Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Reggio nell'Emilia

NOTIZIE

 

 COMUNICATO STAMPA

 

E45 "ORTE-RAVENNA"

RIAPERTURA AL TRAFFICO DEL VIADOTTO PULETO - KM 162 -IN ENTRAMBE LE DIREZIONI DI MARCIA.

 

Nel pomeriggio di oggi, 13 febbraio 2019, sarà riaperto al traffico dei soli veicoli "leggeri" con massa fino a 3,5 T., in entrambe le direzioni di marcia, il viadotto "Puleto", posto al km 162 della S.S. 3 bis "Tiberina", nota come E45, [tra le uscite di Verghereto (FC) al km 168+150 e di Valsavignone (AR) al km 158].

Permane, pertanto, l'interdizione al transito ai veicoli con massa superiore alle 3,5T., per i quali restano invariati gli itinerari di lunga percorrenza.

Per chi proviene da nord lungo la E45 deve instradarsi sulla autostrada A14 in direzione di Ancona ovvero in direzione di Bologna per raggiungere l'Umbria, il Lazio e l'Abruzzo.

Può rientrare sull'itinerario della E45, dal lato adriatico, attraverso le seguenti soluzioni viarie:

  • dall'uscita autostradale della A14 di Fano, percorrere la S.S. 73 Bis, la SS. 3, la S.S. 452, la S.S. 219 poi S.S. 318 verso Perugia;
  • dall'uscita autostradale della A14 di Ancona percorrere la S.S. 76, S.S. 318 e 318 Var. in direzione di Perugia;
  • dall'uscita autostradale della A14 di Civitanova Marche percorrere la S.S. 77 Var fino a Foligno, poi la S.S. 3 verso Perugia ovvero verso Terni.
Può rientrare sull'itinerario della E45, dal lato tirrenico, utilizzando lo svincolo dell'A1 di Arezzo per proseguire sulla SS.679 e la SS.73 verso Sansepolcro, oppure lo svincolo di Valdichiana dell'A1 per percorrere il Raccordo Autostradale Perugia-Bettolle, verso Perugia.

Per chi proviene da sud si consiglia di proseguire sulla A1 in direzione di Firenze-Bologna, senza uscire allo svincolo di Orte; chi si trovasse già in Umbria può percorrere la E45 fino ai seguenti punti di instradamento verso viabilità alternative:

  • • uscita a Sansepolcro sud - S.S. 73 - S.S. 679 fino al casello A1 ad Arezzo;
  • • uscita al Km 69+000 - RA 6 "Perugia - Bettolle" fino al casello A1 a Valdichiana.
 

Pubblicato il :

 RIUNIONE DEL COMITATO PROVINCIALE PER L'ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA

Comune di Rubiera. Situazione fenomeno dei reati predatori.

Si è svolta oggi presso la Sala Verde della Prefettura di Reggio Emilia la seduta del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto Maria Forte, cui hanno preso parte, tra l'altro, i Vertici provinciali delle Forze dell'Ordine ed il Sindaco di Rubiera.

Il Tavolo scaturisce dall'esigenza di corrispondere alla richiesta del Sindaco di Rubiera, che ha rappresentato le preoccupazioni dei cittadini di quel Comune per il perpetrarsi di reati predatori, soprattutto di furti in appartamento.

Sebbene il dato provinciale relativo ai reati predatori sia in flessione negli ultimi tempi, nel territorio di Rubiera il dato complessivo è stazionario, ma ciò non toglie la necessità di adottare ogni idoneo intervento finalizzato ad aumentare il livello di sicurezza percepita.

Il tavolo ha preso atto dell'impegno sinora profuso nel rafforzamento delle forme in cui si esplica la cosiddetta sicurezza integrata e partecipata.

Sono stati, infatti, sottoscritti con il Comune di Rubiera sia il Protocollo d'intesa per il controllo di vicinato, sia il Protocollo d'intesa per l'utilizzo dei sistemi di videosorveglianza, allo scopo di migliorare la vivibilità nell'area interessata mediante una qualificata attività.

Al fine di prevenire e contrastare il fenomeno, garantendo benessere e tranquillità ai cittadini, il tavolo ha disposto delle specifiche misure di controllo del territorio, da realizzarsi in collaborazione tra la Polizia di Stato, l'Arma dei Carabinieri e la Polizia Locale, offrendo visibilità della presenza delle Forze dell'Ordine, come ulteriore deterrente per i potenziali autori di reati e come messaggio di rassicurazione per la popolazione.

Tale intervento non appare, tuttavia, sufficiente, ma andrà accompagnato da una campagna di comunicazione mirata, allo scopo di avviare un percorso che coinvolga i cittadini stessi.

Reggio Emilia, 14 febbraio 2019

Pubblicato il :

 COMUNICATO STAMPA

L'Unione Induista Italiana Sanatana Dharma Samgha, i cui rapporti con lo Stato Italiano sono regolati della legge 31 dicembre 2012 n. 246, ha comunicato al Ministero dell'Interno che la festività " Dipavali " per l'anno 2019 è prevista per la data del 27 ottobre p.v.

Il diritto di osservare la citata festa, riconosciuto agli appartenenti agli organismi rappresentati dall'U.I.I., è esercitato nel quadro della flessibilità dell'organizzazione del lavoro, restando salve le imprescindibili esigenze dei servizi essenziali previsti dall'ordinamento giuridico.

Il comunicato relativo al calendario della citata festività è stato pubblicato, in data 21 gennaio u.s., sulla Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 17.

Pubblicato il :

 C.P.O.S.P. del 5 febbraio 2019

Dispositivi di sicurezza per le partite di calcio previste per il 10 febbraio 2019

Si è svolta nel pomeriggio del 5 febbraio 2019, presieduta dal Prefetto Maria Forte, una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica avente ad oggetto la definizione delle complessive misure di security e di safety , da attuare in occasione delle partite di calcio di serie A "Sassuolo/Juventus" presso lo stadio Mapei di Reggio Emilia e di serie D "Lentigione/Reggio Audace F.C." presso lo stadio Valente Levantini di Lentigione, che si terranno entrambe il 10 febbraio p.v., nonché dell'incontro di pallacanestro "Grissin Bon Reggio Emilia/Acqua S. Bernardo Cantù" che avrà luogo il 9 febbraio p.v. presso il Palabigi del Capoluogo.

Per i tre eventi sportivi, il Comitato ha confermato, sulla scorta delle vigenti disposizioni, delle direttive ministeriali e delle determinazioni assunte in seno all'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, l'impianto delle misure preventive già adottate in occasione di altri recenti analoghi incontri, definendo, altresì, ulteriori necessari interventi finalizzati a ridurre al minimo potenziali criticità ed a garantire la fruibilità delle manifestazioni in sicurezza.

Per l'incontro di calcio di serie A "Sassuolo/Juventus", che ha registrato il sold-out dei biglietti di ingresso allo stadio Mapei, si prevede una partecipazione numerosa dei tifosi, anche della squadra ospite, e, pertanto, è stata prevista un'apposita viabilità e specifiche misure di sicurezza per i giocatori. Sono state confermate le scrupolose verifiche per l'accesso degli spettatori allo stadio, sistemi di pronto intervento sanitario in caso in necessità ed un consistente numero di stewards .

Analoghe, specifiche misure, sono state predisposte per la partita di calcio di Lentigione, in previsione di una forte affluenza di tifosi, e per l'incontro di pallacanestro presso il Palabigi di Reggio Emilia; i dispositivi di sicurezza da attuare sono volti a tutelare il sereno svolgimento delle manifestazioni sportive mediante un impiego sufficiente e congruo di personale delle Forze dell'Ordine, in collaborazione con la Polizia Municipale, anche con presidi e controlli presso gli stadi dove avranno luogo le partite di calcio e di basket , nei luoghi di presenza delle tifoserie e lungo le strade.

Alla riunione hanno preso parte, oltre ai vertici provinciali delle Forze dell'Ordine, l'Assessore al ramo del Comune Capoluogo, i rappresentanti della Provincia, dell'AUSL, del 118, del centro commerciale e delle Società sportive interessati dall'evento.

 
Pubblicato il :

 
Torna su