Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Taranto

NOTIZIE

 

 25 Aprile 2018 ... 73° Anniversario della Liberazione

Si sono svolte, a Taranto, le celebrazioni promosse dalla Prefettura, in collaborazione con il Comando Marittimo Sud, in occasione del 73° anniversario della Giornata della Liberazione.


 


 
Pubblicato il :

 Mostra itinerante 'Terremoti d'Italia"

mostra Il


Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli, il Prefetto di Taranto Donato Cafagna e il Commissario Straordinario del Comune di Crispiano Mario Volpe hanno inaugurato nel pomeriggio la mostra itinerante nazionale "Terremoti d'Italia" della Presidenza del Consiglio dei Ministri, nel corso di una manifestazione alla quale hanno partecipato gli studenti delle Scuole primarie e secondarie crispianesi e le associazioni di volontariato di protezione civile della provincia, oltre ai Sindaci e ai rappresentanti delle Forze dell'Ordine e dei Vigili del Fuoco.

La mostra allestita da oggi sino al 20 maggio prossimo presso l'Istituto comprensivo "F.Severi" di Crispiano, si propone di stimolare i cittadini,  in particolare i più giovani , ad un ruolo attivo di prevenzione, affrontando i vari temi con un linguaggio semplice e con il ricorso ad una vasta tipologia di contenuti espositivi: documenti, fotografie, video, sismografi di epoche diverse, dispositivi antisismici realizzati sulla base delle più recenti tecnologie costruttive.

Particolare interesse ha suscitato il simulatore di terremoti, che fa vivere ai visitatori l'esperienza dell'evento sismico.

Il Prefetto Donato Cafagna, rivolgendosi agli studenti e ai volontari, ha richiamato il contributo importante al sistema della protezione civile di una responsabile e informata partecipazione da parte dei cittadini.

 

Pubblicato il :

 'Fiume Lato" Sottoscritta l'intesa per la costituzione del primo Tavolo di confronto e monitoraggio

Il Prefetto Donato Cafagna, il Presidente dell'Autorità di Bacino Vera Corbelli, i rappresentanti della Regione Puglia, della Provincia, i Sindaci dell'area, i Comitati civici e ambientalisti hanno sottoscritto, alla presenza del Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti, il Protocollo per la costituzione di un Tavolo tecnico permanente di confronto e monitoraggio per le problematiche idro-geologiche che interessano il bacino del Fiume Lato.

Un territorio, nell'area occidentale della provincia, interessato nel corso degli anni da gravi eventi alluvionali, sul quale è in atto uno sforzo coordinato, per attuare un piano di interventi che coniughi il ripristino delle condizioni di sicurezza degli argini fluviali e della viabilità, con lo sviluppo delle attività agricole.

La sottoscrizione, avvenuta simbolicamente presso il presidio dei comitati civici, da mesi attivi sulle sponde del fiume, è stata accolta con grande soddisfazione dagli operatori agricoli come la prima risposta ad una situazione di grave disagio che si protrae da quindici anni.   

Fiume Lato          
Pubblicato il 11/04/2018
Ultima modifica il 11/04/2018 alle 12:49:24

 TARANTO: IL PUNTO SUL CONTRATTO ISTITUZIONALE DI SVILUPPO

Lavori già conclusi per 92 milioni di euro, accelerazione degli interventi già cantierizzati per 398 milioni, ulteriori 357 milioni di opere in progettazione: questi alcuni dei dati più significativi emersi nella riunione del Tavolo del Contratto Istituzionale di Sviluppo per l'area di Taranto, tenutosi ieri, in Prefettura, presieduto  dal Ministro Claudio De Vincentis, con l'intervento del Prefetto Donato Cafagna.

La dotazione iniziale del programma di 863 milioni di euro è stata portata a 1 miliardo e 100 milioni grazie all'assegnazione di ulteriori risorse destinate per 70 milioni all'acquisto di attrezzature mediche per le strutture sanitarie dell'area di Taranto, per 90 milioni alla realizzazione del Piano di rigenerazione urbana della Città vecchia, per 12 milioni alle bonifiche nei comuni di Statte, Crispiano, Massafra e Montemesola, e per ulteriori 52 milioni ad interventi aggiuntivi di risanamento ambientale.

Di particolare rilievo i lavori realizzati e in corso sull'infrastruttura portuale tarantina che hanno creato condizioni favorevoli ad attrarre nuovi investitori interessati ad utilizzare per attività portuali e logistiche gli spazi in concessione sul nuovo molo polisettoriale.

Prosegue l'impegno della Prefettura e delle Forze dell'Ordine sul fronte della tutela della legalità e della prevenzione antimafia, che potranno avvalersi di una Banca Dati in cui confluiranno tutte le informazioni relative agli appalti in corso.


Pubblicato il :

 
Torna su