Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Rimini

NOTIZIE

 

 Il Console Generale U.S.A. ricevuto dal Prefetto

Nel corso della mattinata odierna, il Prefetto, insieme con il Vicequestore Vicario Enrica Bonini, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Giuseppe Sportelli e il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Antonio Garaglio, ha incontrato il Console Generale degli Stati Uniti d'America a Firenze Benjamin V. Wohlauer.
L'incontro - svoltosi in un clima di serena cordialità - ha riguardato temi rientranti nella sfera di attività del diplomatico, competente per la Toscana, l'Emilia Romagna (n.d.r. escluse le province di Parma e di Piacenza) e la limitrofa Repubblica di San Marino.
Sicurezza, economia del territorio, turismo e profili d'interesse relazionale con gli U.S.A. sono stati al centro della conversazione, nella quale gli interlocutori hanno illustrato i tratti di rispettiva competenza.
La contemporanea presenza dei vertici provinciali delle forze di polizia, promossa dal Prefetto, ha potuto offrire un quadro sinottico della realtà del territorio.
Al termine dell'incontro il Console Wohlauer ha omaggiato il Prefetto di una pubblicazione fotografica contenente scenari di vita e ritratti degli Indiani dell'America del Nord.
 
 
 
Pubblicato il :

 Modifiche procedimentali Cittadinanza

A decorrere dal 5 ottobre 2018 - ai sensi dell’art. 14 del D.L. 4 ottobre 2018, n. 113 recante "Disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonché misure per la funzionalità del Ministero dell'interno e l'organizzazione e il funzionamento dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata", pubblicato nella G.U. n. 231 del 4 ottobre 2018 - il contributo, al cui pagamento sono soggette le istanze o dichiarazioni di elezione, acquisto, riacquisto, rinuncia o concessione della cittadinanza italiana, è di importo pari a 250 euro .
Sempre a decorrere dal 5 ottobre 2018, ai sensi della medesima normativa, il termine di definizione dei procedimenti in corso di cui agli articoli 5 e 9 è di quarantotto mesi dalla data di presentazione della domanda.
Pubblicato il :

 
Torna su