata del Migrante il Prefetto Laura Lega è intervenuta alla S. Messa in Duomo ad Oderzo officiata da S.E.R. Monsignor Pizziolo e successivamente ha visitato tre Centri Straordinari di accoglienza della provincia per poi accogliere nel Centro sito presso l'ex Caserma Zanusso di Oderzo il Vescovo Pizziolo che ha voluto portare il proprio saluto ai numerosi richiedenti asilo.

 L'iniziativa, che si è svolta in un clima di grande cordialità ed ha destato particolare sensibilità nei presenti, ha rappresentato un momento significativo nel percorso di solidarietà ed integrazione che si sta promuovendo nel territorio.

Il Prefetto Lega nel corso della visita ha illustrato le numerose iniziative in corso che stanno coinvolgendo gli ospiti sia all'interno del centro, come i corsi professionali, che all'esterno con i progetti di volontariato avviati nel territorio ed il Vescovo Pizziolo ha avuto così occasione di rendersi conto della realtà dell'accoglienza e di colloquiare con diversi gruppi di richiedenti asilo. Momento culminante della giornata è stato il pranzo condiviso con gli ospiti del Centro, preceduto da un momento di preghiera.

 A conclusione, un gruppo di richiedenti asilo ha messo in scena una breve rappresentazione sul fenomeno migratorio intitolata "L'imbarco" ed ha fatto dono di alcuni presenti realizzati nel Centro quali un crocefisso di legno analogo a quello donato al Pontefice lo scorso 15 novembre in occasione della visita in Vaticano e di un tradizionale abito africano confezionato su misura.
 
Pubblicato il :

 Proroga dei servizi di rafforzamento del controllo del territorio con personale dell'Esercito

E' in corso di perfezionamento il provvedimento legislativo - Legge di Bilancio 2018 - con il quale verrà prorogato fino al prossimo 31 dicembre 2019, il concorso di un'aliquota di 7050 militari delle Forze Armate della cosiddetta "operazione strade sicure", per i servizi di vigilanza a siti ed obiettivi sensibili.

 Nella fattispecie, l'attività in parola iniziata lo scorso 28 luglio e che ha riscosso ampi consensi nel Comune capoluogo, proseguirà con il mantenimento di 20 unità dell'Esercito Italiano già assegnati dal Ministero dell'Interno, che affiancano e collaborano con le Forze dell'Ordine nello svolgimento dei servizi di controllo e vigilanza del territorio, peraltro già consuetamente attenzionato.

 L' aliquota militare attivamente impegnata sul nostro territorio, presta servizio presso il 33° Reggimento EW Falzarego di stanza a Treviso, mentre il Comando dell'Operazione "Strade Sicure" è del Raggruppamento Tattico Triveneto dell'Esercito, appartenente al Reggimento Lagunari "Serenissima".

Pubblicato il :

 
Torna su