Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Torino

Comunicati stampa

 

 Cerimonia in Prefettura per la consegna di 12 medaglie d'onore

  un momento della cerimonia
 
Presso i saloni della Prefettura, si è svolta, questa mattina, la cerimonia di consegna delle medaglie d'onore, concesse con decreto del Presidente della Repubblica, ai cittadini della provincia di Torino, italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti nel periodo 1943-1945 e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra o ai familiari di coloro che sono deceduti.

La distinzione onorifica, istituita con legge 296 del 27 dicembre 2006, è un riconoscimento, a titolo di risarcimento soprattutto morale, del sacrificio dei cittadini italiani che hanno vissuto la tragedia dei lager nazisti.

Durante la cerimonia, presieduta dal prefetto Raffaele Ruberto sono state consegnate, ai familiari, 12 medaglie alla memoria degli insigniti: Michele Augelli, Guido Benazzo, Giovanni Berto, Ottavio Bertolo, Carlo Bertotto, Anselmo Cordola, Vilardo Martinelli, Domenico Saroglia, Rosario Malfa, Antonio Giacomelli, Battista Dematteis Raveri e Attilio Tarditi.

Erano presenti le autorità civili e militari, i Sindaci dei luoghi di residenza degli insigniti, nonché le rappresentanze provinciali delle associazioni combattentistiche e d'Arma

Nella cerimonia è stata sottolineata l'importanza del " fare memoria" di quei tragici eventi quale monito per le generazioni di oggi, al fine di riaffermare il valore della dignità dell'uomo ed i diritti fondamentali della libertà e dell'eguaglianza, diritti inalienabili ed immodificabili, sanciti dalla nostra Carta costituzionale. 

Torino, 26 gennaio 2022
Pubblicato il
:

 Riunito in Prefettura il Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica per l'esame della problematica delle occupazioni abusive di alloggi di edilizia residenziale pubblica

 
Si è riunito stamattina in Prefettura il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto, Raffaele Ruberto, alla presenza anche di un Magistrato della Procura della Repubblica, per l'esame della problematica delle occupazioni abusive di alloggi di edilizia residenziale pubblica e delle connesse ricadute sull'ordine pubblico, nonché sulla necessità di garantire la legittima fruizione degli alloggi agli aventi diritto, riaffermando un principio irrinunciabile di legalità a garanzia e tutela della legge e dei diritti dei cittadini. 

Hanno partecipato alla riunione i rappresentanti del Comune di Torino, della Questura di Torino, del Comando Provinciale dei Carabinieri, del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, del Comando della Polizia Municipale di Torino, della Regione Piemonte, nonché il Presidente dell'Agenzia Territoriale per la Casa del Piemonte Centrale. 

Dopo attento ed approfondito esame della questione, si è concordata la convocazione del Tavolo Tecnico Interistituzionale permanente, previsto dal Protocollo d'intesa per la prevenzione ed il contrasto alle occupazioni abusive di alloggi di edilizia residenziale pubblica , sottoscritto a dicembre 2020 da Prefettura di Torino, Regione Piemonte, Comune di Torino e ATC del Piemonte Centrale, con l'obiettivo di calendarizzare, a breve, una prima serie di sgomberi.

Si comincerà dalle situazioni di maggiore evidenza (una trentina), per poi proseguire ulteriormente. 

Torino, 11 gennaio 2022
Pubblicato il
:

 
Torna su