Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Taranto

NOTIZIE

 

 Avviata la fase di consultazione della popolazione per il piano di emergenza esterna del Deposito di oli minerali Basile Petroli.


La Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Taranto rende noto che con la pubblicazione all'Albo Pretorio del Comune di Taranto, avvenuta lo scorso 24 maggio, delle informazioni da rendere alla popolazione nell'ambito della predisposizione dei piani di emergenza esterna alle industrie a rischio di incidente rilevante, č stata avviata la fase di consultazione della popolazione in vista della adozione del Piano concernente il deposito di oli minerali "Basile Petroli", sito a Taranto in Contrada Carmine, S.S. 172 per Martina Franca.

Il detto documento rende disponibili le informazioni relative al citato deposito, previste dall'allegato "G" del decreto legislativo 26 giugno 2015, n. 105, riguardanti:

  • descrizione e caratteristiche dell'area interessata dalla pianificazione;
  • natura dei rischi;
  • azioni previste per la mitigazione e la riduzione degli effetti e delle conseguenze di un incidente;
  • autoritā pubbliche coinvolte;
  • le fasi ed il relativo crono-programma della pianificazione;
  • le azioni previste dal Piano di Emergenza Esterna concernenti il sistema degli allarmi in emergenza e le relative misure di auto-protezione da adottare.
Tali informazioni, pubblicate, altresė, sul sito internet della Prefettura di Taranto ( www.prefettura.it/taranto ) nonché sul sito internet del Comune di Taranto, resteranno a disposizione del pubblico per un periodo di almeno 30 giorni durante i quali la popolazione, ossia le persone fisiche singole ed associate nonché gli altri soggetti di cui al punto 1 del citato Allegato "G", potranno produrre alla Prefettura, anche per il tramite del Comune di Taranto, osservazioni, proposte o richieste relative a quanto forma oggetto della consultazione.
Pubblicato il :

 I SALUTI DEL SINDACO STEFĀNO AL PREFETTO

Il Prefetto Donato Cafagna ha ricevuto, stamane, nel Palazzo del Governo, il Sindaco di Taranto, Ippazio Stefāno, che lascerā fra qualche settimana la Sede Municipale al termine di due mandati (giugno 2007- giugno 2017).

Nel corso dell'incontro, il Primo cittadino, che ha inteso porgere il suo saluto di commiato al Prefetto, ha illustrato le principali iniziative realizzate, raccolte nel volume "Relazione di fine mandato" e ha espresso a nome di tutta la comunitā un profondo apprezzamento per il proficuo rapporto di collaborazione, durato dieci anni, con la Prefettura.

Il Prefetto ha sottolineato l'importanza della sinergia tra i due livelli istituzionali, che ha permesso di affrontare, in particolare, dall'inizio del suo insediamento, le tematiche di pių stretta attualitā, come quella della sicurezza e dell'accoglienza degli immigrati, rivolgendo al Sindaco Stefano e al Comune il ringraziamento per il rilevante apporto offerto.

Il sindaco Stefāno saluta il Prefetto   Il sindaco Stefāno saluta il Prefetto

Pubblicato il :

 ESAMINATE IN PREFETTURA SITUAZIONI CHE INTERESSANO L'APPALTO E LA SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO

Convocato dal Prefetto Donato Cafagna, su richiesta delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, si č tenuto, ieri, in Prefettura, un incontro con i Segretari Generali provinciali sulle problematiche che interessano la fase delicata del cambio d'appalto nella Pubblica Amministrazione e nelle grandi imprese dell'area industriale di Taranto.

Durante la riunione sono stati esaminati diversi aspetti, tra i quali, in particolare, quelli inerenti la normativa della sicurezza nei luoghi di lavoro.

All'incontro hanno partecipato il Capo dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro e il Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell'A.S.L.-Spesal, che hanno fornito un prezioso contributo, al fine di definire iniziative tese a incentivare la formazione dei lavoratori e l'efficace applicazione delle leggi e delle disposizioni di natura contrattuale, che regolano la materia.

Pubblicato il :

 71 Volte Repubblica

Il prossimo 2 giugno ricorre il 71° anniversario della Repubblica.

La Prefettura, in collaborazione con il Comando Marittimo Sud, il Comune di Taranto, le Forze dell'Ordine e le Associazioni combattentistiche e di volontariato, ha organizzato quest'anno un articolato programma di iniziative che si propongono per l'intera giornata di coinvolgere la cittadinanza in un forte e vivo sentimento di partecipazione ai valori di libertā, unitā, democrazia e solidarietā sui quali si fonda la Repubblica italiana.

Di seguito il programma degli eventi pubblici:

Piazza della Vittoria - ore 9.00    

Alzabandiera

Piazza Castello - ore 10.00

Raduno e sfilamento in parata delle Forze militari, dell'ordine, del pubblico soccorso, Associazioni combattentistiche, volontarie e Croce Rossa

(percorso: Piazza Castello, Ponte Girevole, via Matteotti, via Regina Margherita, via D'Aquino, Piazza della Vittoria)

Piazza della Vittoria

ore 10.20     Schieramento reparti

ore 10.30      Arrivo Autoritā

ore 10.40      Deposizione della Corona di Alloro al Monumento ai Caduti

ore 10.50      Lettura del Messaggio del Presidente della Repubblica

Castello Aragonese

il Castello Aragonese, per l'occasione, sarā imbandierato durante il giorno ed illuminato con i colori della Bandiera Italiana durante la notte

ore 12.00     Esecuzione di 21 salve di cannone da Unitā Navale ormeggiata alla Stazione Navale Mar Grande e, contemporaneamente, dalla Batteria del Castello Aragonese

Rotonda Marinai d'Italia Lungomare - ore 19.00

Esibizione musicale della Fanfara di Presidio della Marina Militare

Piazza della Vittoria - ore 20.15

Ammainabandiera

Nel pomeriggio, alle ore 17.00, presso il Palazzo del Governo si terrā, alla presenza delle Autoritā civili, militari e religiose, la cerimonia di consegna di medaglie d'onore a cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti e destinati ai lavori coatti per l'economia di guerra, quale tributo alla memoria del sacrificio e delle sofferenze subėti e delle onorificenze dell'Ordine al "Merito della Repubblica Italiana" conferite dal Capo dello Stato a cittadini della provincia, benemeriti nella Pubblica Amministrazione, nelle attivitā private, nel volontariato, nella cultura e nell'arte.

Di seguito si riporta l'elenco dei cittadini che saranno insigniti:

Medaglia d'Onore  

  1. PACCIANA Giuseppe
  2. MISANO Antonio (deceduto) ritirerā la medaglia la figlia Rosa Misano
Ufficiale

1.         C. Amm. Riccardo GUARDUCCI
Taranto
2.        C. Amm. Salvatore VITIELLO
Taranto
Cavaliere

3.      Dott. Francesco BASILE
Taranto
4.      M.llo Ord. Emilio BRUNETTI
Manduria
5.      Signor Giovanni CANIGLIA
Taranto
6.      Signor Giovanni MONOPOLI
Taranto
7.      Signor Vincenzo RISOLVO
Taranto
8.     Lgt. Fabrizio VIVA
Avetrana
9.      M.llo Capo Vito ZECCA
San Marzano di San Giuseppe
10.  Signor Giuseppe ALABRESE
Grottaglie
11.   Signor Ciro CAMASSA
San Marzano di San Giuseppe
12.  C.F. Porfirio CANETTI
Taranto
13.  Signor Calogero CANGIALOSI
Taranto
14.  C.F. Giovanni MELLE
Taranto
15.   Primo M.llo Lgt. Achille NOZZOLILLO
Taranto
16.  C.V. Giuseppe PANEBIANCO
Taranto
17.   Lgt. Pasquale Antonio BRUNETTI
Manduria
18.  Signor Cosimo Mario DI ROMA
Crispiano
19.  Dott. Vito GIOVANNETTI
Grottaglie
20. Signor Giuseppe FIORE
Massafra
21.  Signor Natale GUAGNANO
Manduria
22. M.llo Giuseppe LOMUSCIO
Laterza
23. Signor Cosimo SAMPIETRO
Faggiano
24. Dott. Eligio MANIGRASSO
Grottaglie
25.  C.V. Giorgio GENTILE
Taranto
26. C.V. Mario MATTESI
Taranto
27.  P. M.llo Lgt. Francessco SEMERARO
Mottola
28. P. M.llo Lgt. Roberto SIDELLA
Taranto
29. P. M.llo Lgt. Giorgio SPORTILLO
Taranto
30. Dott. Francesco DI SABATO
Massafra
31.  Rag. Francesco GUIDA
Taranto
32. Dott. Giuseppe PASTORELLI
Taranto
Pubblicato il 29/05/2017 ultima modifica il 29/05/2017 alle 15:05:46

 12 MAGGIO 2017, 100° GIRO D'ITALIA ... 7° TAPPA CASTROVVILARI-ALBEROBELLO

Il giorno 12 maggio prossimo questa provincia - in particolare i centri abitati di Massafra e Martina Franca - sarā interessata dal passaggio della 7° tappa del 100° Giro d'Italia, la Castrovillari-Alberobello.
Al fine di assicurare la sicurezza degli atleti e della circolazione, garantendo, inoltre, la massima riduzione dei disagi per gli utenti della strada, il Prefetto di Taranto Donato Cafagna, con proprio provvedimento, in data odierna, ha disposto la sospensione della circolazione nelle seguenti strade:  

SS.106, da svincolo di Matera a svincolo di Massafra, e, di seguito, SP.35 , SP.34 , SP.7 - c.so R.Margherita, Bosco delle Pianelle, ex SS.581, Martina Franca, c.so Italia e direttrice 172 Locorotondo, direzione Alberobello.

Pubblicato il :

 
Torna su