Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Taranto

NOTIZIE

 

 Monteiasi (TA), il Prefetto scioglie il consiglio comunale

Il Prefetto Donato Cafagna, a seguito delle dimissioni dalla carica rassegnate da 7 Consiglieri comunali di Monteiasi su 12, ha sospeso, con provvedimento odierno, quel Consiglio Comunale, nominando Commissario per la provvisoria gestione dell'Ente il Vice Prefetto Daniela Buccoliero che avrà i poteri del Consiglio comunale, del Sindaco e della Giunta municipale.

Contestualmente, il Prefetto ha ritenuto di affiancare allo stesso, nell'espletamento dei complessi compiti cui è preposto, il Funzionario statistico Antonio D'Armento, in qualità di Sub Commissario.

Pubblicato il :

 Rinnovo organo di revisione contabile dei Comuni di AVETRANA

Oggi, 15 dicembre 2017, si sono svolte, in seduta pubblica, le operazioni di estrazione, tramite sistema informatico con procedura standardizzata, del nominativo del Revisore dei conti del Comune di Avetrana.

L'esito del sorteggio è stato notificato all'Ente interessato per consentire la conseguente adozione della delibera di nomina.

Successivamente lo stesso Ente comunicherà alla Prefettura la composizione dell'Organo di Revisione nominato che sarà inserito, a cura dell'Ufficio, nella banca dati tenuta dal Ministero dell'Interno.

Si allega l'esito del sorteggio con il nome del Revisore estratto e di quelli che hanno partecipato all'estrazione.

 
Pubblicato il 15/12/2017 ultima modifica il 15/12/2017 alle 13:31:14

 'Progetto Sorridi": Integrazione e volontariato per i minori immigrati, in provincia di Taranto.

Il Prefetto Donato Cafagna, il Sindaco di Mottola Giovanni Piero Barulli, i referenti delle Cooperative "Sorridi" ed "Escargo" ed una rappresentanza di 18 minori richiedenti protezione internazionale, presenti nel comune di Mottola, hanno definito, stamane, in Prefettura, l'intesa di integrazione e volontariato.

Ha trovato conferma il positivo percorso di integrazione che vede i minori coinvolti in attività di socializzazione, attraverso la pratica sportiva, di apprendimento della lingua italiana, con corsi presso gli Istituti scolastici, di coinvolgimento in momenti di aggregazione della comunità locale, come in occasione del presepe vivente durante le prossime festività.

In questo quadro, è stato ulteriormente valorizzato il contributo che, a titolo di volontariato, i giovani immigrati svolgono nell'ambito di progetti di inserimento sociale, di assistenza agli anziani e di cura del verde pubblico.



 

Pubblicato il :

 Consegnate in Prefettura le Onorificenze dell'Ordine 'Al Merito della Repubblica Italiana" e la Medaglia di bronzo al 'Merito Civile"

È stata una cerimonia particolarmente sentita quella della consegna delle Onorificenze dell'Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana", conferite dal Presidente della Repubblica il 2 giugno di quest'anno, a 16 insigniti della provincia tarantina che hanno acquisito benemerenze nella vita e nel lavoro, per la dedizione e l'entusiasmo profusi nella loro attività.
Quella di Commendatore è andata al Prefetto di Benevento Paola Galeone .
Contestualmente, il Prefetto di Taranto Donato Cafagna , dopo un breve indirizzo di saluto ai presenti, ha consegnato la Medaglia di bronzo al Merito Civile all'avv. Michele Mirelli , conferitagli con decreto del Capo dello Stato del 5 giugno scorso.
Presenti all'evento i Sindaci dei Comuni interessati e i vertici delle Forze dell'Ordine.
 
Gli insigniti:
 
Ufficiale
 
  • PICCIARELLI Sig. Giovanni
  • MASELLA Sig. Pasquale
 
Cavaliere
 
  • CARETTA Sig. Arcangelo
  • FORTIGUERRA Sig. Domenico
  • GALLUZZO Prof.ssa Carmela
  • MANCINI Brig. Francesco
  • MELE Dott. Arcangelo
  • PANICO Sig. Vincenzo
  • STRANIERI Ing. Giuseppe
  • BALESTRA Cap. G.d.F. Carlo
  • INGUSCIO M.llo A. Giancarlo
  • SPORTELLI Sig. Bartolomeo
  • RISIMINI Lgt. Donato
  • SUMA Sig. Paolo
  • FASANO Sig. Cosimo
Foto n. 1   Foto n. 2
Pubblicato il :

 Cerimonia di consegna della Medaglia di bronzo al 'Merito Civile" e delle Onorificenze dell'Ordine 'Al Merito della Repubblica Italiana"

Giovedì 14 dicembre prossimo, alle ore 10.30, presso la Prefettura di Taranto, il Prefetto Donato Cafagna consegnerà la Medaglia di bronzo al "Merito Civile", concessa con decreto del 5 giugno 2017, all'Avv. Michele MIRELLI e le onorificenze dell'Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana" conferite dal Presidente della Repubblica il 2 giugno 2017 agli insigniti di cui al seguente elenco:

Commendatore
  • GALEONE Prefetto Paola
 
Ufficiale
  • PICCIARELLI Sig. Giovanni
  • MASELLA Sig. Pasquale
 
Cavaliere
  • CARETTA Sig. Arcangelo
  • FORTIGUERRA Sig. Domenico
  • GALLUZZO Prof.ssa Carmela
  • MANCINI Brig. Francesco
  • MELE Dott. Arcangelo
  • PANICO Sig. Vincenzo
  • STRANIERI Ing. Giuseppe
  • BALESTRA Cap. G.d.F. Carlo
  • INGUSCIO M.llo A. Giancarlo
  • SPORTELLI Sig. Bartolomeo
  • RISIMINI Lgt. Donato
  • SUMA Sig. Paolo
  • FASANO Sig. Cosimo
Pubblicato il :

 Scelta del Revisore dei conti del Comune di AVETRANA

Venerdì 15 dicembre 2017, alle ore 12,00 presso questa Prefettura, in seduta pubblica , si procederà, mediante estrazione, alla scelta del Revisore dei conti del Comune di Avetrana.

L'estrazione avverrà tramite sistema informatico con procedura standardizzata, estraendo dall'articolazione regionale dell'elenco dei Revisori dei conti degli enti locali istituito dal Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali del Ministero dell'Interno, tre nominativi.

Sarà designato per la nomina a Revisore dei conti il primo degli estratti, al quale subentreranno in ordine di estrazione gli altri due in caso di rinuncia o impedimento dell'avente diritto alla nomina.

Taranto, 5 dicembre 2017

 

 

Pubblicato il :

 TARANTO - PIANO D'AZIONE PER LA TUTELA DELLO SVILUPPO AGRICOLO ED IL CONTRASTO AL CAPORALATO

E' stato varato stamane in Prefettura dal Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e dal Prefetto di Taranto, Donato Cafagna, il "Piano d'azione per la tutela dello sviluppo agricolo ed il contrasto al caporalato".

L'intesa, che è stata condivisa dall'Ispettorato del Lavoro, dall'I.N.A.I.L., dall'I.N.P.S., dall'Azienda Sanitaria Locale, dai Sindaci dei Comuni di Castellaneta, Ginosa, Grottaglie, Laterza, Manduria, Massafra, Palagianello, Palagiano, Sava e dalle Organizzazioni sindacali di categoria e datoriali, ha la finalità di attuare un programma articolato di interventi in favore dello sviluppo del "lavoro agricolo di qualità" con l'obiettivo di promuovere la legalità e la sicurezza nei rapporti di lavoro e di sviluppare iniziative mirate di prevenzione e di contrasto delle attività illecite in danno del sistema produttivo.

Il punto di forza dell'Intesa consiste nell'individuare strumenti concreti per sottrarre ai caporali la gestione della logistica - dalla domanda di forza lavoro al reperimento dei lavoratori sino al trasporto - prevedendo, viceversa, misure coordinate per garantire l'incrocio legale della domanda e dell'offerta di lavoro nelle cosiddette "Piazze di Legalità", luoghi fisici e virtuali promossi con i sindacati e le organizzazioni di categoria, attraverso servizi di orientamento al lavoro presso i Centri per l'impiego e sportelli informativi presso gli Enti Locali.

Per la mobilità dei lavoratori agricoli verso i luoghi di lavoro vengono incentivate dalla Regione convenzioni con società di trasporto pubblico e privato.

Un impulso particolare è impresso alla questione della sicurezza e della salute sui luoghi di lavoro attraverso attività di formazione destinate agli operatori, l'attivazione di protocolli sanitari di prevenzione e l'istituzione di presidi medico-sanitari mobili. L'obiettivo è quello di  evitare nuovi lutti ed elevare gli standard di tutela dei lavoratori.

La Regione si è, inoltre, impegnata a promuovere e migliorare l'accoglienza abitativa e l'integrazione degli stranieri impiegati nei lavori agricoli, in particolare nell'arco jonico sud-occidentale, elaborando bandi per promuovere l'ospitalità degli stagionali in condizioni dignitose e salubri ed attivando sportelli informativi con mediatori linguistici-culturali, psicologi e personale competente.

Facilitazioni e premialità saranno, infine, messe a disposizione in favore delle aziende inserite nelle reti di qualità certificate, anche attraverso incentivi per la dotazione di strumenti di sorveglianza e difesa passiva.

Per la gestione del complesso di interventi concordati, il Presidente Emiliano ha indicato soggetti attuatori: la Task Force per l'Occupazione Regionale, la Sezione Regionale "Sicurezza del cittadino, politiche per le migrazioni ed antimafia sociale", il Servizio Formazione Professionale, il Dipartimento Agricoltura e l'Assessorato ai Trasporti.

La Prefettura di Taranto assumerà il coordinamento, di concerto con la Regione, delle attività programmate in seno alla Cabina di Regia provinciale.



 


 

Pubblicato il :

 
Torna su