Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Taranto

NOTIZIE

 

 I NEO ELETTI SINDACI DELLA PROVINCIA DI TARANTO INCONTRANO IL PREFETTO


Ricevuti, nel pomeriggio, dal Prefetto di Taranto Antonia Bellomo, nel corso di una significativa cerimonia che si è svolta nel Salone di rappresentanza, i Sindaci dei Comuni di Carosino, Faggiano, Leporano, Maruggio e Roccaforzata,  eletti nella recente tornata elettorale.

Il Prefetto, dopo aver rivolto ai neo Amministratori i migliori auguri di buon lavoro, ha voluto sottolineare come il compito per il quale hanno ricevuto la fiducia da parte dei loro concittadini sia particolarmente qualificante per rilievo ed importanza in quanto chiamati a perseguire il bene comune dei propri amministrati, ma altresì impegnativo poiché i Sindaci rappresentano gli interlocutori principali dei cittadini, delle loro istanze ed esigenze.

In tale direzione, il Prefetto, nel far presente che i diversi livelli di governo sul territorio hanno quale fondamentale valore di riferimento la leale collaborazione tra le Istituzioni, ha evidenziato come, tra Stato ed Enti locali, il flusso costante di informazioni e l'aperto ed assiduo  confronto  contribuiscono a promuovere una sinergica azione di prevenzione diretta a rispondere  alle esigenze territoriali, in un quadro di riferimento unitario, per assicurare coesione sociale e ordinato vivere civile.

A conclusione dell'incontro, il Prefetto Bellomo ha voluto ribadire, nel rispetto delle competenze di ciascuno, ma nella consapevolezza dell'attuazione condivisa del principio di leale collaborazione, il pieno sostegno della Prefettura a tutte le Amministrazioni locali che potranno avere costante riferimento presso il Rappresentante del Governo nella provincia.

 

Pubblicato il
:

 IL MINISTRO DI MAIO PRESIEDE IL TAVOLO ISTITUZONALE PERMANENTE DELL'AREA DI TARANTO

E' tornato a riunirsi a distanza di due mesi a Taranto, in Prefettura, il Tavolo Istituzionale Permanente per monitorare l'andamento dei progetti.

Ha presieduto i lavori il Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio, con l'intervento dei Ministri della Difesa Elisabetta Trenta, dell'Ambiente Sergio Costa, della Salute dei Beni Culturali Alberto Bonisoli e per il Sud Barbara Lezzi, nonché con il Prefetto Antonia Bellomo e le Istituzioni del territorio e delle Amministrazioni centrali interessate dal vasto programma di misure di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione delle aree industriali e del Mar Piccolo e di recupero e valorizzazione della Città vecchia e dell'Arsenale Militare.

Nel corso dei lavori, il Vice Premier, oltre a presentare tutti gli interventi sui quali tre gruppi di lavoro interministeriali - salute e sociale; lavoro, imprese e innovazione; riqualificazione urbana - stanno lavorando per rilanciare Taranto, ha illustrato gli investimenti previsti in città e nei comuni limitrofi nei prossimi anni, al fine di rilanciare altri settori strategici del territorio tarantino.

Si prevedono investimenti per il centro storico e per il quartiere Tamburi con 90 milioni   assegnati ai progetti, la riqualificazione degli storici Palazzo Frisini, che sarà sede di un  Tecnopolo, e Palazzo degli Uffici, la cessione, da parte della Marina Militare, della ex-stazione Torpediniere e la possibilità di utilizzarla per musealizzare anche unità navali.

Infine, è stato firmato dai Ministri Di Maio, Trenta e Bonisoli un protocollo d'intesa per la valorizzazione dell ' Arsenale militare per l'utilizzo di 30 milioni di euro che prevede la possibilità che alcune storiche officine della struttura possano aprirsi ai turisti come polo museale.


Pubblicato il
:

 Avviso pubblico per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Lire U.N.R.R.A. per l'anno 2019. Direttiva del Ministro del 10 aprile 2019.

Il Ministero dell'Interno ha definito per l'anno 2019 il programma nazionale di sostegno alle iniziative di assistenza e riabilitazione a valere sul Fondo U.N.R.R.A., determinato nella misura di 1.800.000,00 euro.

Il piano di finanziamento previsto per questa annualità è teso a sostenere prioritariamente progetti socio-assistenziali aventi come destinatari cittadini italiani che si trovano in condizione di marginalità sociale, diretti a fornire:
  1. interventi per la realizzazione o il potenziamento di servizi socio-assistenziali in favore di minori, anziani e disabili;
  2. interventi per il recupero di soggetti che versano in situazione di dipendenza da sostanze alcoliche e/o stupefacenti.
Le richieste di contributo, il cui importo non dovrà superare il limite di 130.000,00 euro, pena l'inammissibilità, possono essere presentate da enti pubblici o da organismi privati, che abbiano svolto da almeno cinque anni le attività proposte nell'ambito del programma presentato, utilizzando esclusivamente il portale https://fondounrra.dlci.interno.it .

Le istanze dovranno pervenire al Ministero dell'Interno, secondo le indicazioni contenute nell'Avviso pubblicato sul sito web del Ministero dell'Interno e consultabile sul portale https://fondounrra.dlci.interno.it ,  entro e non oltre le ore 12.00.00 del 18.07.2019 .
Pubblicato il
:

 Festa della Repubblica

La cerimonia del 2 giugno 2019
 
Pubblicato il
:

 Consegna delle Onorificenze - 1 giugno 2019

Cerimonia di consegna delle onorificenze
 
 
 
Pubblicato il 03/06/2019
Ultima modifica il 04/06/2019 alle 13:21:19

 
Torna su