Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Terni

Comunicati Stampa

 

 27 gennaio "Giorno della Memoria". Autorità e studenti in Prefettura per la commemorazione

Si è svolta questa mattina, in Prefettura, in occasione del "Giorno della memoria", una sobria cerimonia per ricordare la " Shoah ", le leggi razziali, la persecuzione dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia e la morte, nonché coloro che si opposero al progetto di sterminio, non esitando a salvare altre vite e a proteggere i perseguitati, anche a rischio della propria vita.

All'inizio della cerimonia, il Prefetto della Provincia di Terni, Angela Pagliuca, ha ricordato Alessandro Riccetti, il giovane ternano deceduto nel crollo dell'Hotel Rigopiano a Farindola e, in segno di lutto, è stato osservato un minuto di silenzio.

Rivolgendosi soprattutto ai giovani, il Prefetto Pagliuca ha sottolineato che " è importante ricordare il Giorno della Memoria perché ci consente di riunire persone di generazioni diverse, in un momento difficile per il Paese e per il nostro territorio in particolare, colpito da un terremoto che sembra non avere mai fine. È proprio in giornate come queste - ha aggiunto - che deve manifestarsi con maggiore forza il senso di solidarietà, facendo appello a quanto di buono ci viene dal passato" .

Quindi, il Prefetto Pagliuca ha ricordato che " l'olocausto rappresenta un fatto unico nella storia dell'uomo per la sua gravità ed estensione , e che " il cosiddetto "secolo breve", con tutti i suoi inauditi orrori e i suoi luminosi esempi di grandezza umana, sta perdendo uno a uno i testimoni diretti, coloro che «hanno visto con i propri occhi» ".

E sono stati proprio i ragazzi a leggere due lettere di cittadini ternani che chiedevano la "discriminazione" ovvero la parziale esenzione dai provvedimenti persecutori che gli ebrei nel periodo dal 1938 al 1943 potevano tentare di assicurarsi grazie a benemerenze acquisite per una familiarità stretta con eroi caduti in guerra , o con una documentata partecipazione alla "marcia su Roma" o, comunque, con l'appartenenza al regime fascista fin dalla "prima ora".

I brani sono stati commentati dalla dott.ssa Elisabetta David, direttrice dell'Archivio di Stato di Terni, che ha ricordato che negli archivi della Questura e del Comune di Terni, versati all'Archivio di Stato, nel 1938 risultavano censiti una cinquantina di ebrei residenti in città e circondario, che si erano autodenunciati alle Autorità, secondo le disposizioni delle leggi razziali, ed ha anche illustrato quali erano i diritti che la norma del 1938 negava ai cittadini italiani ebrei.

Alla cerimonia hanno partecipato il Vescovo della Diocesi di Terni-Narni-Amelia, padre Giuseppe Piemontese, insieme alle autorità politiche regionali e locali, i vertici delle Forze di Polizia, i rappresentanti dell'Ufficio Scolastico provinciale, dell'Archivio di Stato, nonché i dirigenti scolastici ed alcuni studenti degli Istituti "A. Casagrande - F. Cesi", "Allievi-Sangallo" di Terni .

Terni, 27 gennaio 2017
                                                                               L'ADDETTO STAMPA
                                                                                         (D'Amico)
 
 
 
  
 
 
 
Pubblicato il :

 27 gennaio 'Giorno della Memoria". Autorità e studenti in Prefettura per la commemorazione

Domani 27 gennaio, alle ore 10.30 , in occasione del "Giorno della memoria", si svolgerà, in Prefettura, una sobria cerimonia per ricordare la " Shoah ", le leggi razziali, la persecuzione dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia e la morte, nonché coloro che si opposero al progetto di sterminio, non esitando a salvare altre vite e a proteggere i perseguitati, anche a rischio della propria vita.

La prevista consegna delle onorificenze dell'Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana" agli insigniti della provincia è stata rimandata a data da destinarsi in segno di lutto per la morte di Alessandro Riccetti.

Parteciperanno alla cerimonia, insieme alle autorità politiche e religiose, i vertici delle Forze di Polizia locali ed alcuni studenti degli Istituti "A. Casagrande - F. Cesi", "Allievi-Sangallo" e "Leonino" di Terni.

I rappresentanti degli organi di informazione sono invitati a partecipare. Palazzo del Governo, I piano, Sala riunioni.

Terni, 25 gennaio 2017

                                                                               L'ADDETTO STAMPA
                                                                                       (D'Amico)
Pubblicato il :

 Indicatori dell'economia ternana, on line il rapporto semestrale dell'Osservatorio provinciale istituito in Prefettura

Nel primo semestre 2016, l'andamento dell'economia ternana ha visto consolidare i segnali della moderata ripresa che si era cominciata a manifestare alla fine dell'anno precedente e che, tuttavia, risulta ancora debole e caratterizzata da segnali contrastanti. È quanto emerge dalle pagine del nuovo rapporto, aggiornato al 30 giugno 2016, dell'Osservatorio provinciale istituito in Prefettura ed al quale partecipano Istat, Regione Umbria, Camera di Commercio, I.N.P.S. e Direzione Territoriale del Lavoro, con il contributo informativo della Banca d'Italia.

Nei primi due trimestri del 2016 è aumentato il numero delle imprese attive iscritte nei registri camerali, anche se in misura molto contenuta. Come in passato, la crescita delle attività imprenditoriali interessa il settore dei servizi, mentre sono ancora in calo le unità produttive della manifattura e delle costruzioni.

Nel commercio con l'estero, il primo semestre del 2016 segna una lieve ripresa delle esportazioni ed una sensibile diminuzione delle importazioni.

Il mercato del lavoro è la componente del tessuto economico che mostra i segnali più incerti, con una decrescita delle forze di lavoro - che riguarda sia gli occupati sia le persone in cerca di occupazione - e un aumento degli inattivi. L'andamento negativo dell'occupazione trova conferma nella flessione degli avviamenti attivati presso i Centri per l'impiego, che interessa sia i lavoratori italiani sia, in misura maggiore, quelli stranieri.

Diminuiscono le ore di cassa integrazione guadagni autorizzate, soprattutto per quanto concerne la cassa in deroga, ma anche, in forma minore, per quelle attinenti alla cassa straordinaria.

Con riferimento al credito, continuano a crescere i finanziamenti a favore delle imprese e delle famiglie. La qualità del credito è in miglioramento, considerata la riduzione delle esposizioni passate in sofferenza, ed anche il numero dei protesti è diminuito, sia come consistenza che come valore.

Indicazioni positive anche dal settore turistico, caratterizzato da una ripresa degli arrivi e delle presenze negli esercizi ricettivi, soprattutto dei clienti italiani.

Questi alcuni degli indicatori evidenziati dalla pubblicazione predisposta per fornire alle amministrazioni locali un agile strumento informativo sull'andamento dell'economia provinciale e integrare i dati prodotti da altri enti ed amministrazioni operanti sul territorio.

Il documento, che si propone anche come esempio di una significativa collaborazione interistituzionale che aggiunge valore alle singole statistiche di ciascun ente, inserendole in una cornice più organica e completa, sarà disponibile on line sui siti di tutti gli enti e le amministrazioni che partecipano all'Osservatorio.

Terni, 25 gennaio 2017    
                                                            L'ADDETTO STAMPA
                                                                   (D'Amico)
Pubblicato il 26/01/2017
Ultima modifica il 26/01/2017 alle 10:15:10

 Riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

La predisposizione dei servizi di prevenzione e ordine pubblico in vista della partita di calcio fra la Ternana ed il Perugia, in programma domenica 12 febbraio al "Liberati", nell'ambito del campionato di serie B, è stato il tema al centro dell'odierna riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduta dal Prefetto della Provincia di Terni, Angela Pagliuca, ed alla quale hanno partecipato i vertici delle Forze dell'ordine, il Presidente della Provincia nonché l'Assessore allo sport del Comune di Terni.

Per l'incontro, considerato ad elevato profilo di rischio dall'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, sono state disposte misure organizzative che, accompagnate dalla previsione di opportuni servizi preventivi delle Forze di Polizia, sono state valutate idonee e sufficienti a garantire la sicurezza della competizione.

Terni, 24 gennaio 2017

                                                                               L'ADDETTO STAMPA
                                                                                      (D'Amico)
Pubblicato il :

 Eventi sismici del 18 gennaio 2017. Il punto della situazione in Prefettura

La Prefettura continua a monitorare la situazione conseguente agli eventi sismici che il 18 gennaio scorso hanno nuovamente interessato il territorio provinciale.

A seguito di riscontro positivo delle verifiche effettuate sugli edifici scolastici, le scuole sono state riaperte nella quasi totalità dei Comuni della Provincia.

Rimangono ancora sospese le attività didattiche per il completamento delle verifiche nei Comuni di Terni, Arrone e Montefranco.

Gli edifici pubblici sono stati tutti verificati senza rilevare particolari criticità.

Terni, 20 gennaio 2017

                                                                         IL VICE PREFETTO
                                                                      (Lucia Raffaela Palma)
Pubblicato il :

 Riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

Lo scorso 11 gennaio, il Prefetto della Provincia di Terni, Angela Pagliuca , ha presieduto il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica finalizzato alla pianificazione di opportune iniziative per intensificare l'attività di prevenzione e di contrasto dell'immigrazione clandestina, anche alla luce della circolare con la quale il Ministero dell'Interno ha fornito indicazioni in proposito.

In tale sede - presenti il Questore, Carmine Belfiore , il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Col. Giovanni Capasso e della Guardia di Finanza, Col. Vincenzo Volpe - sono stati disposti appositi piani straordinari di controllo del territorio volti, non solo al contrasto dell'immigrazione irregolare, ma anche allo sfruttamento della manodopera e alle varie forme di criminalità che attingono dal circuito della clandestinità.

È stato altresì definito il concorso delle diverse Forze di Polizia in attuazione di piani di controllo congiunto.

Per definire i dettagli delle decisioni assunte in sede di Comitato, presso la Questura, si è riunito l'apposito tavolo tecnico per l'adozione di specifiche e concrete misure che saranno attuate nei prossimi giorni anche con il contributo operativo delle Polizie locali.

Terni, 18 gennaio 2017

                                                              IL VICE PREFETTO
                                                           (Lucia Raffaela Palma)
Pubblicato il :

 Eventi sismici del 18 gennaio 2017

Si comunica che, immediatamente dopo il verificarsi del sisma che nella mattinata odierna ha nuovamente colpito gran parte dell'Italia Centrale, in Prefettura è stata attivata la Sala Operativa con la partecipazione dei rappresentanti delle Forze dell'Ordine, del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e della Provincia per fare il punto della situazione rispetto agli eventuali aspetti di criticità sul territorio provinciale emersi a seguito del susseguirsi delle scosse telluriche.

Dai sopralluoghi effettuati dai Vigili del Fuoco, dai Carabinieri e dai tecnici comunali non sono stati riscontrati, al momento, danni a persone e cose.

Ulteriori verifiche sono in corso presso le sedi degli uffici pubblici e scolastici al fine di verificarne l'agibilità.

I Sindaci della Provincia, contattati per le vie brevi, non hanno rappresentato alcuna criticità e, su invito della Regione Umbria, hanno adottato ordinanze di sospensione delle attività scolastiche fino all'esito delle necessarie verifiche statiche degli edifici.

La Sezione di Polizia Stradale ha effettuato controlli lungo le arterie viarie principali non riscontrando alcuna criticità per la circolazione.

Terni, 18 gennaio 2017

                                                     L'ADDETTO STAMPA
                                                             (D'Amico)
Pubblicato il :

 'Conversazioni sulla legalità"

Nell'ambito delle iniziative programmate a seguito della sottoscrizione del "Protocollo di legalità" tra il Prefetto della Provincia di Terni, dott.ssa Angela Pagliuca , e l'amministratore delegato della Acciai Speciali Terni S.p.A., ing. Massimiliano Burelli , martedì 10 gennaio 2017 si è svolto il secondo degli incontri organizzati per la divulgazione della cultura della legalità dal titolo "Conversazioni sulla legalità".

Il Protocollo di Legalità, firmato il 4 ottobre 2016 alla presenza del Sottosegretario di Stato all'Interno, on. Gianpiero Bocci , è finalizzato all'attuazione di politiche di contrasto all'illegalità nei diversi ambiti della lotta alla criminalità organizzata, della prevenzione dei fenomeni corruttivi e del rispetto delle regole della concorrenza e del mercato e della sicurezza sul lavoro, anche attraverso l'organizzazione di iniziative finalizzate alla più ampia diffusione della cultura della legalità sul territorio provinciale, a beneficio dell'intera popolazione, con particolare attenzione alle giovani generazioni.

L'evento di ieri - dopo il successo del primo incontro con Pietrangelo Buttafuoco, Mario Sechi e Candida Morvillo - ha visto la partecipazione di Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella , intervistati da Gaia Tortora .

Rizzo e Stella hanno raccontato alcuni spaccati della realtà italiana che hanno spesso dato vita a episodi di corruzione e sprechi, narrando i retroscena di alcune vicende ed evidenziando i limiti della classe dirigente che " il più delle volte è intorpidita di fronte al progressivo dilagare della corruzione" .

All'iniziativa hanno partecipato il Prefetto di Terni, dott.ssa Angela Pagliuca , il Prefetto di Perugia, dott. Raffaele Cannizzaro , il Sindaco di Terni, sen. Leopoldo Di Girolamo , l'amministratore delegato di Acciai Speciali Terni, ing. Massimiliano Burelli , i Dirigenti di A.S.T. e di Confindustria, i Vertici delle Forze di Polizia, le autorità politiche ed i rappresentanti del mondo economico, culturale e sociale.

Terni, 11 gennaio 2017

                                                                               L'ADDETTO STAMPA
                                                                                      (D'Amico)
 
 
 
foto 1
 

 

 

                                                                              
Pubblicato il :

 
Torna su