Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Reggio nell'Emilia

NOTIZIE

 

 comunicato stampa

Il 27 gennaio 2021, nell'ambito delle iniziative per la ricorrenza del Giorno della Memoria, a partire dalle ore 11.00,nella Sala Conferenze del Palazzo del Governo,avrà luogo la consegna delle Medaglie d'Onore conferite, con decreto del Presidente della Repubblica, a quattordici cittadini della Provincia di Reggio Emilia deportati nei lager nazisti durante la seconda guerra mondiale.

 

LUSETTI
Cassio
Classe 1917
SECCHI
Mario
Classe 1906
VILLANI
Giovanni Battista
Classe 1914
PICCININI
Guerrino
Classe 1915
PICCININI
Imerio
Classe 1921
SCHIAVON
Antonio
Classe 1924
SANTI
Pietro
Classe 1920
GUALANDRI
Ivo
Classe 1923
BARONI
Pietro Paolo
Classe 1920
BORGHI
Aldo
Classe 1911
RIATTI
Anselmo
Classe 1922
CASONI
Paolino Linio
Classe 1921
GIOVANELLI
Tullio
Classe 1916
GRAPPI
Gino
Classe 1913
 

Grazie alla collaborazione del Liceo Artistico G. Chierici di Reggio Emilia, collegato in videoconferenza, la cerimonia si caratterizzerà per un momento comune di narrazione e riflessione, al fine di conservare la memoria di un tragico e oscuro periodo della storia del nostro Paese e dell'Europa, tramandandola di generazione in generazione. Gli studenti del Liceo infatti parteciperanno con la lettura di brani sul tema della giornata, tratti dalle biografie degli insigniti.
 

La cerimonia avrà luogo alla presenza dei Sindaci dei Comuni interessati.

 

Reggio Emilia, 26 gennaio 2021
Pubblicato il
:

 comunicato stampa

OGGETTO:     Istituito in Prefettura il Nucleo di supporto beni confiscati 

Il tema del radicamento della 'ndrangheta, ma anche di altre organizzazioni criminali, nella provincia di Reggio Emilia è seguito con grande attenzione dalla Prefettura, che ha adottato numerosi provvedimenti interdittivi antimafia, attraverso i quali è stato possibile disvelare la presenza nel territorio della provincia di Reggio Emilia di ditte collegate alla criminalità organizzata, per lo più dedite all'edilizia ed all'autotrasporto. Solo nel 2020, sono state adottate quindici interdittive antimafia: risultato di una lunga ed attenta attività investigativa svolta dal gruppo interforze antimafia della Prefettura.

Accanto a tale impegno, in un contesto nel quale condizionamenti esterni hanno arrecato grave pregiudizio agli interessi della collettività è fortemente sentita l'esigenza di interventi che possano restituire ai cittadini la fiducia nelle istituzioni e nella vita democratica del Paese.

Un importante ruolo può essere svolto dall'attività di promozione, diffusione e attuazione dei progetti per la valorizzazione dei beni confiscati in un'ottica di rafforzamento delle politiche di coesione sociale, di sviluppo dell'occupazione, di inclusione, di miglioramento della qualità della vita e di partecipazione democratica.

In questa cornice si inserisce l'istituzione, il 13 gennaio 2020, presso la Prefettura di Reggio Emilia del Nucleo di Supporto per l'attività di affiancamento all'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, cui sono stati chiamati a partecipare i rappresentanti delle amministrazioni del territorio e, in relazioni a specifiche tematiche da affrontare, di volta in volta i rappresentanti degli enti territoriali, del volontariato nonché delle categorie professionali o di altri settori ritenuti utili al raggiungimento degli obiettivi posti.

Il Nucleo di Supporto svolgerà la fondamentale attività di affiancamento all'Agenzia Nazionale, non solo ai fini di una efficace amministrazione e tempestiva destinazione dei beni in gestione, ma anche per un effettivo monitoraggio dei beni già destinati.

La Prefettura svolgerà un ruolo di sostegno ai Sindaci nel delicato processo di destinazione dei beni confiscati. Il territorio deve proporre programmi sociali utili a generare quell'impatto culturale e simbolico fondamentale per aiutare un processo di partecipazione e condivisione sociale.

Il Prefetto evidenzia, infine, la centralità, nel complesso degli strumenti di lotta alla mafia, degli istituti di legge che consentono l'aggressione ai patrimoni accumulati dalle consorterie criminali. Fra questi, il sequestro, la confisca e la successiva assegnazione per le finalità previste dalla legge dei beni già posseduti dalla mafia costituiscono un momento fondamentale attraverso il quale le comunità ferite dalla presenza della criminalità organizzata entrano in possesso di nuovi spazi pubblici ove poter far crescere il seme della legalità.

 

Reggio Emilia, 21 gennaio 2021          
Pubblicato il
:

 Comunicato Stampa revisori dei Conti

Si rende noto che il giorno, venerdì 22 gennaio 2021, si procederà, alle ore 12,00 presso questa Prefettura, al I piano, stanza n. 13 - Ufficio di Ragioneria, all'estrazione a sorte, in seduta pubblica, tramite procedura informatica, del nominativo designato a ricoprire l'incarico di organo di revisione economico-finanziaria dell'Unione dei Comuni Bassa Reggiana.

La presente pubblicazione ha effetto di pubblicità legale ai sensi dell'art. 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69.

Pubblicato il
:

 Comunicato SAtampa - Revisori dei Conti

Si rende noto che il 22 gennaio 2021, si procederà alle ore 12,30, presso questa Prefettura, al I piano, stanza n. 13 - Ufficio di Ragioneria, all'estrazione a sorte, in seduta pubblica, tramite procedura informatica, del nominativo designato a ricoprire l'incarico di organo di revisione economico-finanziaria del Comune di Montecchio Emilia.

La presente pubblicazione ha effetto di pubblicità legale ai sensi dell'art. 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69.

Pubblicato il
:

 comunicato stampa

 

Oggetto:   Campagna di sensibilizzazione sul fenomeno delle persone scomparse 

 

La scomparsa di una persona non è solo una vicenda privata della famiglia interessata ma un evento che richiede una responsabilità collettiva, l'azione concreta di figure con competenze diversificate e un dialogo efficace tra sistemi sociali.

Il Commissario Straordinario del Governo per le persone scomparse, nel quadro delle iniziative di sensibilizzazione sul fenomeno delle persone scomparse, rivolte ad un'ampia platea di soggetti interessati, ha realizzato una brochure nella quale sono riassunte in modo schematico le procedure e le buone pratiche da attivare nell'immediatezza dell'evento, al fine di ottenere i migliori risultati possibili, in termini di efficienza e tempestività nelle ricerche.

Alcune copie del pieghevole predisposto dal Commissario Straordinario del Governo per le persone scomparse, che costituisce un vademecum di facile lettura e allo stesso tempo un importante spunto di riflessione per gli operatori coinvolti sin dai primi momenti della notizia della scomparsa, potranno essere ritirate presso questa sede, previo appuntamento, contattando il n. 0522 458425.

Il file del pieghevole, in formato pdf, è disponibile anche sul sito di questa Prefettura in modo che ne possa essere data la massima diffusione a tutte le Forze di Polizia ed alle Polizie Locali presenti su questo territorio per contribuire ad accrescere il livello di sensibilità e di attenzione di quanti, ogni giorno, collaborano attivamente nel prevenire e affrontare le diverse e complesse fattispecie di scomparsa.

Questa iniziativa si inserisce nella campagna di sensibilizzazione sul fenomeno che il Commissario Straordinario del Governo per le persone scomparse sta portando avanti anche sul sito e sui canali social del Ministero dell'Interno dove sono disponibili, on line, i tutorial su cosa fare in caso di scomparsa di una persona (in particolare minori e anziani) per rendere più efficace ed efficiente il sistema nazionale di ricerca facendo leva sul maggiore e consapevole coinvolgimento dei cittadini.

Reggio Emilia, 13 gennaio 2021

Pubblicato il
:

 Comunicato Stampa - Revisore dei Conti

Si rende noto che il 12 gennaio 2021, si procederà alle ore 10,30, presso questa Prefettura, al I piano, stanza n. 13 - Ufficio di Ragioneria, all'estrazione a sorte, in seduta pubblica, tramite procedura informatica, del nominativo designato a ricoprire l'incarico di organo di revisione economico-finanziaria dell'Unione Comuni Pianura Reggiana

La presente pubblicazione ha effetto di pubblicità legale ai sensi dell'art. 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69.

Pubblicato il
:

 Comunicato Stampa

Al fine di garantire in via prioritaria le migliori condizioni di sicurezza della circolazione stradale nei periodi di maggiore intensità della stessa e preso atto delle direttive impartite dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con decreto n. 304 del 05/01/2021, il Prefetto ha disposto, anche per l'anno 2021, la limitazione della circolazione stradale fuori dai centri abitati dei veicoli e dei complessi di veicoli adibiti al trasporto di cose aventi massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 tonnellate.

Con il medesimo decreto il Prefetto ha altresì disposto limitazioni per i veicoli eccezionali e per quelli adibiti a trasporti eccezionali e per i veicoli che trasportano merci pericolose. Il decreto stesso è consultabile in forma digitale sul   sito della   Prefettura di Reggio Emilia   all'indirizzo www.prefettura.it/reggioemilia nella sezione "Codice della Strada".

Pubblicato il
:

 
Torna su