Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Rimini

NOTIZIE

 

 A Rimini la Conferenza interprovinciale di coordinamento per l’estate 2016.

E’ stata la Città di Rimini ad ospitare l’annuale Conferenza interprovinciale di coordinamento tra le province di Ferrara, Ravenna, Forli-Cesena e Rimini, avente l’obiettivo di attuare comuni strategie per un ottimale andamento della stagione estiva – relativamente ai profili di ordine e sicurezza pubblica - sull’intero territorio, che si prolunga dai lidi di Comacchio fino alle affollate spiagge della costa riminese (da Bellaria Igea Marina a Cattolica).

Il Prefetto di Rimini Peg Strano Materia , cui competevano “gli onori di casa”, nel salutare i colleghi, gli Amministratori dei Comuni interessati e tutti i vertici Provinciali delle Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco, delle Capitanerie di Porto e delle Polizie Locali, ha immediatamente focalizzato il senso dell’incontro rilevando proprio come il luogo ove esso si svolgeva gentilmente concesso dalla Provincia, fornisce già un segnale forte dell’ottima interazione tra le istituzioni.
Il Prefetto di Rimini dopo aver ricordato gli ottimi risultati ottenuti lo scorso anno sul fronte del contrasto all’abusivismo commerciale ha richiamato l’attenzione sulla fondamentale importanza della tempestiva circolarità delle informazioni, indispensabile per porre le basi per una efficace attività di prevenzione e per acquisire differenti visioni ed esperienze al fine di creare convergenze per condivise strategie.
Ha quindi evidenziato l’ottimo lavoro delle amministrazioni comunali che anche con l’adozione di specifiche ordinanze per combattere il fenomeno della prostituzione, vulnus particolarmente sentito è la capillare attività di contrasto condotta dalle Forze dell’Ordine e dalle Polizie Locali, con il concorso delle strutture sanitarie, per combattere il sovraffollamento delle abitazioni senza dimenticare il concorso sui litorali e nei parchi cittadini della Capitaneria di Porto e del Corpo Forestale dello Stato che continueranno anche per la prossima stagione.

Il Prefetto di Ferrara Michele Tortora, dopo aver rilevato il consolidamento dell’appuntamento giunto ormai al quarto anno, non ha mancato di sottolineare di aver accolto volentieri l’invito a tenerlo a Rimini, atteso che la città romagnola rappresenta nell’immaginario collettivo l’emblema dell’estate.

Ha quindi indicato nell’abusivismo commerciale la maggiore criticità anche per i lidi comacchiesi, esprimendo nel contempo il convincimento di una efficace azione che per l’estate 2016, oltre alle consuete forze da sempre messe in campo, potrà avvalersi del potenziamento delle Forze dell’Ordine in quell’area e del consistente rafforzamento della Polizia Municipale che ha già proceduto all’assunzione stagionale di ben 20 Vigili Urbani, a fronte dei 4 dello scorso anno. 

E’ stato poi il Prefetto di Ravenna Francesco Russo a sottolineare come la buona condivisione favorisca, attraverso l’individuazione di strumenti di collaborazione, il conseguimento di obiettivi importanti ed ha ringraziato particolarmente i Sindaci che non mancano di compiere sforzi, a partire dall’assunzione di un adeguato numero di Vigili Urbani stagionali, per contribuire al mantenimento di una tranquilla convivenza.

Sul versante della legalità ha invece ricordato il successo della giornata formativa - tenuta da professionisti di uno studio legale di Firenze -, in materia di contraffazione ed ha evidenziato l’apertura anche verso realtà associative, come quelle degli amministratori di condominio, difficilmente coinvolte.

Fulvio Rocco de Marinis, Prefetto di Forlì-Cesena, si è invece soffermato particolarmente sulla necessità di un’azione di sensibilizzazione verso cittadini e turisti, attraverso una campagna di informazione finalizzata a far conoscere anche l’acclarata nocività per la salute dei prodotti venduti dai commercianti abusivi ed ha riferito della stesura di un volantino in distribuzione nei luoghi maggiormente frequentati nel periodo estivo.
Ha, altresì, comunicato la recente stipula – lo scorso 4 maggio – di un Protocollo d’intesa su tali tematiche e la costituzione di un Tavolo permanente per il contrasto all’abusivismo commerciale.

Il Questore di Rimini Maurizio Improta ha posto in risalto alcune concrete problematiche che afferiscono l’attività di polizia – ad esempio in città come Rimini e Riccione che richiedono presenza e interventi 24 ore al giorno per tutti i mesi dell’anno – in ogni segmento dell’impegno istituzionale, dal contrasto alla criminalità ai servizi presso i luoghi di convergenza di persone (stazioni ferroviarie, centri commerciali, stabilimenti balneari, etc.), ricordando come la programmazione debba ricondursi quasi sempre a scelte giornaliere, atteso che una provincia come quella di Rimini registra milioni di persone in transito – come una città metropolitana - lungo tutto l’arco dell’anno.

Tutti gli Amministratori degli Enti Locali intervenuti hanno palesato particolare apprezzamento per l’iniziativa voluta dai Prefetti delle quattro province emiliano-romagnole che hanno parte di territorio costiero e, con l’occasione, hanno manifestato un sentito ringraziamento per l’operato degli uomini della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, del Corpo Forestale dello Stato, dei Vigili del Fuoco e della Guardia Costiera, ciascuno nell’ambito delle rispettive prerogative e competenze.

Il Prefetto di Rimini Peg Strano Materia ha quindi ringraziato tutti per l’operato svolto e per il servizio reso ai cittadini osservando che essere al servizio del cittadino è un bene che si compie anche per sé stessi dal momento che si è tutti cittadini.

Tutti i partecipanti hanno poi convenuto sull’utilità di una capillare forma di comunicazione ed “educazione” del turista con la distribuzione di depliants informativi sui comportamenti da adottare nei confronti dei cosiddetti abusivi e sull’adozione di provvedimenti omogenei nelle loro strutture.

Pubblicato il :

 Elenco degli Operatori Economici della Prefettura

Alla luce delle novellate disposizioni in materia di affidamento di lavori, servizi e forniture, previste dal D. Lgs. n. 50 del 18.4.2016 (in vigore dal 19.4.2016) - Nuovo Codice degli Appalti Pubblici -, il Regolamento del Prefetto n. 22860 del 06.08.2014 varato per l’istituzione e la gestione dell’Elenco degli Operatori Economici della Prefettura – U.T.G. di Rimini, è da intendersi disapplicato in tutte le parti incompatibili con le vigenti norme, che vanno a sostituire il previgente D. Lgs. n. 163 del 12.4.2006 e il D.P.R. n. 207 del 5.10.2010.”
Pubblicato il :

 
Torna su