Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Terni

Comunicati Stampa

 

 Terremoto in Italia Centrale. Monitoraggio costante della situazione in Prefettura

Si comunica che, immediatamente dopo il verificarsi del sisma che nella mattinata di ieri ha colpito gran parte dell'Italia Centrale, in Prefettura è stata attivata la Sala Operativa con la partecipazione dei rappresentanti delle Forze dell'Ordine, del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, della Provincia e del Comune di Terni.

Dai sopralluoghi effettuati dai Vigili del Fuoco e dai tecnici comunali sono emersi danni a diversi edifici e, soprattutto, al Duomo di Orvieto e a diverse Chiese.

Nel Comune di Ferentillo è stato necessario evacuare una palazzina; sono, quindi, stati forniti posti letto per gli abitanti dell'edificio inagibile, oltre che per i Comuni di Acquasparta, Arrone, Montefranco e Polino ove la popolazione non vuole rientrare nelle abitazioni per timore di nuove scosse.

Ulteriori verifiche sono in corso da parte di personale volontario dei diversi gruppi di protezione civile provinciali e comunali.

Terni, 31 ottobre 2016

Pubblicato il :

 Celebrazioni per il 4 novembre Giornata delle Forze Armate e Festa dell'Unità Nazionale

          Venerdì 4 novembre, in occasione della "Giornata delle Forze Armate" e "Giorno dell'Unità Nazionale", si svolgerà una cerimonia che avrà inizio alle ore 10.00 in Piazza Briccialdi ove avrà luogo l'alzabandiera e la deposizione delle corone di alloro presso il monumento ai caduti.

           Le celebrazioni proseguiranno in Piazza della Repubblica ove, alla presenza delle Autorità civili e militari, il Sottosegretario di Stato all'Interno, on. Gianpiero Bocci, accompagnato dal Comandante del Presidio Militare della Regione Umbria, passerà in rassegna il Picchetto, le Rappresentanze, i Labari e i Gonfaloni.

          Il Prefetto della Provincia di Terni, Angela Pagliuca, procederà poi alla lettura del messaggio del Presidente della Repubblica.

Seguirà la lettura del messaggio del Ministro della Difesa, della "Preghiera per la Patria" e di un brano commemorativo.

          Il Corpo bandistico "Tullio Langeli" accompagnerà la celebrazione e concluderà la cerimonia con l'esecuzione di alcuni brani.

          Dalle ore 10 alle ore 13, inoltre, in Piazza dei Bambini e delle Bambine saranno allestiti stand espositivi di Forze Armate, Forze di Polizia e Vigili del Fuoco.

          Si allega il manifesto delle celebrazioni, con preghiera di massima diffusione.

Terni, 31 ottobre 2016

                                                                               L'ADDETTO STAMPA
                                                                                      (D'Amico)
Pubblicato il 31/10/2016
Ultima modifica il 31/10/2016 alle 12:51:53

 Maggiore sicurezza negli Istituti di credito di Terni

Stipulato in Prefettura il Protocollo sulla prevenzione della criminalità in banca.

Ulteriori iniziative messe in campo dalla Prefettura per il rafforzamento della c.d. "sicurezza partecipata".

          Il Prefetto della Provincia di Terni Angela Pagliuca ed il rappresentante delegato della sicurezza dell'Associazione Bancaria Italiana Dott. Marco Iaconis, in data odierna hanno sottoscritto in Prefettura il " Protocollo d'intesa per la prevenzione della criminalità in Banca ", presenti i rappresentanti degli Istituti Bancari che operano sul territorio provinciale.

            Il protocollo è stato siglato alla presenza del Vice Questore Vicario di Terni Luciano Soricelli, del Comandante Provinciale dei Carabinieri Col. Giovanni Capasso, del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. Vincenzo Volpe, del Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato Col. Gaetano Palescandolo e del Titolare dell'Ufficio di Vigilanza della Banca d'Italia Dott. Leonardo Passarelli.  

          Il documento intende implementare le misure volte a soddisfare la domanda di sicurezza che investe il settore bancario e rispondere all'esigenza di consentire l'operatività degli sportelli bancari in condizioni di sicurezza.  

          L'iniziativa odierna si inquadra nel contesto degli interventi volti a sviluppare stabili e proficue sinergie collaborative tra soggetti istituzionali pubblici ed operatori economici, con l'obiettivo di rafforzare sul territorio la "sicurezza partecipata", raggiungendo più elevati livelli di tutela dei cittadini e rendendo ancor più efficace la complessa ed articolata attività di prevenzione e contrasto della criminalità messa quotidianamente in campo dalle Forze dell'Ordine.  

          In particolare, gli Istituti bancari si impegnano ad accrescere ed ammodernare le misure tecnologiche di sicurezza e protezione, garantendone la costante funzionalità, nonché a intensificare la formazione del personale e sviluppare, con il supporto del centro di ricerca dell'ABI sulla sicurezza anticrimine, specifiche analisi e valutazioni del rischio al quale sono esposte le singole sedi.  

          La Prefettura promuoverà, ove se ne palesi la necessità, apposite Riunioni di coordinamento delle Forze di Polizia ovvero Comitati Provinciali per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica per la trattazione di problematiche inerenti la sicurezza bancaria, anche a seguito di situazioni di particolare criticità che dovessero essere segnalate dalle Forze di Polizia e/o dalle parti che hanno sottoscritto il protocollo.  

          Tra le iniziative volte a sviluppare ulteriormente le sinergie collaborative promosse da questa Prefettura si ricorda l'istituzione del Comitato di coordinamento per la prevenzione dei reati di truffa, in particolare di natura finanziaria agli anziani e alle persone dotate di bassa educazione finanziaria previsto dal Protocollo d'intesa tra il Ministero dell'Interno e l'A.B.I.

            Nel segno di una campagna di sensibilizzazione corale, il Comitato succitato elaborerà nei prossimi mesi un vademecum contenente suggerimenti di autoprotezione; una brochure con la descrizione delle truffe più frequenti avvenute in provincia di Terni, con tutte le buone prassi e i consigli utili per prevenire le truffe ai danni soprattutto dei soggetti che hanno scarsa educazione finanziaria al fine di rafforzare la sicurezza riducendo i fattori di vulnerabilità e i comportamenti economicamente rischiosi.

            Il progetto prevede la diffusione capillare del vademecum presso i luoghi di maggiore aggregazione di anziani quali Banche, studi medici, ambulatori, sale d'attesa; l'organizzazione, di eventi, incontri e iniziative di formazione e informazione sia presso i Comuni della provincia che presso l'Università della terza età.

            E' stato, altresì, previsto un apposito Tavolo tecnico sui furti e rapine ai danni di autotrasporti rivolto a coordinare gli interventi di prevenzione e contrasto di tali attività criminali in linea con le indicazioni fornite dall'"Osservatorio Nazionale sui furti e le rapine in danno di autotrasportatori" appositamente costituito presso il Ministero dell'Interno.

            E stato, infine istituito un apposito Tavolo sull' "abbandono e roghi di rifiuti" rivolto ad accentuare le sinergie interistituzionali onde sviluppare un piano di intervento finalizzato ad attività di prevenzione e vigilanza con l'intento di impedire l'illegale abbandono dei rifiuti e dello smaltimento attraverso i roghi.

  Terni, 13 ottobre 2016

                                                                  Il Vice Prefetto
                                                              (Lucia Raffaela Palma)
 
  
 
 
 
 
 
Pubblicato il :

 Giovedì 13 ottobre 2016 alle ore 11.00: sottoscrizione del Protocollo per la prevenzione della criminalità in banca

Giovedì 13 ottobre p.v., alle ore 11,00 , verrà sottoscritto in Prefettura, dal Prefetto della Provincia di Terni, Angela Pagliuca, dal delegato alla sicurezza dell'Associazione Banche Italiane (ABI), Marco Iaconis e dai rappresentanti degli istituti bancari della provincia di Terni un Protocollo d'intesa per la prevenzione della criminalità in banca, con il quale vengono recepiti, al fine della compiuta attuazione in sede territoriale, i contenuti del protocollo sottoscritto il 12 novembre 2015 tra il Ministero dell'Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza e l'A.B.I.

Il Protocollo si inquadra nell'ambito degli interventi volti a sviluppare stabili sinergie collaborative tra soggetti istituzionali pubblici ed operatori economici, con l'obiettivo di rafforzare sul territorio la "sicurezza partecipata", raggiungere più elevati livelli di tutela dei cittadini e rendere ancor più efficace la complessa ed articolata attività di prevenzione e contrasto della criminalità messa quotidianamente in campo dalle Forze dell'Ordine.

Terni, 10 ottobre 2016

                                                              Il Viceprefetto  
                                                        (Lucia Raffaela Palma)
Pubblicato il :

 Prefettura e Acciai Speciali Terni S.p.A: sottoscritto un Protocollo di legalità

L'esigenza di rafforzare e rendere più incisiva la tutela della sicurezza e di prevenire e reprimere ogni possibile infiltrazione della criminalità organizzata e comune nel mondo dell'impresa e nel mercato del lavoro: sono i pilastri su cui si regge il nuovo Protocollo d'intesa sottoscritto oggi in Prefettura tra il Prefetto della Provincia di Terni, Angela Pagliuca, e l'Amministratore Delegato della Acciai Speciali Terni S.p.A., Ing. Massimiliano Burelli, alla presenza del Sottosegretario di Stato all'Interno, On. Gianpiero Bocci.

L'intesa è finalizzata all'attuazione di politiche di contrasto all'illegalità nei diversi ambiti della lotta alla criminalità organizzata, della prevenzione dei fenomeni corruttivi e del rispetto delle regole della concorrenza e del mercato.

La collaborazione impegnerà la Prefettura e la Acciai Speciali Terni S.p.A. nell'organizzazione di molteplici iniziative sui temi della trasparenza, dell'integrità, della lotta alla corruzione, del rispetto delle regole della concorrenza e del mercato e della sicurezza sul lavoro, finalizzate alla più ampia diffusione della cultura della legalità sul territorio provinciale, a beneficio dell'intera popolazione, con particolare attenzione alle giovani generazioni.

Soddisfazione è stata espressa dal Sottosegretario di Stato all'Interno On. Gianpiero Bocci che, tra le altre cose, ha evidenziato come "l'AST rappresenta la più importante realtà industriale della nostra regione ed è molto significativo che si impegni nella prevenzione della corruzione, perché senza legalità non c'è crescita". Ha poi sottolineato come " il documento odierno è solo l'inizio per una nuova fase di fattiva collaborazione con il mondo imprenditoriale del territorio".

Nel ringraziare i presenti, il Prefetto Pagliuca ha sottolineato l'importanza di questa iniziativa per la prevenzione ed il contrasto della corruzione ed ha sottolineato che "un contesto di legalità e sicurezza è il presupposto essenziale per garantire i principi della libertà d'impresa e contribuire ad un sano sviluppo del mercato; le iniziative di diffusione della cultura della legalità previste dal Protocollo appena sottoscritto contribuiranno a favorire la diffusione della cultura della legalità e della trasparenza, nonché dell'etica pubblica e d'impresa".

Il Prefetto ha poi evidenziato come altre iniziative sono state già poste in essere dalla Prefettura. Per citarne solo alcune tra le più importanti: il Piano coordinato di controllo del territorio, il protocollo d'intesa con la Camera di Commercio in materia di legalità, il gruppo di lavoro per la sicurezza, il Tavolo tecnico sul fenomeno dell'abbandono e roghi di rifiuti, il Comitato di coordinamento per la prevenzione dei reati di truffa agli anziani.

Secondo l'ing. Burelli, "La corruzione è una piaga sociale che mina l'economia, la libertà dei lavoratori e delle imprese. Il nostro obiettivo è quello di contrastarla con energia e determinazione, a partire dalla promozione di comportamenti  basati sulla correttezza e la  responsabilità. La firma di questo protocollo è un passo importante lungo un cammino di trasparenza e impegno sociale della nostra Azienda".

Presenti il Senatore Gianluca Rossi, il Sindaco di Terni, Sen. Leopoldo Di Girolamo, il Consigliere Regionale, Dott. Eros Brega, il Procuratore della Repubblica di Terni, dott. Alberto Liguori, il Presidente della Camera di Commercio, Dott. Giuseppe Flamini, i Vertici delle Forze dell'Ordine, il Presidente di Confindustria, dott. Gianmarco Urbani, accompagnato dal Direttore, dott. Mauro Meucci, il Responsabile delle Relazioni Esterne dell'AST, dott. Tullio Camiglieri.

Terni, 4 ottobre 2016

                                                                             L'ADDETTO STAMPA
                                                                                  (D'Amico)
 
 
 
 
 
 
 
foto by Stefano Principi    
 
Pubblicato il 04/10/2016
Ultima modifica il 04/10/2016 alle 14:03:19

 
Torna su