Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Terni

Comunicati Stampa

 

 Indicatori dell´economia ternana, on line il rapporto semestrale dell´Osservatorio provinciale istituito in Prefettura

Nel secondo semestre 2015, l'andamento dell'economia ternana ha visto consolidare i segnali della moderata ripresa che si era cominciata a manifestare nella prima parte dell'anno; gli indicatori economici analizzati confermano l'avvio di un'inversione di tendenza dopo il prolungato periodo negativo degli anni precedenti. È quanto emerge dalle pagine del nuovo rapporto, aggiornato al 31 dicembre 2015, dell'Osservatorio provinciale istituito in Prefettura ed al quale partecipano Istat, Regione Umbria, Camera di Commercio, I.N.P.S. e Direzione Territoriale del Lavoro, con il contributo informativo della Banca d'Italia.

Negli ultimi due trimestri del 2015 si è arrestata la contrazione del numero delle imprese attive iscritte nei registri camerali, anche se manifattura e costruzioni si confermano i settori di attività maggiormente interessati dalla flessione. Nel terziario si registrano segnali di nuova vivacità delle attività imprenditoriali, soprattutto nei comparti dei servizi alle persone.

Nel commercio con l'estero, il 2015 segna una ripresa sia delle esportazioni che delle importazioni, con una tendenza ancora più accentuata nel secondo semestre dell'anno.

Il mercato del lavoro si mostra maggiormente dinamico rispetto al passato, con la crescita del numero degli occupati e la diminuzione delle persone in cerca di occupazione, invertendo l'andamento sfavorevole registrato negli ultimi anni. L'andamento positivo è confermato dalla ripresa dei rapporti di lavoro attivati presso i centri per l'impiego, che interessa sia i lavoratori italiani sia quelli stranieri; la variazione è positiva soprattutto per quanto riguarda i contratti a tempo indeterminato ed interessa sia l'industria che il terziario.

Diminuiscono le ore di cassa integrazione guadagni, sia ordinaria che in deroga, mentre è aumentato il ricorso alla cassa straordinaria.

Con riferimento al credito, il mercato ha evidenziato segnali di ripresa caratterizzati da un incremento delle erogazioni di prestiti bancari. La qualità del credito è stabile, mentre il numero dei protesti è diminuito sia come consistenza che come valore.

Indicazioni positive anche dal settore turistico, caratterizzato da una ripresa degli arrivi e delle presenze negli esercizi ricettivi, sia dei clienti italiani che di quelli stranieri.

Questi alcuni degli indicatori evidenziati dalla pubblicazione predisposta nella convinzione che, attraverso la lettura integrata delle informazioni statistiche fornite dai principali detentori di dati economici operanti nella provincia, si possa formulare un quadro più ampio della realtà territoriale.

Lo scopo, dunque, è fornire alle amministrazioni locali un agile strumento informativo sull'andamento dell'economia provinciale e integrare i dati prodotti da altri enti ed amministrazioni operanti sul territorio.

Il documento, che si propone anche come esempio di una significativa collaborazione interistituzionale che aggiunge valore alle singole statistiche di ciascun ente, inserendole in una cornice più organica e completa, sarà disponibile on line sui siti di tutti gli enti e le amministrazioni che partecipano all'Osservatorio.

Terni, 29 luglio 2016   
                                                                L'ADDETTO STAMPA
                                                                     (D'Amico)
Pubblicato il 29/07/2016
Ultima modifica il 29/07/2016 alle 17:34:43

 Piano Coordinato di Controllo del Territorio del Comune di Terni: controlli in vari esercizi commerciali

In applicazione delle previsioni contenute nel "Piano Coordinato di Controllo del Territorio dei Comuni di Terni e Orvieto" approvato dal Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica il 23 maggio scorso, le Forze dell'ordine e la Polizia Municipale hanno effettuato - nell'ambito di appositi servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio - verifiche e controlli in vari esercizi commerciali, in particolare di vendita di prodotti orto-frutticoli.

Sono stati, inoltre, controllati i veicoli adibiti al trasporto delle merci ed elevate sanzioni per violazioni fiscali e del Codice della strada.

I controlli sono stati predisposti per contrastare non solo il fenomeno dell'immigrazione clandestina, ma anche il lavoro sommerso, l'evasione fiscale, le violazioni alle norme amministrative negli esercizi commerciali e le violazioni delle norme igienico-sanitarie.

Terni, 26 luglio 2016

Pubblicato il :

 Acciai Speciali Terni S.p.A. e Prefettura: una proposta di collaborazione per il contrasto della illegalità

Mercoledì 27 luglio prossimo alle ore 11.00, la S.p.A. Acciai Speciali Terni presenterà alla Prefettura di Terni una proposta di collaborazione finalizzata all'attuazione di politiche interne di contrasto all'illegalità nei diversi ambiti della lotta alla criminalità organizzata, della prevenzione dei fenomeni corruttivi, del rispetto delle regole della concorrenza e del mercato.

Terni, 25 luglio 2016

                                                                                 L'ADDETTO STAMPA
                                                                                         (D'Amico)
Pubblicato il :

 Comitato di Coordinamento per la Prevenzione delle trutte di natura finanziaria agli anziani e alle persone che ancora non hanno una conoscenza adeguata di elementi di natura finanziaria

Ancora più dialogo e collaborazione tra Prefettura, Banche e Forze dell'Ordine per prevenire il fenomeno delle truffe nella provincia di Terni.

In tale ottica si è costituito stamani a Palazzo Bazzani, sede della Prefettura di Terni, il Comitato di Coordinamento per la prevenzione delle truffe - in particolare di natura finanziaria - agli anziani e alle persone che ancora non hanno una conoscenza adeguata di elementi di natura finanziaria.

Del Comitato, coordinato dalla Prefettura, fanno parte - in attuazione di quanto disposto da un protocollo d'intesa nazionale siglato dal Ministero dell'Interno e dal Presidente dell'A.B.I. - i rappresentanti della Commissione Regionale A.B.I. Umbria e delle Forze dell'Ordine.

Il Prefetto, Angela Pagliuca, ha sostenuto la costituzione dello stesso nella considerazione della sua importanza per rispondere adeguatamente ad una crescente domanda di sicurezza proveniente essenzialmente dalla popolazione anziana.

Ha, altresì, sottolineato che "l 'impegno e il confronto costante con  gli interlocutori istituzionali e le forze di polizia contribuiscono  a dare risultati importanti nell'azione di contrasto e prevenzione di fenomeni criminali come frodi finanziarie e informatiche, furti e rapine " .

Dello stesso avviso anche il Segretario della Commissione Regionale A.B.I. Umbria, Luciano Proietti - componente del Comitato, il quale ha affermato che "la costituzione del suddetto organismo è importante in quanto ci ricorda ancora una volta come sia necessario non 'abbassare la guardia' a tutela della sicurezza".

La prima riunione del Comitato - si è svolta in un clima di grande disponibilità da parte di tutti.

Nel corso della riunione sono state tracciate le azioni che il Comitato intraprenderà e riguarderanno in particolare: precauzioni specifiche da adottare quando si preleva contante o si fanno operazioni allo sportello; suggerimenti e piccoli accorgimenti per usare in tutta sicurezza internet, mobile banking e sportelli automatici; numeri utili e comportamenti da adottare in caso di frode, furto o smarrimento delle carte di pagamento, ecc.; possibili eventi e incontri di formazione da organizzare a Terni sui temi della sicurezza antifrode e dell'educazione finanziaria.

Infine, grazie all'attento monitoraggio e al contributo delle Forze dell'Ordine e delle banche che operano nella provincia, il Comitato avrà a disposizione una mappa sempre aggiornata di tutti gli eventuali nuovi fattori di rischio che possano tradursi in eventi criminosi e di tutte le buone pratiche da mettere a sistema nel territorio di Terni.

Terni, 25 luglio 2016                                               

                                                                           Il Vice Prefetto
                                                                    (Lucia Raffaela Palma)
Pubblicato il :

 Sottoscritto un protocollo d'intesa per l'affermazione del valore della legalità come elemento di sviluppo e crescita sociale ed economica

La consapevolezza che i giovani possono diventare la principale risorsa di legalità è alla base del Protocollo d'intesa "La legalità come elemento di sviluppo e crescita sociale ed economica" sottoscritto tra il Prefetto della Provincia di Terni, dott.ssa Angela Pagliuca, il Presidente della Camera di Commercio I.A.A., geom. Giuseppe Flamini, il Questore di Terni, dott. Carmine Belfiore, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Col. Vincenzo Volpe, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Col. Giovanni Capasso, il Dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per l'Umbria, dott.ssa Anna Lisa Lillini, il dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale, dott. Bruno Gerardo Lamonaca.

Il documento punta a realizzare una campagna di informazione indirizzata alle scuole superiori della provincia per promuovere nei confronti dei giovani l'interesse per le tematiche dell'economia, della finanza e della legalità fiscale, individuando un programma di informazione integrato fondato sui principi della Costituzione, sul rispetto delle normative vigenti e del dovere civico alla contribuzione, sulla consapevolezza dei danni generati all'economia e alle singole persone dal prodotto contraffatto, dallo sfruttamento del lavoro nero, dai prodotti nocivi per la salute, dal mancato guadagno per l'economia legale, dai nessi con la criminalità organizzata.    

Per dare piena attuazione a quanto previsto dal predetto Protocollo d'intesa, i rappresentanti degli Enti firmatari hanno concordato di incontrarsi quanto prima.

Alla sottoscrizione erano presenti anche il Direttore Territoriale del Lavoro, dott..Sabatino Chelli, ed i rappresentanti di alcune associazioni degli imprenditori del territorio (Confindustria, Confartigianato, Confesercenti, CNA, Confapi PMI Umbria).

                                                             L'ADDETTO STAMPA
                                                                     (D'Amico)
 
foto 1  
foto 2  
Pubblicato il 13/07/2016
Ultima modifica il 25/07/2016 alle 18:00:08

 Riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

Si è tenuta oggi, in Prefettura, una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto della Provincia di Terni, Dott.ssa Angela Pagliuca, con la partecipazione dei rappresentanti delle Forze dell'Ordine, del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, dei Comuni di Terni, Orvieto, Narni e Amelia, della Ausl Umbria 2, nonché del Servizio foreste, economia e territorio montano della Regione Umbria.

Nel corso della riunione, il Prefetto ha richiamato l'attenzione sulla necessità di una sinergica azione tra i vari livelli di responsabilità coinvolti nella prevenzione e contrasto degli incendi boschivi e d'interfaccia ed è stato messo a punto il dispositivo operativo di contrasto al fenomeno, già peraltro collaudato nelle scorse stagioni estive, con l'individuazione di azioni coordinate e tempestive da parte delle forze locali e regionali.

In particolare, il Prefetto ha raccomandato la massima implementazione all'attività volta a ridurre il rischio di incendi, sottolineando anche la necessità di una pronta rimozione della vegetazione erbacea lungo i percorsi stradali e ferroviari da parte dei privati e dei soggetti pubblici competenti in materia di viabilità, ed ha rimarcato quanto sia importante che gli operatori e la popolazione segnalino tempestivamente eventuali focolai d'incendio al Corpo Forestale dello Stato o ai Vigili del Fuoco.
 
Particolare attenzione è stata posta ad una sicura circolazione dei veicoli in caso di emergenza.
 

Terni, 13 luglio 2016

                                                                               L'ADDETTO STAMPA
                                                                                         (D'Amico)
Pubblicato il :

 Sottoscrizione del Protocollo d'intesa "La legalità come elemento di sviluppo e crescita sociale ed economica"

Si comunica che mercoledì 13 luglio prossimo alle ore 10.00 , presso la Prefettura di Terni, sarà sottoscritto il Protocollo d'intesa "La legalità come elemento di sviluppo e crescita sociale ed economica" tra la Prefettura di Terni, la Camera di Commercio I.A.A., la Questura di Terni, il Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per l'Umbria, il Comando Provinciale dei Carabinieri, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza e l'Ufficio Scolastico Provinciale di Terni.

Il protocollo è finalizzato alla realizzazione di una campagna di informazione indirizzata alle scuole della provincia sul tema della legalità economica per promuovere nei confronti dei giovani l'interesse per le tematiche dell'economia, della finanza e della legalità fiscale attraverso un programma di informazione integrato sui temi del fare impresa e della legalità.

Terni, 11 luglio 2016

                                                                        L'ADDETTO STAMPA
                                                                               (D'Amico)
Pubblicato il :

 Il Prefetto partecipa all'inaugurazione dell'Emporio solidale di Amelia

È stato inaugurato ad Amelia il secondo Emporio solidale nella diocesi di Terni-Narni-Amelia, dopo di quello di Terni aperto nel marzo 2015.
Il nuovo Emporio è stato realizzato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni e della Chiesa diocesana ed è intitolato a monsignor Sandro Bigi, parroco di Amelia per oltre 40 anni, scomparso lo scorso anno, che tanto si era impegnato per i più bisognosi e per dare corso a questa opera di carità.

Il Prefetto Pagliuca ha partecipato alla cerimonia ed ha espresso il suo apprezzamento per l'iniziativa rilevando come "Istituzioni laiche e religiose, con questa opera, hanno fornito un segnale concreto di solidarietà".

Il Prefetto ha proseguito sostenendo che "Non è possibile chiudere gli occhi di fronte ai problemi e alle tante sofferenze delle persone in difficoltà" .

Terni, 11 luglio 2016

                                                                 L'ADDETTO STAMPA
                                                                        (D'Amico)
    
  foto
 
Pubblicato il :

 
Torna su