Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Trapani

Bandi di gara e concorsi

 

 AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE A PROCEDURA NEGOZIATA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL CENTRO PER IL RIMPATRIO DI MILO - TRAPANI

E' pubblicato l'avviso esplorativo per la manifestazione di interesse a partecipare alla procedura negoziata ex art.63 comma 2 lettera c) del D.Lgs.50/2016 per l'affidamento del servizio di gestione del centro per il rimpatrio di Milo-Trapani dall' 1 gennaio 2019 al 31 maggio 2019 con scadenza alle ore 12,00 del 15 dicembre 2018.
 
Responsabile del procedimento: D.ssa Daniela Carlino.

------------------------------
AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE   A PARTECIPARE A PROCEDURA NEGOZIATA EX ART.63.COMMA2 LETTERA C) DEL D. Lgs. 50/2016 PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL CENTRO PER IL RIMPATRIO DI MILO -  TRAPANI  DALL'1 GENNAIO 2019 AL 31 MAGGIO 2019.Premesso

- che il Ministro dell'Interno con decreto in data 24 settembre 2018 ha disposto che l'area demaniale sita  in Trapani, nell'ex aeroporto di Milo, riassuma le  funzioni di Centro per il Rimpatrio   di cui all'articolo 14 del decreto legislativo 25 luglio 1998 n.286;
- che questa Prefettura con provvedimento in data 2/11/2018 ha revocato la gara per l'affidamento  del servizio di accoglienza e assistenza presso l' Hot Spot di Milo Trapani avviata con decreto prefettizio del 22 dicembre 2017;
- che con decreto del Ministro  dell'Interno, pervenuto con nota ministeriale n.14810 del 20/11/2018, è stato approvato il nuovo schema di capitolato per la gestione delle strutture di accoglienza, inviato contestualmente alla Corte dei Conti per la registrazione;
- che la proroga della convenzione in atto per la gestione dell' Hot Spot-CPR  di Milo Trapani scade il 31 dicembre 2018;
-che a seguito di quanto sopra esposto si rende necessario, nelle more della registrazione del predetto decreto ministeriale da parte della Corte dei Conti, avviare una procedura urgente per l'affidamento del servizio di accoglienza e assistenza presso il CPR  di Milo Trapani per il periodo 01 Gennaio 2019 al 31 Maggio 2019;

Finalità dell'avviso
 
Con il presente Avviso questa Prefettura chiede agli operatori economici in possesso dei requisiti sotto indicati, di manifestare l'interesse alla procedura negoziata per l'affidamento del servizio di accoglienza e assistenza presso  il CPR  di Milo Trapani per il periodo 01 Gennaio 2019 al 31 Maggio 2019.
La presente procedura ha lo scopo esclusivamente esplorativo e non comporta necessariamente l'avvio di alcuna procedura concorsuale, né l'instaurazione di posizioni giuridiche od obblighi negoziali nei confronti della Prefettura di Trapani. In seguito verrà avviata una procedura negoziata, ex art.63 comma 2 lett. c) del D. Lgs. 50/2016, tra coloro i quali, in possesso dei requisiti richiesti, avranno manifestato interesse all'affidamento del servizio in oggetto nei termini stabiliti.
Oggetto del servizio
La procedura negoziata ha per oggetto l'affidamento del servizio di accoglienza e assistenza presso il Centro per il Rimpatrio, già Hot Spot, di Milo Trapani  così come da allegato specifiche tecniche (all.1), per il funzionamento del Centro di Permanenza per i Rimpatri (C.P.R.), sito, avente capienza complessiva di 150 posti.
Valore presunto
II valore presunto del servizio  è calcolato nella misura di € 28,80  pro-capite/pro-die moltiplicato per il numero dei posti offerti (150) e per la  durata dell'affidamento ( periodo 1° gennaio-31 maggio  2019) per un totale di € 648.000,00.

Requisiti per la partecipazione alla manifestazione di interesse
Sono ammessi a partecipare i soggetti indicati all'articolo 45,47 e 48 del D. Lgs. 50/2016. oltre le  Associazioni riconosciute e non riconosciute, Fondazioni ed altri organismi, che abbiano nei propri fini istituzionali quello di operare in un settore di intervento pertinente con i servizi di assistenza e di accoglienza destinati ai richiedenti protezione internazionale.
Requisiti di carattere generale
1. insussistenza di cause ostative alla partecipazione alle procedure di affidamento e alla stipula dei relativi contratti, indicate dall'art.80 del D.Lgs.n°50/2016;
2. insussistenza di cause di esclusione di cui all'art. 1 bis, comma 14, della legge 383/2001 e s..m.i;
3. essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro delle persone disabili di cui alla legge 68/1999 e non essere incorso, nei due anni precedenti alla presente procedura nei provvedimenti previsti dall'art.44 del D.Lgs.286 del 25/7/1998 in relazione all'art.43 dello stesso Testo Unico per gravi comportamenti ed atti discriminatori;
4. non incorrere nei divieti di cui all'art.48. comma 7 del D.Lgs.50/2016:
5. insussistenza delle cause di esclusione di cui all'art. 9. comma 2. lettera e) del D.Lgs.n.231/2001 e s.m.i.

Requisiti di idoneità professionale e tecnico organizzativi
1. Iscrizione al registro delle imprese della Camera di Commercio.
Industria, Artigianato ed Agricoltura della Provincia in cui l'operatore economico ha sede. Nel caso di organismo non tenuto all'obbligo di iscrizione in C.C.I.A.A., dichiarazione del legale
rappresentante ai sensi del D.P.R. 445/2000, con la quale dichiara l'insussistenza del suddetto obbligo e/o l'eventuale iscrizione in Albi o Registri, in base alla propria natura giuridica.
2. Aver maturato comprovata esperienza in ambito di progetti di accoglienza
similari destinati ai richiedenti protezione internazionale.
Modalità e termine di presentazione della manifestazione di interesse
La manifestazione di interesse, redatta secondo l'allegato modello (all.2), dovrà essere sottoscritta dal legate rappresentante o procuratore speciale (in tal caso deve essere allegata la relativa procura) ed essere corredata da copia fotostatica del documento di identità del soggetto dichiarante.
La manifestazione di interesse, e ogni altro documento allegato, dovrà pervenire alla Prefettura di Trapani entro le ore 12,00 del 15 dicembre 2018, esclusivamente a mezzo P.E.C., all'indirizzo P.E.C. protocollo.preftp(at)pec.interno.it in allegato al messaggio di posta elettronica certificata riportante nell'oggetto la dicitura "MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL CENTRO PER IL RIMPATRIO DI MILO -  TRAPANI ".
Alla manifestazione d'interesse devono essere allegati i seguenti documenti:
a) dichiarazione sostitutiva redatta secondo l'allegato modello (all.3).
Saranno escluse le manifestazioni d'interesse incomplete dei dati di individuazione del soggetto proponente o carenti del requisito professionale, ovvero presentate da soggetti per i quali ricorre una delle cause di esclusione di cui all'art.80 del D. Lgs. n.50/2016 o divieto a contrarre con la Pubblica Amministrazione.
Procedura di gara
La procedura negoziata sarà avviata con lettera invito, che sarà indirizzata a tutti i soggetti che avranno validamente manifestato il proprio interesse a partecipare alla procedura negoziata nei termini e con le modalità sopra richiamati. La Prefettura si riserva la facoltà di aggiudicare il servizio anche in caso di presentazione di una sola offerta valida.
Informazioni
Tutte le successive comunicazioni con i soggetti partecipanti alla presente fase esplorativa avverranno esclusivamente tramite posta elettronica certificata all'indirizzo comunicato con la manifestazione di interesse.
Trattamento dei dati personali
Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 13 del D. Lgs. n. 196/2003, i dati personali raccolti con la manifestazione di interesse e con la documentazione allegata saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale sono stati resi.
Pubblicità

II presente avviso sarà diffuso mediante pubblicazione sul sito istituzionale della Prefettura di Trapani  www.prefettura.it/trapani .

 


Trapani,         

                                                                                             Il Prefetto
                                                                                               (Pellos)
 
 
--------------
2/12/2018 - Errata Corrige:
Si precisa che Il documento precedentemente nominato per mero errore materiale "Manifestazione di interesse hot spot" si identifica con l'Avviso pubblico esplorativo per la partecipazione alla manifestazione di interesse CPR di Milo - Trapani.
 
 
 
 
 
Pubblicato il 30/11/2018
Ultima modifica il 02/12/2018 alle 11:51:13

 Selezione per la partecipazione al corso di formazione in 'operatori esperti in violenza di prossimità".

Progetto PROVIDE.
 

               L'Università degli Studi di Palermo-Dipartimento di Culture e Società ha ottenuto dall'Unione Europea (misura "Justice 2016") il finanziamento del progetto "PROVIDE" che mira ad aumentare il livello di sensibilità nei confronti delle donne migranti, dei rifugiati e dei richiedenti asilo che hanno subito violenze prima, durante e dopo il loro viaggio verso l'Europa.

           In particolare, l'ente proponente ha individuato i seguenti obiettivi per la cui attuazione è previsto il coinvolgimento di partner pubblici ( tra cui la Prefettura di Trapani) e privati sia nazionali sia internazionali :

a)la formazione di medici, social worker, psicologi ed esponenti delle forze dell'ordine, al fine di potenziare le loro specifiche competenze e consentire il riconoscimento di qualsiasi forma di violenza, anche per il tramite di un "prontuario di intervento";

b)la creazione di una rete regionale, nazionale ed internazionale di sostegno tra le organizzazioni no-profit, i servizi sociali, sanitari, giudiziari e di polizia che trattano le vittime di violenza (donne, uomini e minori), con diffusione delle best practices applicate.

Pertanto, considerata meritevole di interesse l'azione di sostegno multidisciplinare rivolta alle persone migranti vulnerabili nonché la metodologia e il piano di operatività individuati per il raggiungimento degli obiettivi, si rende noto che è indetta la selezione per la partecipazione al corso di formazione in "operatori esperti in violenza di prossimità" le cui domande dovranno pervenire entro il 20 novembre 2018.
Pubblicato il 15/11/2018
Ultima modifica il 15/11/2018 alle 12:39:45

 Revoca procedure di gara per l'affidamento nel territorio della provincia di Trapani del servizio di accoglienza ed assistenza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale.

PREMESSO CHE

           

- con decreto in data 15 marzo 2018 è stato disposto l'avvio della procedura di gara per l'affidamento nel territorio della provincia di Trapani del servizio di accoglienza ed assistenza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale dal 01.07.2018 fino al 30.06.2019, con possibilità di rinnovo per il periodo dal 01.07.2019 al 30.06.2020;     

- in data 15 marzo 2018 è stato pubblicato il bando di gara sul sito istituzionale di questa Prefettura ;

-  il Ministero dell'Interno con circolare n.56505 del 24 luglio 2018 ha preannunciato l'invio di nuove disposizioni regolanti i rapporti con gli enti gestori dei centri di accoglienza immigrati, secondo nuove linee di intervento  che prevedono significative variazioni sui nuovi capitolati e sugli schemi di bando tipo, anche in un'ottica di razionalizzazione e contenimento della spesa;

- il proprio decreto in data 25/10/2018 con cui, per quanto sopra esposto, sono state sospese tutte le procedure relative alla predetta  gara;

 

PRESO ATTO CHE

 

si è riscontrata una tendenza alla diminuzione dei flussi migratori e che è in via di definizione il nuovo capitolato per la fornitura di beni e servizi, comprensivo dello schema di bando-tipo, predisposto dal Ministero dell'Interno in relazione alle predette nuove linee di intervento;

 

RITENUTO

per quanto sopra precede, di dover revocare il provvedimento del 25 ottobre 2018, in attesa delle ulteriori disposizioni del Ministro dell'Interno, che consentiranno l'emissione del nuovo bando di gara confacente agli aggiornati indirizzi ministeriali e alle nuove esigenze;

 

                                                                                  D E C R E T A

 

Per i motivi in premessa indicati, le procedure per l'affidamento nel territorio della provincia di Trapani del servizio di accoglienza ed assistenza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale dal 01.07.2018 fino al 30.06.2019, con possibilità di rinnovo per il periodo dal 01.07.2019 al 30.06.2020 sono revocate.

L'efficacia degli atti e dei provvedimenti connessi alla gara in questione, è cessata.

Il presente provvedimento produrrà i suoi effetti dalla data di pubblicazione sul sito     istituzionale della Prefettura di Trapani.

Trapani, 13 novembre 2018

 

 

                                                                             IL PREFETTO

                                                                                ( Pellos )

 

 

 

 

 
Pubblicato il 15/11/2018
Ultima modifica il 15/11/2018 alle 12:58:15

 Revoca procedure di gara ad evidenza pubblica per l'affidamento del servizio di accoglienza e assistenza, per un massimo di 400 posti, all'interno dell'Hot Spot di Milo

VISTI:

-  il decreto datato 22 dicembre 2017, con il quale è stato disposto, in conformità alle direttive a suo tempo impartite dal Ministero dell'Interno, l'avvio della procedura di gara aperta, suddivisa in quattro lotti prestazionali - Lotto 1 CIG 734507212A , Fornitura di servizi alla persona, Lotto 2 CIG 73451490b5, Fornitura pasti, Lotto 3 CIG 7345170209 servizi di pulizia e igiene ambientale, Lotto 4 CIG 73445209238 fornitura effetti letterecci, vestiario, - finalizzata all'affidamento di appalti necessari per il funzionamento dell'Hot Spot di Trapani-Milo;
- il bando di gara datato 22 dicembre 2017, pubblicato sul sito istituzionale di questa Prefettura  in data 10 gennaio 2018;
-  la circolare prot. n. 56505 del Ministro dell'Interno, pervenuta a questa Prefettura in data 24 luglio 2018, con la quale è stato preannunciato, tra l'altro, che, in raccordo con l'ANAC, l'Amministrazione provvederà all'elaborazione di un nuovo capitolato per la fornitura di beni e servizi, comprensivo degli schemi di bando-tipo e delle altre disposizioni regolanti i rapporti con gli enti gestori dei centri di accoglienza immigrati, secondo nuove linee di intervento;
-  il  proprio decreto n.71185 del 25 settembre 2018 con cui, per quanto sopra esposto, sono state sospese tutte le procedure relative alla gara ad evidenza pubblica per l'affidamento del servizio di accoglienza e assistenza, per un massimo di 400 posti, all'interno dell'Hot Spot di Trapani-Milo;
-  il decreto del Ministro dell'Interno pervenuto in data 25 settembre 2018, con il quale è stato disposto che l'area demaniale sita in Trapani, nell'ex aeroporto di Milo, riassuma le funzioni di centro per il rimpatrio di cui all'art.14 del D. Lgs. n.286/1998.

RITENUTO
per quanto sopra precede, di dover revocare il provvedimento n.71185 del 25 settembre 2018, in attesa delle ulteriori disposizioni del Ministro dell'Interno, che consentiranno l'emissione di un nuovo bando di gara confacente agli aggiornati indirizzi ministeriali ed alla mutata destinazione della struttura

                                                      D E C R E T A

Per i motivi in premessa indicati, le procedure relative alla gara ad evidenza pubblica per l'affidamento del servizio di accoglienza e assistenza, per un massimo di 400 posti, all'interno dell'Hot Spot di Trapani-Milo, sono revocate.
L'efficacia degli atti e dei provvedimenti connessi alla gara in questione, è cessata.
Il presente provvedimento produrrà i suoi effetti dalla data di pubblicazione sul sito     istituzionale della Prefettura di Trapani.


                                                                             IL PREFETTO
                                                                                ( PELLOS ) 
Pubblicato il 05/11/2018
Ultima modifica il 05/11/2018 alle 15:57:21

 
Torna su