Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Terni

Comunicati Stampa

 

 Riunione del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione

Nella mattinata odierna, si è riunito il Consiglio Territoriale per l'Immigrazione, coordinato dalla Prefettura e composto da tutti gli enti a vario titolo competenti in materia (Questura, Regione Umbria, Provincia, Comune di Terni, Direzione Territoriale del Lavoro, I.N.P.S., I.N.A.I.L., Ausl Umbria 2, Ufficio Scolastico Provinciale, Camera di Commercio, associazioni di categoria datoriali e dei lavoratori, Caritas di Terni e Orvieto, Croce Rossa Italiana, Ambiti sociali, Ater, associazioni degli stranieri).

Il Consiglio ha esaminato e valutato i progetti presentati nell'ambito del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020 al fine di fornire il previsto parere al Ministero dell'Interno.

I progetti riguardano la formazione civico linguistica per gli immigrati residenti nella provincia di Terni. In particolare, il primo è finalizzato a fornire strumenti per favorire la permanenza nel mercato del lavoro di chi vi è entrato, e possiede quindi una buona conoscenza di base della lingua italiana che va affinata per restare competitivi, e di chi tradizionalmente fino ad oggi se ne è tenuto a margine, ossia le donne. Il secondo, persegue l'obiettivo di garantire un'offerta linguistica qualificata sul territorio regionale finalizzata alla certificazione delle competenze linguistiche dei cittadini stranieri non comunitari, anche in funzione degli obblighi derivanti dall'accordo di integrazione.

Il secondo argomento all'ordine del giorno è stato "La Carta per la Buona Accoglienza delle persone migranti" sottoscritta da Ministero dell'Interno, ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e Alleanza delle Cooperative Italiane Sociali, che riunisce il 90% circa della cooperazione impegnata nel welfare.

L'iniziativa prende le mosse dal percorso riformatore che sta conoscendo sia il Terzo Settore e il mondo dell'impresa sociale, sia il Codice degli appalti, e mira a dare concreta evidenza all'impegno che Ministero dell'Interno, Comuni ed Enti Gestori intendono assumere, partendo dalla considerazione che i servizi svolti in questo ambito non possono essere ispirati al guadagno meramente speculativo, ma devono trovare regolamentazione in un trasparente e proficuo rapporto tra legalità, sostenibilità dei territori di accoglienza e prospettive di inclusione reale.

Dal predetto documento emerge, in particolare, che il modello cui deve tendere lo sforzo messo in campo dai protagonisti è certamente quello dello SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati), dove la presa in carico del migrante accolto è individuale e calibrata sulle sue potenziali attitudini a diventare soggetto attivo e partecipe della società ospitante.

Terni, 24 giugno 2016

                                                                   L'ADDETTO STAMPA

                                                                          (D'Amico)

Pubblicato il :

 Riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

Si è tenuta oggi, in Prefettura, una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto della Provincia di Terni, Dott.ssa Angela Pagliuca, alla quale hanno partecipato il Vice Questore Vicario, Dott..Andrea Pietroiusti, il Comandante Provinciale dell'Arma dei Carabinieri, Col. Giovanni Capasso, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Col. Vincenzo Volpe, il Vice Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato, Dott..Francesco Paolo Di Dio, l'Assessore comunale allo sport, dott. Emilio Giacchetti, ed i rappresentanti della Società Ternana Calcio.

Il Comitato ha preso in esame le problematiche concernenti la prevenzione ed il contrasto alla contraffazione ed all'abusivismo commerciale nel periodo estivo.

In proposito, è emerso che nella provincia di Terni i fenomeni dell'abusivismo commerciale e della contraffazione, non risultano particolarmente preoccupanti e si evidenziano, in particolare, in occasione dei grandi eventi, di fiere e di mercati rionali e in taluni specifici contesti ove vi è maggior afflusso di turisti.

È stato, pertanto, deciso di intensificare i controlli, soprattutto da parte della Guardia di Finanza, ed il potenziamento dell'attività di vigilanza, repressione e contrasto di tali fenomeni nei luoghi e nelle situazioni a maggior rischio.

Il Comitato ha poi verificato le misure da adottare per garantire la sicurezza della tifoseria per la prossima stagione calcistica.

Terni, 22 giugno 2016

                                                                               L'ADDETTO STAMPA

                                                                                       (D'Amico)

Pubblicato il :

 Il Prefetto partecipa all'incontro con Raffaele Cantone su "La legalità dell'azione amministrativa"

Il Prefetto della Provincia di Terni, Angela Pagliuca, il 14 giugno scorso ha partecipato ad un incontro dal titolo "La legalità dell'azione amministrativa" con Raffaele Cantone, in occasione della sottoscrizione di un protocollo d'intesa tra la Procura della Repubblica di Grosseto e l'Autorità Nazionale Anti Corruzione.

L'evento, tenutosi al Teatro degli Industri di Grosseto, è stato organizzato da Unione camere penali, Ordine degli avvocati, Ordine dei Commercialisti, con il patrocinio del Comune di Grosseto e della Banca della Maremma.

Erano presenti, oltre al procuratore dott.ssa Raffaella Capasso, il Prefetto di Grosseto, dott.ssa Anna Maria Manzone, il presidente del tribunale dott. Giovanni Puliatti, ed i rappresentanti delle istituzioni del territorio e della società civile.

Nel ringraziare il Procuratore della Repubblica di Grosseto, il Prefetto Pagliuca ha sottolineato l'importanza di simili iniziative per la prevenzione ed il contrasto della corruzione, soprattutto nell'affidamento e nella esecuzione dei contratti pubblici, oltre che per la repressione dei reati contro la Pubblica amministrazione.

Terni, 15 giugno 2016

                                                          L'ADDETTO STAMPA

                                                                  (D'Amico)

 

Pubblicato il :

 Il Prefetto partecipa alle celebrazioni per il 72° anniversario della Liberazione della Città di Terni

Il Prefetto della Provincia di Terni, Angela Pagliuca, ha partecipato stamani alle celebrazioni per commemorare il 72° anniversario della Liberazione della Città di Terni dall'occupazione delle truppe naziste.

La cerimonia è iniziata a Piazza della Repubblica ed è proseguita al Monumento ai Resistenti ed infine a Piazza Briccialdi con l'accompagnamento musicale della Banda "T. Langeli" di Cesi.

Alla solennità della cerimonia si è accompagnato un momento di riflessione portato dai monologhi dell'attore Stefano de Majo.

Erano presenti rappresentanze delle Forze dell'ordine e militari, nonché delle associazioni combattentistiche e partigiane, oltre agli studenti di una scuola materna ternana.

Terni, 13 giugno 2016

                                                                     L'ADDETTO STAMPA

                                                                              (D'Amico)
 
 
 
 
Pubblicato il :

 Prefettura e 'Democrazia nelle regole", un protocollo per favorire l'educazione alla legalità e alla cittadinanza democratica

Nella mattinata odierna, il Prefetto della Provincia di Terni, Angela Pagliuca, ha sottoscritto un Protocollo d'intesa con l'associazione di promozione sociale " Democrazia nelle regole ", rappresentata dal fondatore, l'avvocato dello Stato Giulio Bacosi.

L'iniziativa fa seguito, in sede territoriale, al Protocollo d'Intesa Nazionale, stipulato in data 15 novembre 2012 e rinnovato il 16 febbraio 2016, con il Ministero dell'Interno, per la promozione di iniziative di sensibilizzazione della collettività in materia di legalità e cittadinanza democratica tra i cittadini, con particolare riferimento ai giovani, attraverso l'informazione giuridica e la creazione di percorsi integrativi della didattica scolastica.

Alla sottoscrizione erano presenti il Questore di Terni, dott. Carmine Belfiore, il Comandante provinciale dei Carabinieri, col. Giovanni Capasso, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza, col. Vincenzo Volpe, il Vice Questore Aggiunto del Corpo Forestale dello Stato, dott.ssa Ida Pernazza, il Sindaco del Comune di Terni, Sen. Leopoldo Di Girolamo, il Dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale, dott. Bruno Gerardo Lamonaca.

Terni, 10 giugno 2016

                                                              L'ADDETTO STAMPA

                                                                      (D'Amico)
 
 
 
 
 
 
 
Pubblicato il 10/06/2016
Ultima modifica il 22/07/2016 alle 13:19:25

 Festa della Repubblica a Terni con il sottosegretario Bocci

Si sono svolte oggi a Terni una serie di iniziative organizzate per celebrare, in modo sobrio ma molto partecipato e sentito, il 70° Anniversario della Fondazione della Repubblica.

Il programma ha avuto inizio alle ore 9.30 a Piazza Briccialdi ove, alla presenza del Sottosegretario di Stato all'Interno, on. Gianpiero Bocci, del Prefetto della Provincia di Terni, Angela Pagliuca, del Sindaco e Presidente della Provincia di Terni, sen. Leopoldo Di Girolamo, del Direttore del polo di Mantenimento delle Armi leggere, Col. Ezio Vecchi, nonchè delle Autorità civili e militari, hanno avuto luogo l'alzabandiera e la deposizione delle corone ai caduti.

Le celebrazioni sono proseguite a Piazza Cornelio Tacito ove l'on. Gianpiero Bocci, accompagnato dal Direttore del polo di Mantenimento delle Armi Leggere ha passato in rassegna il Picchetto, le Rappresentanze, i Labari e i Gonfaloni.

La Banda "G. e F. Lausi" di Arrone ha poi eseguito "L'Inno di Mameli" e, contestualmente, i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Terni hanno calato la bandiera italiana sulla facciata del Palazzo del Governo.

La cerimonia è proseguita con la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica da parte del Prefetto e con la consegna di una " Medaglia d'onore ai cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti" e delle "Medaglie della Liberazione" alla presenza dei Sindaci dei Comuni di residenza degli insigniti (allegato 1).

A seguire, studentesse di Licei cittadini hanno letto alcuni documenti sul tema del 70° anniversario del voto alle donne (allegato 2).

Al termine dell'evento, la Banda musicale "G. e F. Lausi" di Arrone ha intrattenuto il pubblico presente alla manifestazione con l'esecuzione di alcuni brani musicali.

Come evidenziato dal Prefetto, sono passati 70 anni dal voto alle donne: " un'età significativa per un uomo o una donna ma per una repubblica sono poco più di un'età di rodaggio, quella in cui si sono poste le basi, si sono rafforzate le radici comuni e ora si può iniziare a costruire un edificio solido e duraturo. Non è stato un percorso semplice e nel frattempo è cambiato tutto: il lavoro, la famiglia, la società. Tuttavia fino a questo momento la crescita è stata costante, di pari passo con il consolidamento dei valori della democrazia e dello stato repubblicano, della consapevolezza di sé da parte delle donne e - seppure entro i limiti che ben conosciamo - della parità tra uomo e donne".

Terni, 2 giugno 2016

                                                                               L'ADDETTO STAMPA

                                                                                       (D'Amico)
 
foto 1     
 
 
 
 
 
 
 
 
foto 5  
 
foto  
 
 
 
foto  
Pubblicato il 02/06/2016
Ultima modifica il 22/07/2016 alle 13:31:11

 Riunione tecnica di coordinamento presso il Centro Operativo Comunale di Orvieto

A seguito delle scosse sismiche che nei giorni scorsi hanno interessato alcuni Comuni dell'Orvietano, nel pomeriggio di ieri il Prefetto della Provincia di Terni, Angela Pagliuca, ha presieduto una riunione tecnica di coordinamento presso il Centro Operativo Comunale costituito presso la sala operativa della protezione civile di Orvieto.

Erano presenti il vice presidente della Regione Umbria Fabio Paparelli, i vertici delle Forze dell'ordine locali e provinciali, i Sindaci dell'Orvietano, il commissario straordinario del Comune di Castel Giorgio, i Vigili del fuoco, i tecnici comunali e i rappresentanti del volontariato di Protezione Civile.

Sono state verificate le scuole del Comune di Orvieto e la Casa circondariale, scuole e chiese del Comune di Castel Giorgio, nonché scuole e altre strutture pubbliche dei Comuni di Castel Viscardo e Ficulle.

Le verifiche sugli edifici privati hanno evidenziato situazioni di inagibilità su alcune abitazioni nel Comune di Castel Giorgio, con conseguente evacuazione di una decina di persone.

I Comuni di Orvieto e Castel Giorgio hanno tempestivamente attivato i rispettivi Centri operativi ed emanato ordinanze di sospensione dell'attività didattica. Analogo provvedimento è stato adottato dai sindaci di Castel Viscardo e Ficulle.

Le attività in corso vedono la collaborazione di tutte le componenti operative del sistema di protezione civile (Vigili del Fuoco, Forze di Polizia e gruppi locali di volontariato). Il coordinamento tra gli Enti (Prefettura, Regione, Provincia e Comuni) è risultato proficuo ed efficace.

Il Prefetto ha portato un sentito ringraziamento a tutto il personale impegnato nella gestione dell'emergenza ed ha garantito la massima attenzione della Prefettura per il buon andamento delle operazioni, fino al definitivo superamento di questa complessa fase emergenziale.  

Terni, 1 giugno 2016

                                                                               L'ADDETTO STAMPA

                                                                                         (D'Amico)

Pubblicato il :

 
Torna su