Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Teramo

Avviso Pubblico Esplorativo 2021 Estintori

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO
Teramo, data del protocollo
 
OGGETTO:
Esercizio finanziario 2021 - "Servizio di manutenzione impianti antincendio (estintori) - Questura di Teramo e Distaccamenti". RICERCA DI MERCATO- ACQUISIZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE
 
OGGETTO DELL'AVVISO ESPLORATIVO                                                                               
Ai sensi dell'art.36, co.2, lett. b - del D. Lgs. 50/2016, al fine di corrispondere alle disposizioni impartite dal Ministero dell'Interno ed in relazione alla necessità di provvedere alla programmazione della spesa gravante nell'esercizio in oggetto, si rende noto che questa Prefettura intende esperire una indagine di mercato per le eventuali procedure negoziate, tramite ricorso al Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione MEPA, per l'acquisizione del servizio di manutenzione obbligatoria degli impianti antincendio presenti  negli stabili in uso alla Polizia di Stato nella Provincia di Teramo.
Il servizio richiesto avrà durata di un anno per il seguenti importo presunto a base di sondaggio:
  • - € 1500,00, oltre imposte di legge per il servizio di manutenzione impianti antincendio (estintori) - Questura di Teramo e Distaccamenti.
 
La Prefettura, in corso di esecuzione, potrà apportare modifiche e varianti nei casi e alle condizioni previste dall'art. 106, comma 1, del Codice e dalle disposizioni legislative e regolamentari applicabili.
La durata del contratto in corso di esecuzione potrà essere modificata per il tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l'individuazione del nuovo contraente ai sensi dell'art. 106, comma 11 del Codice. In tal caso il contraente è tenuto all'esecuzione delle prestazioni oggetto del contratto agli stessi - o più favorevoli - prezzi, patti e condizioni
Ai sensi dell'art. 106 comma 12 del Codice, qualora in corso di esecuzione si renda necessario un aumento fino a concorrenza del quinto dell'importo del contratto, la Prefettura potrà imporre all'appaltatore l'esecuzione alle stesse condizioni previste nel contratto originario. A titolo esemplificativo, la Prefettura, nel limite indicato, potrà richiedere l'estensione del servizio a nuovi siti o locali, oppure prestazioni integrative od occasionali. In tal caso l'appaltatore non potrà far valere il diritto alla risoluzione del contratto.
L'Amministrazione si riserva la facoltà, nei limiti di cui all'art. 63, comma 5 del Codice, di affidare all'aggiudicatario, nuovi servizi consistenti nella ripetizione di servizi analoghi, secondo quanto previsto nel progetto posto alla base del presente affidamento, alle medesime condizioni prestazionali ed economiche del contratto originario, qualora ritenuto conveniente ed ove non intervengano modifiche del capitolato tecnico ad oggi adottato, nonché previa autorizzazione del Ministero dell'Interno. La Prefettura esercita tale facoltà comunicandola all'appaltatore mediante posta elettronica certificata all'aggiudicatario.
L'Amministrazione si riserva la facoltà, nei limiti di cui all'art. 106, comma 1, lett. a) del Codice di esercitare l'opzione di rinnovo per l'anno 2022. La Prefettura esercita tale facoltà comunicandola all'appaltatore mediante posta elettronica certificata almeno 15 giorni prima della scadenza del contratto originario. 
Il mancato rinnovo e/o il mancato esercizio delle facoltà di cui alla presente disposizione non fa sorgere in capo all'affidatario alcun diritto o pretesa.
Ai fini dell'art. 35, comma 4 del Codice, il valore massimo stimato dell'appalto, è pari ad € 4900,00 al netto di Iva e/o di altre imposte e contributi di legge, nonché degli oneri per la sicurezza dovuti a rischi da interferenze, comprensivo dell'eventuale opzione di proroga tecnica nei limiti di cui all'art. 106 comma 11 del citato decreto, di estensione nei limiti del quinto d'obbligo e delle facoltà indicate. Il valore complessivo risultante dall'offerta dell'aggiudicatario costituisce il prezzo definitivo dell'appalto.
In considerazione dei tempi di assegnazione delle risorse finanziarie da parte del Ministero che potrebbero non consentire la stipula del contratto contestualmente all'avvio del servizio in data 1.1.2019, l'aggiudicatario definitivo si obbliga con la semplice presentazione dell'offerta ad effettuare, in via d'urgenza su semplice richiesta dell'Amministrazione, gli eventuali interventi obbligatori occorrenti, fermo restando che il costo degli stessi si intende ricompreso nell'importo offerto e che potrà essere liquidato solo successivamente alla stipula del contratto.
 
SOGGETTI AMMESSI E REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE                                                                               
Sono ammessi a presentare la manifestazione di interesse in possesso dei seguenti requisiti:
  1. a) Iscrizione alla C.C.I.A.A. competente per territorio;
  2. b) Insussistenza delle cause di esclusione di cui all'art.80 del D. Lgs. 50/2016, espressamente riferite all'impresa e a tutti i soggetti indicati nella medesima norma;
  3. c) Iscrizione al MEPA, alla data presumibile di avvio della eventuale procedura di richiesta di offerta (indicativamente 15 gennaio p.v.);
  4. d) Requisiti tecnici per lo svolgimento del servizio richiesti dalla vigente normativa.
 
MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE
Gli operatori economici interessati alle procedure di gara in questione potranno presentare specifica manifestazione di interesse, con riferimento ad uno o più servizi, mediante comunicazione da inoltrare al seguente indirizzo protocollo.prefte(at)pec.interno.it con il seguente oggetto "AVVISO ESPLORATIVO PER SERVIZIO DI MANUTENZIONE IMPIANTI ANTINCENDIO (ESTINTORI) - QUESTURA DI TERAMO E DISTACCAMENTI ".
La manifestazione di interesse dovrà pervenire, inderogabilmente, entro la data del 12.01.2021, ore 12.00 . Non si terrà conto - e, quindi, saranno automaticamente escluse dalla procedura di selezione, le manifestazioni di interesse pervenute dopo la scadenza o con modalità diverse da quelle indicate.
La manifestazione di interesse, redatta secondo il modello allegato (all. A) , dovrà essere sottoscritta con firma digitale dal legale rappresentante del concorrente, oppure da un procuratore. In tal caso dovrà essere allegata apposita procura.
 
NUMERO DI OPERATORI CHE SARANNO INVITATI A PRESENTARE UN' OFFERTA
In attuazione dei principi di trasparenza, pubblicità, imparzialità di cui all'art. 30 del D. Lgs. 50/2106, la Prefettura procederà ad inviare alla procedura di gara un numero non inferiore a tre operatori economici operanti nei rami oggetto dell'appalto, ove esistenti.
Si precisa sin d'ora che:
  • - qualora il numero dei richiedenti risultasse superiore a 3, l'amministrazione si riserva la facoltà di ridurre il numero degli operatori economici da invitare mediante sorteggio pubblico, il cui luogo e la data verranno comunicati tempestivamente agli interessati. Nella eventuale procedura di sorteggio, a cura del Responsabile del procedimento, verrà data comunicazione del numero complessivo delle richieste pervenute nei termini di cui sopra, e dei relativi numeri di protocollo. Si procederà, quindi, al sorteggio di cinque numeri di protocollo dei quali verrà data pubblica lettura. I candidati esclusi per sorteggio non potranno chiedere indennizzi o rimborsi di qualsiasi tipo e natura;
  • - qualora il numero dei richiedenti dovesse risultare inferiore a 3, l'amministrazione si riserva la facoltà di integrare l'elenco, attingendo autonomamente dagli elenchi di operatori, ove esistenti, iscritti al MEPA in relazione alla tipologia di servizio richiesto;
  • - qualora pervenga un'unica manifestazione di interesse, l'Amministrazione si riserva la facoltà di non effettuare la successiva fase d'invito e proseguire con una procedura negoziata diretta con il soggetto ammesso oppure di avviare eventualmente altra procedura ovvero di integrare il numero dei soggetti da invitare con altri operatori non partecipanti alla presente indagine di mercato.
Si soggiunge che il reinvito degli operatori uscenti e degli operatori invitati e non aggiudicatari dei precedenti affidamenti verrà valutato in relazione alla particolare struttura del mercato (numero di manifestazioni di interesse pervenute) e della riscontrata effettiva assenza di alternative in ossequio al principio di concorrenza e massima partecipazione, tenuto altresì conto del grado di soddisfazione maturato a conclusione del precedente rapporto contrattuale (esecuzione a regola d'arte e qualità della prestazione, nel rispetto dei tempi e dei costi pattuiti).
 
CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE
La presente procedura verrà aggiudicata con il criterio del minor prezzo ai sensi dell'art. 95, comma 4, del D. Lgs. 50/2016.
Il presente avviso è pubblicato sul sito istituzionale della Prefettura nella home page tra gli avvisi e nella sezione Amministrazione trasparente, sottosezione "Bandi di gara e contratti" per un periodo di 10 giorni decorrenti dal giorno successivo alla data di pubblicazione.
Tutte le successive comunicazioni con i soggetti partecipanti alla presente fase esplorativa avverranno esclusivamente tramite posta elettronica certificata all'indirizzo comunicato con la manifestazione di interesse.
 
ULTERIORI INFORMAZIONI
Il presente avviso è finalizzato esclusivamente all'acquisizione di manifestazioni di interesse da parte di almeno cinque operatori del settore, non costituisce proposta contrattuale e non vincola in alcun modo la Prefettura. Lo stesso non ingenera nei soggetti interessati alcun affidamento in ordine al successivo invito alla procedura negoziata. La presentazione della manifestazione di interesse non comporta alcun obbligo di affidamento per la Prefettura, non genera alcun diritto o automatismo di partecipazione alla presente procedura o ad altre procedure di affidamento.
Non saranno tenute in considerazione eventuali istanze per l'inserimento in elenchi di operatori economici pervenute precedentemente alla data di pubblicazione del presente avviso o in costanza della decorrenza dei termini della presente procedura o richieste presentate in maniera difforme da quanto specificato nel presente avviso. Resta inteso che la suddetta partecipazione non costituisce prova di possesso dei requisiti generali e speciali richiesti per l'affidamento del servizio che invece dovrà essere dichiarato dall'interessato ed accertato dalla stazione appaltante in occasione della procedura negoziata di affidamento.
L'Amministrazione si riserva di interrompere in qualsiasi momento, per ragioni di sua esclusiva competenza, il procedimento avviato, senza che i soggetti richiedenti possano vantare alcuna pretesa.
I dati forniti dai richiedenti verranno trattati - ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (GDPR) e del D. Lgs. 196/2003, come modificato dal d.lgs.101/2018, - esclusivamente per le finalità connesse all'espletamento della procedura in oggetto.
Punto di contatto per la procedura di selezione: D.ssa Chiara Fabrizi - protocollo.prefte(at)pec.interno.it
 
                                                                              IL DIRIGENTE
                                                                              Fabrizi
 
 

Data pubblicazione il 30/12/2020
Ultima modifica il 30/12/2020 alle 11:09

 
Torna su