Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Roma

Comunicati Stampa

 

 Sospensione Comune di Monte Porzio Catone

 SOSPESO IL CONSIGLIO COMUNALE DI MONTE PORZIO CATONE.

  NOMINATI IL COMMISSARIO PREFETTIZIO ED IL SUBCOMMISSARIO

 
 

Con provvedimento del 20 novembre 2018, a seguito delle dimissioni del Sindaco, divenute efficaci ed irrevocabili, il Prefetto di Roma ha sospeso il Consiglio comunale di Monte Porzio Catone ed ha nominato il Viceprefetto Aggiunto, dott.ssa Maria Paola Suppa, quale Commissario prefettizio per la provvisoria amministrazione dell'Ente.

In ausilio del Commissario è stato nominato il dott. Carlo Russo, Dirigente del Servizio I Contabilità e Gestione Finanziaria della Prefettura di Roma.

 

21 novembre 2018
Pubblicato il :

 Ordigno bellico

COMUNICATO STAMPA - 19 novembre 2018

Domenica 25 novembre 2018, dalle ore 8,00 alle ore 15,00 circa, si svolgeranno le operazioni di rimozione e brillamento di un bomba d’aereo di nazionalità inglese nel Comune di Aprilia in via del Tufello n. 23.
Le attività, coordinate dalla Prefettura di Latina e dalla Prefettura di Roma, vedranno coinvolti i Comuni di Aprilia e di Lanuvio, gli Artificieri dell’Esercito, i Vigili del Fuoco, le Forze di Polizia, le A.S.L., l’ARES 118, i volontari messi a disposizione dall’Agenzia regionale di protezione civile, la Croce Rossa nonché i gestori dei servizi pubblici essenziali.

A seguito delle riunioni di coordinamento svoltesi presso le Prefetture di Roma e di Latina, si è concordato che i Comuni di Aprilia e di Lanuvio provvederanno, a partire dalle ore 9,00 del 25 novembre e fino al termine delle operazioni, all’evacuazione della popolazione dalle abitazioni che ricadono nel raggio di impatto di 1.800 metri dal luogo del ritrovamento dell’ordigno e alla conseguente sospensione della circolazione stradale.

A partire dalle ore 10,00 è stata prevista, inoltre, la sospensione della circolazione ferroviaria nell’area ricadente nel raggio di impatto.

Le operazioni di brillamento dell’ordigno verranno effettuate presso la cava Stradaioli di Aprilia, sita in Via Isacco.

I Comuni provvederanno, attraverso la notifica delle ordinanze di evacuazione, a fornire adeguata informazione alla popolazione, al fine di evitare che persone non autorizzate possano trovarsi accidentalmente all’interno dell’area delimitata. Sarà assicurata l’assistenza alle persone interessate dalle operazioni di sgombero, con particolare riferimento agli anziani e ai soggetti disabili.

Le informazioni relative alle abitazioni da evacuare e alle strade interdette verranno diramate dai Comuni con appositi avvisi alla popolazione, pubblicati anche sui siti istituzionali.

Pubblicato il :

 Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada

Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada

 

         Questa Prefettura, per celebrare la ricorrenza della "Giornata Nazionale in memoria delle vittime della strada”, ha organizzato il giorno 19 novembre 2018, presso la sede dell’istituto Liceo Scientifico Augusto Righi, una giornata formativa, dedicata a tutti gli studenti del V anno scolastico.

            L’evento è stato realizzato con la partecipazione della Polizia Stradale, dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia Locale di Roma Capitale.

           Tale iniziativa celebrativa organizzata, con il coinvolgimento degli studenti, ha rappresentato un importante momento istituzionale di riflessione per rendere doveroso omaggio alle vittime e un riconoscimento a quanti sono chiamati quotidianamente ad intervenire al verificarsi di incidenti stradali.

 

           In tale ambito si è inteso sensibilizzare le giovani generazioni sul valore della vita umana e sulla gravità delle limitazioni che possono derivare dal mancato rispetto delle regole del Codice della strada e, più in generale, da condotte di guida non corrette, caratterizzate dall’uso di sostanze alcoliche e stupefacenti, al fine di diffondere la cultura della sicurezza stradale.

                

Pubblicato il :

 Osservatorio Permanente per il Monitoraggio degli incidenti stradali

Comunicato stampa

 
In data 7 novembre 2018 si è svolta in questa Prefettura una riunione dell'Osservatorio Permanente per il Monitoraggio degli incidenti stradali, per proseguire la ricognizione dei dati sul trend evolutivo del fenomeno in questa provincia.

All'incontro hanno partecipato i Rappresentanti della Regione, della Questura, dell'Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Stradale, della Polizia Locale di Roma Capitale, della Polizia locale di Città Metropolitana di Roma, dell'ISTAT, dell'ASTRAL e dell'ANAS.

Secondo i dati provvisori forniti dall'Istat, per il primo semestre del 2018, nella Provincia di Roma, con riferimento ai sinistri rilevati dalla Polizia Stradale e dai Carabinieri, sono stati registrati 1176 incidenti stradali con lesioni a persone con 24 vittime (entro il 30° giorno) e 1774 feriti. Questi incidenti si riferiscono quasi esclusivamente all'ambito extraurbano nel territorio del Comune di Roma e prevalentemente a strade fuori dall'abitato anche nel resto della provincia. Tali dati segnano, allo stato attuale, una tendenza ad una consistente diminuzione di incidenti e infortunati rispetto al 2017.

In particolare, nel Comune di Roma, nell'anno di riferimento, gli operatori della Polizia Locale Roma Capitale sono intervenuti su circa 25.422 incidenti con danni a cose e a persone: su 115 di essi hanno perso la vita 117 utenti coinvolti, e su 8.898 di essi hanno riportato lesioni 11.555 utenti e per 186 la prognosi è stata più grave.

I primi 9 mesi fanno registrare un decremento del 7,5% incidenti con feriti e un + 2 deceduti in valore assoluto rispetto all'anno precedente.

Degli utenti coinvolti che hanno riportato lesioni il pedone rappresenta il più vulnerabile unitamente agli utenti su due ruote (nel 2018 si rilevano 38 deceduti su motociclo).

Gli incidenti stradali con lesioni a persone, rilevati dalle Polizie Locali del resto della Provincia di Roma, nel primo semestre del 2018, sono stati 494, con 692 feriti e 9 morti (entro il 30° giorno).

Dalla rilevazione, si evince che in materia di sicurezza stradale sono stati conseguiti positivi ed incoraggianti risultati rispetto agli anni precedenti, anche attraverso l'incremento dei controlli sul territorio.

Tuttavia, restano all'attenzione gli incidenti sulle strade determinati, con significativa frequenza, l'omessa precedenza, l'eccesso di velocità, l'uso di sostanze stupefacenti e da momenti di distrazione del guidatore.

Al termine dell'incontro, si è convenuto di intensificare la collaborazione interistituzionale, sul piano della prevenzione e dissuasione dei comportamenti irresponsabili per il contenimento degli incidenti stradali.

In particolare, una specifica attenzione sarà riservata allo svolgimento di servizi di polizia stradale congiunti su più zone del territorio di Roma Capitale.

 

  



Pubblicato il :

 
Torna su