Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Taranto

NOTIZIE

 

 PASSI AVANTI PER LA STRADA REGIONALE 8 TARANTO-AVETRANA

Dopo 40 anni, la strada regionale 8 Taranto-Avetrana, di collegamento del Capoluogo con i Comuni della costa orientale dell'arco ionico, inizia a vedere la luce.

E' questo il risultato dell'incontro  convocato stamane in Prefettura, su richiesta delle organizzazioni di categoria dei settori economico-produttivi della provincia di Taranto, con l'intervento del Presidente della provincia, dei Sindaci di Taranto e degli altri comuni interessati e del Presidente di ASSET(Agenzia regionale strategica per lo sviluppo ecosostenibile del territorio).

Si tratta di un intervento, finanziato dalla Regione Puglia, nell'ambito del "Patto per la Puglia", con 193 milioni di euro, fondamentale per la mobilitą e lo sviluppo turistico ed economico di una parte della provincia, fortemente penalizzata dalla insufficienza delle infrastrutture viarie.

Nelle prossime settimane verrą sottoscritta, tra Regione Puglia e Provincia di Taranto, la convenzione che permette di affidare ad ASSET l'attivitą di adeguamento della progettazione e l'appalto dei lavori previsti per dicembre 2019.

Nel corso della riunione, il Prefetto Donato Cafagna ha proposto l'attivazione di un Osservatorio per il continuo monitoraggio dello stato di avanzamento delle procedure e dei lavori, aperto alla partecipazione dei sindaci e delle associazioni di categoria.


Pubblicato il :

 OSSERVATORIO 'GALENE" SULLA SOSTENIBILITA' DEL MAR PICCOLO DI TARANTO


Il Prefetto Donato Cafagna e il Commissario Straordinario per le bonifiche Vera Corbelli hanno promosso oggi in Prefettura un incontro pubblico con le istituzioni, i soggetti economici e le associazioni ambientaliste del territorio per la presentazione dell'Osservatorio "Galene", sulla sostenibilitą del Mar Piccolo di Taranto.

L'intesa mira alla promozione della sostenibilitą ambientale, economica e sociale, alla valorizzazione del sistema marino, delle qualitą naturalistiche, delle attivitą di pesca e mitilicoltura del Mar Piccolo che rappresentano per la Cittą un inestimabile patrimonio.

Attraverso l'attivazione di iniziative efficaci che contribuiscano alla sostenibilitą e valorizzazione del Mar Piccolo e lo sfruttamento sostenibile delle risorse marine e costiere - ha rilevato il Prefetto - si avvia un processo necessario di rigenerazione di un territorio, soggetto ad elevate pressioni industriali e produttive, mediante una visione integrata che coinvolge collettivitą, istituzioni, comunitą scientifica, sistema industriale e produttivo.

Un coordinamento di soggetti sul territorio che, pił che organizzativo, č ancor prima di intenti e di metodo.

Pubblicato il :

 
Torna su