Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Roma

Comunicati Stampa

 

 Progetto “Educare alla legalità – Prevenzione e contrasto al bullismo”

 
Attraverso l’Ufficio del Rappresentante dello Stato e della Conferenza Permanente, la Prefettura di Roma ha avviato la seconda sessione formativa, per l’anno scolastico 2013/2014, del Progetto coordinato di “Educazione alla legalità - Prevenzione e contrasto al bullismo” volto a sensibilizzare gli studenti delle scuole medie primarie e secondarie al rispetto delle regole e della legalità, contro ogni forma di violenza ed in particolare a prevenire e contrastare i fenomeni del bullismo e cyberbullismo nonché lo stalking.
 
Il progetto è stato coordinato anche quest’anno con l’Ufficio Regionale Scolastico per il Lazio ed ha coinvolto tutte le Forze dell’Ordine e la Procura presso il Tribunale dei minori .
Sono stati effettuati incontri con gli studenti ai quali hanno partecipato referenti esperti della Questura di Roma, del Comando Provinciale dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Postale e delle Comunicazioni per illustrare ai ragazzi tutti gli aspetti connessi al fenomeno del bullismo, cyberbullismo e quindi i pericoli del web. Particolare attenzione in tale contesto è stata prestata al “navigare sicuri in rete”.   
Il progetto ha coinvolto in questa seconda edizione 4.196 alunni del primo ciclo e 2.278 di scuola secondaria per un totale di 6.474 alunni.
 
A conclusione dell’anno scolastico, è stata effettuata – attraverso apposito questionario - un’indagine finalizzata a monitorare presso gli Istituti scolastici coinvolti il grado di soddisfazione sull’attività informativa/formativa svolta, anche al fine di verificare l’opportunità di proseguire la progettualità con eventuale “allargamento” degli argomenti trattati (ma comunque connessi al tema dell’educazione alla legalità).
 
I dati di sintesi elaborati hanno evidenziato l’estrema soddisfazione per l’iniziativa e il grande interesse degli alunni.
 
Pertanto, dopo la pausa estiva, in vista del nuovo anno scolastico, sarà riavviata la progettualità anche presso altri Istituti con la trattazione di ulteriori tematiche di interesse nel contesto dell’educazione alla legalità con particolare riguardo all’uso di sostanze stupefacenti.
Pubblicato il :

 
Torna su