Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Teramo

Convenzioni a favore del personale

AVVISO PUBBLICO PER LA STIPULA DI CONVENZIONI NON ONEROSE A FAVORE DEI DIPENDENTI E DEL PERSONALE IN SERVIZIO PRESSO LA PREFETTURA U.T.G. DI TERAMO
 
Nell'ambito delle proprie competenze istituzionali, la Prefettura U.T.G. di Teramo intende disciplinare le modalità e le tempistiche per la sottoscrizione di convenzioni non onerose a favore del personale in servizio presso questa Amministrazione.
Ai fini del presente avviso, per convenzione non onerosa si intende un accordo stipulato tra la Prefettura e una persona fisica o giuridica (di seguito proponente), senza alcun tipo di onere per l'Amministrazione, con il quale sono disciplinate condizioni di maggiore favore che il proponente, nello svolgimento della propria attività professionale o commerciale, intende praticare a favore dei dipendenti e del personale in servizio.
Con il presente avviso, la Prefettura si pone l'obiettivo di raccogliere l'interesse di persone fisiche o giuridiche, operanti nella Provincia di Teramo, che siano disponibili ad offrire, al personale  in servizio, sconti e/o tariffe agevolate per l'acquisto di beni o servizi, nei vari settori o categorie merceologiche/servizi, nel rispetto del pubblico decoro, sinteticamente di seguito indicate:
1) CULTURA: cinema, teatri, musei, gallerie d'arte, librerie ed abbonamenti a quotidiani, riviste e abbonamenti pay tv;
2) SPORT E TEMPO LIBERO: palestre, piscine e centri sportivi, centri ricreativi che propongono corsi per il tempo libero;
3) SERVIZI DI RISTORO: ristoranti, pizzerie e tavole calde, gelaterie, pasticcerie nelle vicinanze delle sedi di servizio, servizi di catering;
4) SERVIZI MEDICO-SANITARI E ASSISTENZIALI: laboratori di analisi, centri diagnostici polispecialistici, centri di riabilitazione e di fisioterapia, servizi di assistenza domiciliare, attività commerciali per la fornitura e il noleggio di presidi sanitari, farmacie e parafarmacie;
5) SERVIZI FORMATIVI ED EDUCATIVI: asili nido, scuole dell'infanzia, ludoteche, campi-scuola, centri estivi, scuole di musica o di lingua, università, servizi di studio assistito, servizi di assistenza all'infanzia;
6) SERVIZI DI TRASPORTO erogati da società che operino nel settore del trasporto pubblico;
7) SERVIZI DI AUTORIMESSA/PARCHEGGIO nelle adiacenze delle sedi di servizio della Prefettura;
8) SERVIZI DI MOBILITÀ: acquisto e noleggio di veicoli, anche a motore, biciclette, bici elettriche e/o altri mezzi di trasporto ecologici;
9) SERVIZI NEL SETTORE DELLA GRANDE DISTRIBUZIONE ORGANIZZATA (supermercati, Centri Commerciali e outlet);
10) SERVIZI RICREATIVI E DI SVAGO: agenzie di viaggi e turismo, tour operator e catene alberghiere;
11) CORSI DI FORMAZIONE: apprendimento lingue, informatica, etc.
12) ALTRI SERVIZI: servizi e forniture informatiche , agenzie di servizi, concessionarie auto/moto e altri servizi alla persona non rientranti nell'elencazione precedente, etc.
I soggetti interessati devono presentare apposita istanza utilizzando il modello di proposta di convenzionamento ( allegato 1 ), nel quale dovranno essere specificate tutte le informazioni ivi contenute ed, in particolare, quali sono le condizioni di maggior favore offerte ai dipendenti e al personale in servizio rispetto a quelle comunemente praticate.
Nello specifico, la proposta di convenzionamento deve ricomprendere tutti i servizi/prodotti dell'operatore commerciale, deve essere corredata del listino prezzi praticato al momento della richiesta ed indicare il prezzo più vantaggioso e/o lo sconto riservato al personale in servizio.
La proposta di convenzionamento, completa dei moduli richiesti e del listino prezzi, dovrà pervenire all'indirizzo di posta elettronica certificata
Ricevuta la proposta, l'Ufficio competente provvederà a condurre la necessaria istruttoria.
L'Amministrazione si riserva di richiedere integrazioni ritenute utili, nonché di chiedere pareri alle associazioni di categoria o ai consigli degli ordini di riferimento, con riguardo alla sussistenza di motivi ostativi alla sottoscrizione della convenzione.
La presentazione dell'istanza non costituisce titolo per avanzare alcuna pretesa nei confronti dell'Amministrazione, che si riserva, a proprio insindacabile giudizio, di non pervenire alla stipula della convenzione.
La convenzione, redatta sulla base dello schema di convenzione allegato in Fac - Simile al presente avviso ( allegato 2 ), avrà durata biennale a decorrere dal giorno della sottoscrizione con facoltà di rinnovo previo accordo tra le parti.
L'operatore si impegna a comunicare e a trasmettere ogni aggiornamento del listino prezzi e delle condizioni vantaggiose offerte ai dipendenti e al personale in servizio. L'amministrazione si riserva di valutare l'accoglimento delle stesse.
L'Amministrazione non potrà, in alcun caso, essere ritenuta responsabile, nemmeno indirettamente, per i rapporti che si instaureranno tra il proponente e i singoli dipendenti. La conclusione delle convenzioni non autorizza in alcun modo il proponente ad utilizzare il logo e spendere il nome della Prefettura per nessuna finalità, tanto meno commerciali o pubblicitarie.
 
  
Originale firmato agli atti
                  

Data pubblicazione il 03/12/2020
Ultima modifica il 16/02/2021 alle 11:24

 
Torna su