Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Terni

Comunicati Stampa

 

 Prevenzione e contrasto all’abusivismo commerciale e alla contraffazione nel periodo estivo

La prevenzione ed il contrasto all'abusivismo commerciale e alla contraffazione nel periodo estivo è stato il tema della riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica che, presieduto dal Viceprefetto Vicario Andrea Gambassi, si è riunito in Prefettura il 14 agosto scorso in seguito alla Direttiva emessa dal Ministro dell’Interno lo scorso 8 agosto.
Nel corso dell'incontro, al quale hanno partecipato i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, dei Comuni di Terni, Orvieto, Narni e Amelia, nonché della Camera di Commercio e delle Associazioni di categoria dei commercianti, è stato esaminato il fenomeno dell'abusivismo commerciale che inquina l'economia legale, arreca gravi danni alle imprese e agli operatori commerciali e provoca, in caso di prodotti di bassa qualità, di provenienza non bene individuata o mal conservati, pericoli per la salute dei cittadini-consumatori.
Dalla riunione è emerso che nella provincia di Terni i fenomeni dell’abusivismo commerciale e della contraffazione, pur non risultando particolarmente preoccupanti, anche per la rilevata assenza di specifiche manifatture in loco, si evidenziano, in particolare, in occasione di fiere e di mercati rionali e in taluni specifici contesti ove vi è maggior afflusso di turisti.
E’ stato, pertanto, deciso di intensificare i controlli, potenziando l’attività di vigilanza, repressione e contrasto di tali fenomeni nei luoghi e nelle situazioni che sono stati individuati.
La Camera di Commercio, in particolare, ha riferito di aver promosso una campagna informativa per sensibilizzare l’utenza a scegliere merce non contraffatta e della quale si conosca la provenienza e la sicurezza; l’iniziativa, che ha riguardato i prodotti agro-alimentari, potrà essere estesa anche ad altri tipi di merci.
Analoga richiesta di intensificazione dei controlli sarà rivolta agli altri Comuni della Provincia per gli adempimenti delle rispettive Polizie municipali.
 
                                                                     IL VICEPREFETTO VICARIO
                                                                               (Gambassi)
Pubblicato il :

 Riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

  Sono stati molteplici gli argomenti esaminati nel corso del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica che, presieduto dal Prefetto Gianfelice Bellesini, si è riunito in Prefettura nella mattinata odierna ed al quale sono intervenuti tra gli altri, i rappresentanti della Provincia e del Comune di Terni, le Forze dell’Ordine, il Presidente della Ternana Calcio, Francesco Zadotti, nonché i rappresentanti dell’Azienda Ospedaliera S. Maria e dell’Ausl Umbria 2.
Nel corso della riunione, è stato fatto il punto sugli interventi che, nel corso di un sopralluogo congiunto, la Questura ed il Comune avevano ritenuto necessari, all’interno ed all’esterno dello stadio, per migliorare la sicurezza per la prossima stagione calcistica. Il presidente Zadotti ed il tecnico comunale hanno assicurato che, considerando l’imminente avvio del campionato, l’esecuzione dei lavori sarà completata nel più breve tempo possibile.

Il Comitato ha preso, poi, in esame le problematiche concernenti l’afflusso di profughi nel territorio ternano affrontando, in particolare, le implicazioni sanitarie che tale fenomeno comporta. Al riguardo, il Prefetto ha richiesto ed ottenuto l’impegno della AUSL Umbria 2 circa la tempestiva effettuazione di accurati screening sanitari nei confronti dei cittadini stranieri inviati sul territorio per l’accoglienza, per valutare la sussistenza di eventuali malattie contagiose ed evitarne la diffusione.

Il Prefetto ha poi sottoposto alle Forze dell’ordine la segnalazione della Provincia di Terni di atti vandalici e danneggiamenti avvenuti nel periodo appena trascorso nei confronti di alcune strutture scolastiche della città, invitando le Forze dell’ordine ad incrementare le attività di vigilanza al fine di reprimere il fenomeno.

All’ordine del giorno anche la problematica relativa alla passerella Telfer di Papigno. In proposito il tecnico comunale ha affermato che la stessa si trova in stato di degrado e non garantisce gli standard di sicurezza costituendo, pertanto, un potenziale pericolo per l’incolumità pubblica. Ritenendo, altresì, che non sia possibile procedere al suo restauro, comunica che subito dopo Ferragosto avranno inizio i lavori di monitoraggio ed approntamento delle operazioni di smontaggio del manufatto che, presumibilmente, saranno completati entro la fine dell’anno in corso.

Nel corso della riunione sono state anche definite le linee di intervento per prevenire ogni possibile turbativa ed il compimento di illegalità in occasione della ricorrenza del “Ferragosto”, caratterizzata dalla consueta notevole affluenza di persone nei luoghi di forte richiamo turistico. A tal fine, è stato deciso di intensificare le misure di controllo del territorio finalizzate a garantire la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, soprattutto presso le località turistiche della provincia, nelle stazioni ferroviarie, nonchè sulle strade e sul tratto autostradale della A1 ricompreso nel territorio provinciale per una efficace attività di prevenzione e repressione delle violazioni delle norme di comportamento alla guida.

  Terni, 8 agosto 2014

                                                                                         L’ADDETTO STAMPA

 

Pubblicato il :

 Orvieto, il futuro del Liceo Artistico e di Palazzo Monaldeschi: nuovo summit in Prefettura

Riunione in Prefettura per trovare una soluzione ai destini paralleli della storica dimora rinascimentale e dell’istituto artistico che vi aveva sede
 
 
Le prospettive di recupero e di riqualificazione di Palazzo Monaldeschi della Cervara e la ricollocazione al suo interno del liceo artistico, che per molti anni era stato ospitato nel pregevole edificio rinascimentale, sono stati gli argomenti al centro di un nuovo incontro che si è svolto nella giornata odierna presso la Prefettura di Terni per approfondire le problematiche emerse nel corso della precedente riunione del 31 luglio scorso.
Alla riunione, oltre al Prefetto Gianfelice Bellesini, hanno partecipato il Sindaco della Città di Orvieto, Giuseppe Germani, i rappresentanti della Provincia di Terni e della Diocesi di Orvieto-Todi ed il Dirigente scolastico Mario Gaudino.
Gli Enti coinvolti hanno ribadito la volontà di riportare il liceo artistico all’interno dell’importante palazzo rinascimentale al quale, per lunghi anni, ha legato la sua identità e la sua tradizione. In tale contesto, pertanto, sono state illustrate varie soluzioni che, attraverso il contributo economico della Sovrintendenza per i beni culturali, della Regione dell’Umbria o dell’Unione Europea potranno consentire il restauro ed il recupero di Palazzo Monaldeschi, e, nello stesso tempo, il rientro al suo interno del predetto istituto scolastico.
Si è, pertanto, concordato che nel prossimo mese di settembre sarà sottoscritto un accordo-quadro tra tutte le Amministrazioni coinvolte, per individuare la soluzione che sarà perseguita per il definitivo recupero del Palazzo Monaldeschi.
 
Terni, 7 agosto 2014                                     L’ADDETTO STAMPA
 
 
Pubblicato il :

 Brillamento degli ordigni bellici rinvenuti in Via Proietti Divi

Si comunica che in data odierna una ditta specializzata in bonifiche, accreditata presso il Ministero della Difesa, è intervenuta in Via Proietti Divi nella zona in cui, il 23 luglio scorso, erano state rinvenute due bombe d’aereo.

Nel corso dell’intervento, gli artificieri del VI° Reggimento Genio Pionieri di Roma hanno potuto accertare lo stato e le caratteristiche dei due ordigni bellici da 100 libbre cadauno ed hanno appurato che gli stessi erano despolettati e, quindi, non pericolosi. Pertanto, le due bombe sono state trasportate presso il cantiere Anas sulla Terni-Rieti, in località Piediluco, ove, alle 13.45, gli artificieri hanno completato le operazioni di brillamento.

Successivamente, la ditta specializzata ha effettuato anche un accurato intervento di bonifica dell’area circostante ove non è stata riscontrata la presenza di altri ordigni bellici.

Terni, 6 agosto 2014       

                                                                                          L’ADDETTO STAMPA

Pubblicato il :

 Aggiornamento sulla situazione ambientale a seguito dell'incendio del rimessaggio caravan a Narni

In data odierna si è tenuta in Prefettura una riunione presieduta dal Viceprefetto vicario, dott. Andrea Gambassi, alla quale hanno partecipato l’assessore all’ambiente del Comune di Terni, dott. Emilio Giacchetti, l’assessore all’ambiente del Comune di Narni, dott. Alfonso Morelli, il Dirigente del settore ambiente e difesa del suolo della Provincia di Terni, dott. Paolo Grigioni, nonchè i rappresentanti dell’Arpa e dell’Ausl Umbria 2 di Terni.

La riunione è stata convocata per un aggiornamento sullo stato ambientale a seguito dell’incendio che il 23 luglio scorso ha interessato il rimessaggio-deposito di camper sito in Loc. Strada della Selva nel Comune di Narni.

Nel corso dell’incontro il dott. Adriano Rossi, direttore del Dipartimento di Terni dell’ARPA, ha reso noto l’esito dei primi campionamenti effettuati sul particolato atmosferico nelle aree circostanti il deposito dai quali emerge la presenza, seppure già in progressiva diminuzione, di diossina e furani. Nell’ambito della riunione è stato concordato che l’ARPA effettuerà ulteriori controlli sulle matrici ambientali, quali aria e suoli, mentre l’Ausl Umbria 2 provvederà ad ulteriori analisi sulle matrici alimentari.

I Comuni di Terni e Narni, che hanno già adottato, in via precauzionale, ordinanze per evitare il consumo di prodotti coltivati nelle aree già individuate e limitrofe all’evento, manterranno in vigore tali ordinanze fino all’esito dei risultati delle indagini ambientali e sugli alimenti.

Terni, 1 agosto 2014                                    

                                                        IL VICEPREFETTO VICARIO

                                                                     (Gambassi)

Pubblicato il :

 
Torna su