Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Terni

Comunicati Stampa

 

 Elezioni europee ed amministrative. Convocati i comizi elettorali

24 i Comuni interessati in provincia di Terni, tra questi Montefranco attualmente sottoposto a gestione commissariale. Si vota domenica 25 maggio, dalle 7.00 alle 23.00. Eventuale ballottaggio l’8 giugno

 

Con decreto del Presidente della Repubblica del 17 marzo 2014, pubblicato nella G.U. n. 64 del 18 marzo 2014, sono stati convocati per domenica 25 maggio 2014 i Comizi per l’elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia.Per la stessa giornata, con decreto del Ministro dell’Interno in data 20 marzo 2014, sono state fissate le consultazioni per l’elezione diretta dei Sindaci e dei Consigli Comunali.Il Prefetto Gianfelice Bellesini, con proprio decreto in data odierna, ha quindi convocato i comizi per l’elezione dei Sindaci e dei Consigli Comunali dei Comuni della provincia interessati allo svolgimento delle elezioni (Acquasparta, Allerona, Alviano, Arrone, Baschi, Castel Viscardo, Fabro, Ferentillo, Ficulle, Guardea, Lugnano in Teverina, Montecchio, Montegabbione, Monteleone d’Orvieto, Orvieto, Otricoli, Penna in Teverina, Polino, Porano, Sangemini, San Venanzo, Stroncone, Terni). A tale turno elettorale sarà interessato anche il Comune di Montefranco, sciolto per dimissioni del Sindaco con D.P.R. in data 7 febbraio 2014 ed attualmente sottoposto a gestione commissariale.Si precisa che le operazioni di votazione, sia per le consultazioni europee che per quelle comunali, si svolgeranno nella sola giornata di domenica 25 maggio 2014, dalle ore 7.00 alle ore 23.00.Le operazioni di votazione dell’eventuale turno di ballottaggio avranno luogo la successiva domenica 8 giugno con il medesimo orario.
Terni, 28 marzo 2014
 
L’ADDETTO STAMPA
  (Rosiello)
Pubblicato il :

 Pubblicità della situazione patrimoniale di titolari di cariche elettive e di cariche direttive di alcuni enti

Si informa che presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.) di questa Prefettura può essere consultato il supplemento al bollettino relativo all’anno 2012 (redditi 2011) concernente le dichiarazioni patrimoniali e reddituali di titolari di cariche elettive e direttive di alcuni enti, redatto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri ai sensi della legge 5 luglio 1982, n. 441, recante “Disposizioni per la pubblicità della situazione patrimoniale di titolari di cariche elettive e di cariche direttive di alcuni enti”.
Per la consultazione del bollettino, l’U.R.P. è aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle 12.30.
Terni, 6 marzo 2014
                                                                                L’ADDETTO STAMPA
                                                                                        (Rosiello)
Pubblicato il :

 Andrea Gambassi nuovo Vice Prefetto Vicario di Terni

Prende il posto di Rita Stentella trasferita a Bologna con il medesimo incarico
 
 
Ha assunto servizio  a Terni  il nuovo  Vice  Prefetto  Vicario  individuato nei giorni scorsi dal Prefetto Gianfelice Bellesini per la copertura dell’incarico lasciato vacante dalla dott.ssa Rita Stentella trasferita alla Prefettura di Bologna per assumere le medesime funzioni.

E’ Andrea Gambassi, proveniente proprio dalla Prefettura di Bologna, dove svolgeva le funzioni di Capo dell’Ufficio di staff del Rappresentante dello Stato e della Conferenza permanente.

Gambassi è nato a San Giustino (PG) nel 1959; laureato in giurisprudenza all’Università di Perugia ed entrato in Amministrazione nel 1987, prima di essere assegnato a Bologna, ha prestato servizio alla Prefettura di Belluno e poia quella di Siena, all’interno della quale ha ricoperto i più significativi incarichi di vertice (Dirigente della Protezione Civile, Capo di Gabinetto dal 1995).

È stato Consigliere di Amministrazione dell’Opera del Duomo di Siena ed è componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Hilbe di Bologna;al sua attivo anche la gestione commissariale del Comune di Castellina in Chianti e quella, tuttora in corso, del nuovo Comune di Valsamoggia, in provincia di Bologna, nato a gennaio di quest’anno dalla fusione di Bazzano, Castello di Serravalle, Crespellano, Monteveglio e Savigno.

Nell’accogliere a Terni il nuovo Vicario con l’augurio di un sereno e proficuo svolgimento del delicato incarico, il Prefetto Bellesini si è detto certo che il dott.Gambassi saprà mettere al servizio di questa nuova sede le sue particolari qualità professionali, umane e di larga e specifica esperienza, coordinando al meglio il lavoro dei dirigenti delle varie aree e del personale amministrativo che vi fa capo.

Terni, 3 marzo 2014                                        L’ADDETTO STAMPA

                                                                                (Rosiello)
 
 
 
Il Prefetto Bellesini con il Viceprefetto Vicario Gambassi
Pubblicato il :

 La sicurezza degli alimenti passa anche dalle strade. Firmato in Prefettura un protocollo per rafforzare i controlli

Piano di controllo sui trasporti di animali vivi o prodotti di derivazione animale: una “bussola” per orientare finalità, tempi e modi dei servizi congiunti su strada finalizzati alla sicurezza agroalimentare. Il Prefetto: “Qualità e legalità, binomio a garanzia delle eccellenze. Organi ispettivi e di polizia insieme nella tutela dei consumatori”
Forze di polizia, servizi veterinari, ispettori sanitari e del lavoro fianco a fianco nell’attività di vigilanza e controllo a tutela della sicurezza del comparto agroalimentare: è l’obiettivo del piano di controllo integrato sui veicoli che trasportano animali vivi o prodotti e sottoprodotti alimentari di derivazione animale firmato oggi a Terni alla presenza del Prefetto Gianfelice Bellesini.

Alla sottoscrizione del documento, promosso dal Tavolo di coordinamento delle attività di vigilanza e di controllo nel comparto agroalimentare istituito in Prefettura, sono intervenuti Isabella Cives, del Servizio prevenzione, sanità veterinaria e sicurezza alimentare della Regione Umbria, Guglielmo Spernanzoni, dell’Azienda USL Umbria 2, Dipartimento di prevenzione, servizio veterinario, igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche, Katia Grenga, dirigente della Sezione Polizia Stradale, Pier Luigi Felli, Comandante provinciale dei Carabinieri, Amedeo Farruggio, Comandante provinciale della Guardia di Finanza, Francesco Paolo Di Dio, Vicecomandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato, Dina Musio, Direttore della Direzione territoriale del lavoro.

Il piano si propone di razionalizzare l’attività di vigilanza sui trasporti di animali o prodotti derivati, rendendo più incisivi e coordinati i controlli su strada in modo da garantire non solo il rispetto delle norme igienico-sanitarie che regolano la materia, ma anche, attraverso di esse, il benessere degli animali, la tracciabilità degli alimenti e, soprattutto, la sicurezza dei consumatori finali. Di ciascuna tipologia di controlli, il documento indica soggetti, obiettivi, normative di riferimento, metodologie, frequenze, in modo da evitare carenze, duplicazioni o sovrapposizioni di azioni.

“Non è assolutamente un ‘giro di vite’ sul comparto agroalimentare, - ha tenuto a precisare Bellesini, - ma al contrario un servizio in più a tutela di un settore economico che è uno dei fiori all’occhiello del nostro territorio e del resto del Paese. Garantire l’igiene e la sicurezza dei prodotti alimentari significa aiutare le filiere d’eccellenza a mantenere alta quella qualità e competitività dei prodotti per le quali sono giustamente rinomate nel mondo. La sinergia fra forze di polizia e organi ispettivi consentirà di coordinare e rendere ancor più efficaci i controlli e di assicurare un servizio migliore agli operatori economici del settore ed ai consumatori finali di cibi e prodotti di origine animale”.

Il piano di controllo integrato firmato oggi a Terni è la prima di una serie di iniziative volute dal Tavolo di coordinamento agroalimentare istituito in Prefettura. Altre azioni sono previste per i prossimi mesi nei campi della prevenzione e del contrasto delle frodi alimentari e delle contraffazioni dei prodotti tipici.

Terni, 3 marzo 2014                                                               L’ADDETTO STAMPA

                                                                                                      (Rosiello)
 
        
 
 
Pubblicato il 03/03/2014
Ultima modifica il 03/03/2014 alle 17:17:16

 
Torna su