Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Terni

NOTIZIE

 

 ESTRAZIONE NOMINATIVI REVISORI DEI CONTI DEI COMUNI DI MONTELEONE DI ORVIETO E OTRICOLI

In data 30/01/2018, presso la sede della Prefettura di Terni - Ufficio Territoriale del Governo, alla presenza del Viceprefetto   Dott. Andrea Gambassi, delegato dal Prefetto, si è proceduto, tramite il sistema informatico appositamente predisposto dal Ministero dell'Interno, all'estrazione a sorte, dall'elenco dei Revisori dei Conti degli Enti Locali,  dei nominativi per la nomina dell'Organo di Revisione Economico-Finanziaria dei  Comune di Otricoli e  Monteleone d'Orvieto.

Si allegano i verbali delle operazioni di estrazione
Pubblicato il 30/01/2018
Ultima modifica il 30/01/2018 alle 13:05:21

 SPORTELLO UNICO PER L'IMMIGRAZIONE - DECRETO FLUSSI 2018

SPORTELLO UNICO PER L'IMMIGRAZIONE - DECRETO FLUSSI 2018

In data 16/01/2018 sulla Gazzetta ufficiale n. 12 è stato pubblicato il c.d. Decreto Flussi 2018 (D.P.C.M. 15 dicembre 2017) che autorizza l'ingresso in Italia di 30.850 lavoratori extracomunitari stagionali e non stagionali per l'anno 2018.

  • ü Dalle ore 9 del 18 gennaio c.a. è possibile precompilare le domande di nulla osta all'assunzione di lavoratori non comunitari per lavoro non stagionale ed autonomo per l'anno 2018 per complessive 12.850 L'invio delle domande, invece, sarà possibile, sempre online, attraverso lo stesso applicativo, dalle ore 9 del 23/01/2018, settimo giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto. La procedura di compilazione dei moduli è interamente online, accessibile all'indirizzo web

 

  • ü Il decreto flussi del 15 DICEMBRE 2017, prevede inoltre 000 quote per lavoro stagionale per lavoratori non comunitari residenti all'estero . I Paesi di provenienza sono: Albania, Algeria, Bosnia-Erzegovina, Corea (Repubblica di Corea),Costa D'avorio, Egitto, El Salvador, Etiopia, Ex Repubblica di Jugoslavia di Macedonia, Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, Mali, Marocco, Mauritius, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Sudan, Tunisia , Ucraina.
Dei 18.000 ingressi ammessi, il decreto ne riserva 2.000 per lavoratori non comunitari provenienti dagli stessi Paesi che siano entrati in Italia per prestare lavoro subordinato stagionale per almeno una volta nei cinque anni precedenti, e per i quali il datore di lavoro presenti richiesta di nulla osta pluriennale sempre per lavoro subordinato stagionale.

A partire dalle ore 9 del 24 gennaio 201 8 è possibile precompilare le domande di nulla osta all'assunzione di lavoratori non comunitari per lavoro stagionale al seguente indirizzo: https://nullaostalavoro.dlci.interno.it

L'invio delle domande, invece, sarà possibile, sempre online, attraverso lo stesso applicativo, dalle ore 9 del 31/01/2018, quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto.

Anche in questa occasione, la Associazioni di categoria firmatarie dei Protocolli d' Intesa accreditate per le domande relative ai precedenti decreti flussi stagionali, potranno inviare le istanze per conto dei datori di lavoro che aderiscono alle rispettive associazioni

Tutte le informazioni sulla procedura di compilazione e sulle disposizioni del D.P.C.M. sono contenute nella circolare congiunta Ministero dell'Interno - Ministero del Lavoro e Politiche sociali (circolare 0000169 del 17 gennaio 2018).
Pubblicato il 23/01/2018
Ultima modifica il 23/01/2018 alle 14:19:26

 Il Prefetto visita il Polo di Mantenimento Armi Leggere

Nei giorni scorsi il Prefetto di Terni, Paolo De Biagi , ha visitato il Polo di Mantenimento delle Armi Leggere di Terni.

Il Prefetto, accolto dal Direttore dell'Ente, Colonnello Giuseppe Dei Bardi , ha partecipato ad un breve briefing illustrativo sulla storia della Ex Fabbrica d'Armi e sui compiti istituzionali del Polo, quale ente di riferimento nazionale per il mantenimento delle armi leggere in dotazione a Forze Armate e Corpi armati dello Stato.

Il Prefetto ha poi visitato il magazzino automatizzato delle parti di ricambio e le linee di lavorazione meccanica e di manutenzione dei sistemi d'arma, i settori delle "Armi individuali" e "Interfacce e prototipi", il laboratorio metrologico ed il poligono dove vengono svolte le prove a fuoco.

L'attività si è conclusa con la visita della Raccolta Tecnica dove sono custodite migliaia di armi provenienti da tutto il mondo e risalenti ai diversi periodi storici.

Il Prefetto ha espresso, nella firma dell'albo d'onore del Polo, " sincera e profonda ammirazione per la storia e l'attività del Polo di Mantenimento delle Armi Leggere, che costituisce una componente fondamentale della Comunità ternana" ed ha auspicato che il Polo possa continuare a rappresentare un simbolo e, insieme, un presidio produttivo di eccellenza per il territorio ternano.


 
  foto 2
Pubblicato il :

 
Torna su