Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Reggio nell'Emilia

Sequestri, Fermi e Confische di Veicoli


AREA III - L'ufficio ha competenza in materia  di norme depenalizzate dalla L. 24.11.81, n. 689.

- Violazioni del Codice della Strada (D. Lgs. 30.04.92, n. 285), che prevedono, oltre alla sanzione pecuniaria principale, anche sanzioni amministrative accessorie, quali il fermo ed il sequestro del veicolo, finalizzato alla confisca.
 
- Legge 06.06.1974, n. 298 - Violazioni alle norme sull'autotrasporto di merci  (Albo autotrasportatori) - sequestro e confisca delle merci trasportate.

                                                                               ********************

- CODICE della STRADA:

art. 93/7   guida con veicolo per il quale non è stata rilasciata la carta di circolazione , (veicoli non immatricolati, veicoli immatricolati all'estero, importati in Italia, con targa provvisoria doganale scaduta e non ancora immatricolati, veicoli circolanti su suolo pubblico destinati a competizioni sportive, quindi non immatricolabili. Non è previsto il pagamento in misura ridotta (sul verbale di accertamento non viene riportato alcun importo da pagare), la sanzione verrà ingiunta dalla Prefettura nella misura del minimo edittale  di €. 422,00. E' previsto il sequestro e la confisca OBBLIGATORIA del mezzo .
 
art. 97/5 chiunque fabbrica, produce, pone in commercio, vende ciclomotori (o lo stesso trasgressore/proprietario che ne predispone l'alterazione) che sviluppino una velocità oltre i limiti previsti dall'art. 52 del C.d.S.  
Non è previsto il pagamento in misura ridotta - la sanzione verrà ingiunta dalla Prefettura nella misura del minimo edittale di €. 828,00. E' previsto il sequestro e la confisca OBBLIGATORIA del ciclomotore.
 
art. 97/7    ciclomotore per il quale non è stato rilasciato il certificato di circolazione.
Non è previsto il pagamento in misura ridotta - la sanzione verrà ingiunta dalla Prefettura nella misura del minimo edittale di €. 155,00. E' previsto il sequestro e la confisca OBBLIGATORIA del ciclomotore.

art. 97/9     ciclomotore munito di targa non propria.
Non è previsto il pagamento in misura ridotta. La Prefettura ingiungerà €. 1.835,00. E' previsto il fermo del ciclomotore per un mese.

art. 100/12  guida un veicolo munito di targa non propria o contraffatta.
Non è previsto il pagamento in misura ridotta. La Prefettura ingiungerà €. 2.006,00. E' previsto il fermo del veicolo per tre mesi.

art. 116/15   guida di veicolo senza aver conseguito la patente.
La violazione è divenuta amministrativa dal 06.02.2016, poichè depenalizzata con D. Lgs. 15.01.2016, nn. 7 e 8 - con la contestazione del verbale è ammesso il pagamento in misura ridotta di €. 5.000,00 (max. 30.000,00). Nel caso di reiterazione in un biennio, detta violazione  conserva la natura penale ed il veicolo viene sottoposto a sequestro amministrativo, ai fini della confisca (sempre che non appartenga a persona estranea alla violazione).

art. 186/2, lett. C, 186/7 e 187/1 guida in stato  di ebbrezza con tasso oltre 1,5 g/l - rifiuto controllo tasso alcolemico - guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.
Sono violazioni di carattere penale. E' disposto il sequestro amministrativo del mezzo ai fini della confisca salvo che appartenga a persona estranea al reato, finalizzato alla successiva confisca, qualora l'A.G. emetta decreto penale di condanna (art. 224-ter). Nel caso di ciclomotori e motocicli il sequestro ai fini della confisca viene operato anche con tasso alcolemico compreso tra 0,81 e 1,5 g/l

art. 193/1-2    guida con veicolo o rinvenuto in sosta su suolo pubblico, sprovvisto di assicurazione obbligatoria    (violazione accertata con maggior frequenza)
E' previsto il sequestro del veicolo ed il pagamento in misura ridotta di €. 849,00 ed il pagamento del premio assicurativo per almeno sei mesi, (in tale caso al dissequestro provvede direttamente l'Organo accertatore) Qualora non venga effettuato il pagamento della predetta sanzione, il veicolo verrà obbligatoriamente confiscato . Qualora il proprietario del mezzo, entro 30 gg. dalla contestazione o notificazione della violazione, dichiara, con istanza indirizzata all'Organo accertatore, l'intenzione di voler demolire il veicolo, la sanzione viene ridotta ad un quarto (€. 212,00) - stessa riduzione è prevista, qualora il premio assicurativo venga riattivato entro 30 gg. dalla scadenza dell'ultimo periodo di validità.
>>> Qualora dovessero sussistere motivi di eventuali contestazioni in merito all'accertamento operato dal Comando procedente, avverso il verbale di accertamento e di sequestro può essere proposto ricorso al Giudice di Pace, entro 30 giorni dalla contestazione e/o notificazione della violazione, senza attendere il conseguente provvedimento di confisca obbligatoria.
 
art. 193/4-bis    guida con veicolo avente documenti assicurativi falsi o contraffatti.
E' sempre disposta la confisca del veicolo intestato al conducente che circoli con il veicolo avente i documenti assicurativi falsi o contraffatti. Non è ammesso il pagamento in misura ridotta - la Prefettura ingiungerà la sanzione di €. 848,00 oltre all'adozione della confisca del veicolo. All'autore della falsificazione o contraffazione dei predetti documenti assicurativi, verrà sospesa la patente per un anno.
 
art. 214/8     guida con veicolo sottoposto a fermo amministrativo              
Non è previsto il pagamento in misura ridotta. La Prefettura ingiungerà una sanzione di €. 776,00. E' previsto il sequestro e la confisca OBBLIGATORIA del mezzo.

art. 216/6     guida di veicolo durante il periodo in cui la patente o la carta di circolazione è stata ritirata.
Non è previsto il pagamento in misura ridotta. La Prefettura ingiungerà una sanzione di €. 2.006,00. E' previsto il fermo del veicolo per tre mesi - in caso di reiterazione è disposta la confisca, salvo che il veicolo appartenga a persona estranea alla violazione (art. 213/6 del C.d.S.).

art. 217/6      guida di veicolo durante il periodo in cui la carta di circolazione è sospesa.
Non è previsto il pagamento in misura ridotta. La Prefettura ingiungerà €. 2.006,00  E' prevista la sospensione della patente per tre mesi (max. 12 mesi) - e' previsto il fermo del veicolo per tre mesi ed, in caso di reiterazione, è disposta la confisca del mezzo, salvo che il veicolo appartenga a persona estranea alla violazione (art. 213/6 del C.d.S.).

art. 218/6      guida di veicolo durante il periodo in cui la patente è sospesa
Non è previsto il pagamento in misura ridotta. La Prefettura ingiungerà €. 2.006,00. E' previsto il fermo del veicolo per tre mesi - in caso di reiterazione è disposta la confisca, salvo che il veicolo appartenga a persona estranea alla violazione (art. 213/6 del C.d.S.). LA PATENTE VIENE REVOCATA . Non sarà possibile conseguirne una nuova se non siano trascorsi almeno due anni dalla data di definitività del provvedimento (30 gg. dalla notifica)
 
Rateizzazione delle sanzioni
 
L'art. 202-bis prevede la rateizzazione del pagamento per verbali il cui importo della sanzione sia superiore ad €. 200,00. Può avvalersi di tale facoltà Il titolare di un reddito imponibile delle persone fisiche, risultante dall'ultima dichiarazione, che non sia superiore ad €. 10.628,16, elevato di €. 1.032,91 per ognuno dei familiari conviventi.
Nel caso di verbali elevati da organi accertatori dello Stato (Polizia Stradale, Carabinieri, Guardia di Finanza, ecc.) la richiesta va inoltrata alla Prefettura - nel caso di verbali elevati dalla Polizia Municipale, la richiesta va inoltrata al Comune di appartenenza dell'organo accertatore.



      Ulteriori informazioni  sulle modalità inerenti la custodia dei veicoli
 
     Nel caso di violazione che prevede il SEQUESTRO del veicolo, il medesimo deve essere custodito, a spese del trasgressore , in area privata di cui abbia disponibilità o in altro luogo di sua preferenza. In caso di rifiuto verranno applicate le sanzioni previste dall'art 213/2-ter del C.d.S (sanzione di € 1.833,00 e sospensione della patente da 1 a 3 mesi)
        Le richieste di autorizzazione al cambio della custodia del veicolo sequestrato con trasferimento presso un  altro luogo privato DEVONO ESSERE INDIRIZZATE ESCLUSIVAMENTE AI COMANDI ACCERTATORI
       
 
      Nel caso in cui il veicolo sequestrato venga affidato ad una depositeria autorizzata dalla Prefettura, al proprietario viene notificata una comunicazione, mediante consegna di un "AVVISO SCRITTO" in cui si avverte che il veicolo dovrà essere trasferito, con assunzione della custodia, ENTRO 10 GIORNI (nel caso di ciclomotori e motocicli, decorsi 30 giorni di custodia obbligatoria in depositeria - art. 213/2-quinquies), a sue spese, in un luogo di cui ne abbia disponibilità, PENA LA PERDITA DEL VEICOLO, MEDIANTE CESSIONE AL CUSTODE ACQUIRENTE (art. 213/2-quater del C.d.S)  senza ulteriori comunicazioni al proprietario
 
Qualora un veicolo venga sottoposto a FERMO amministrativo con affidamento ad una depositeria autorizzata, nel caso di mancata assunzione della custodia entro il predetto termine di 10 gg.,  si procede con le stesse modalità del sequestro .

     Nel caso un veicolo affidato in custodia ad una depositeria venga dissequestrato dagli Organi di polizia e non viene ritirato dall'avente diritto (al quale era stato notificato in precedenza il sopracitato "AVVISO SCRITTO"), si procederà alla cessione del veicolo al custode acquirente - in assenza di notifica dell'avviso scritto si procederà all'alienazione con le modalità previste dal D.P.R. n.189/2001 - LE SPESE DI TRASPORTO E DI CUSTODIA A FAVORE DELLA DEPOSITERIA VERRANNO, IN OGNI CASO , ADDEBITATE AL TRASGRESSORE e/o PROPRIETARIO DEL VEICOLO.
 
   Qualora il veicolo, sottoposto a fermo amministrativo, venga affidato direttamente al trasgressore od al proprietario, presso la propria abitazione o luogo di cui ne abbia la disponibilità, l'avente diritto dovrà a ritirare il verbale di fine fermo amministrativo redatto dall'Organo accertatore e la carta di circolazione del mezzo.
 
I M P O R T A N T E  !
 
ANCHE NEI CASI DI VIOLAZIONI DEL CODICE DELLA STRADA, DI NATURA PENALE , (artt. 186/2, lett C, 186/7 e 187)  CON AFFIDAMENTO DEL VEICOLO AD UNA  DEPOSITERIA CONVENZIONATA, IL TRASGRESSORE-PROPRIETARIO DEVE ASSUMERE LA CUSTODIA ENTRO 10 GIORNI DALLA NOTIFICA DEL RELATIVO AVVISO SCRITTO , PENA LA CESSIONE DEL VEICOLO AL CUSTODE-ACQUIRENTE SENZA ULTERIORI COMUNICAZIONI . PER I CICLOMOTORI E MOTOCICLI, IL SUDDETTO TERMINE DI 10 GG. DECORRE DOPO I PRIMI TRENTA GIORNI DI CUSTODIA OBBLIGATORIA IN DEPOSITERIA.
 
                                                                            **********************
 
- LEGGE 06.06.1974, 298 - NORME SULL'AUTOTRASPORTO MERCI
 
Art. 26
c. 1 chiunque esercita l'attività di autotrasporto per conto terzi senza essere iscritto nell'Albo Nazionale Autotrasportatori o durante  il periodo di sospensione o dopo la radiazione o la cancellazione dall'Albo è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma di €. 4.130 .
 
c. 2 chiunque affida l'effettuazione di un trasporto di cose per conto terzi a chi esercita abusivamente l'attività (c. 1) , è punito con la sanzione amministrativa  del pagamento di una somma di €. 3.098 .
.
c. 3   alle violazioni di cui al c. 1 consegue il fermo amministrativo del veicolo per tre mesi.         In caso di reiterazione è disposta la confisca del veicolo.
 
Le sanzioni di cui all'art. 26, c. 2 si applicano al committente, al caricatore ed al proprietario della merce che affidano il servizio di trasporto ad un vettore che non sia provvisto del necessario titolo abilitativo, ai sensi dell'art. 7, comma 2, del D. Lgs. 21.11.2005, n. 286.
Alla violazione dell'art. 26 consegue la sanzione amministrativa accessoria della confisca delle merci trasportate , ai sensi dell'art. 7, comma 2, del D. Lgs. 21.11.2005, n. 286.
 
Art. 46
c. 1 chiunque dispone l'esecuzione di un trasporto di cose con autoveicoli o motoveicoli senza la licenza o senza autorizzazioni oppure violando le condizioni o i limiti stabiliti nella licenza o nell' autorizzazione , è  punito  con  la  sanzione  amministrativa  del  pagamento di  una  somma   di  €. 4.130 .
 
c. 2    alla presente violazione consegue il fermo amministrativo del veicolo per tre mesi .        In caso di reiterazione è disposta la confisca del veicolo.
 
 
__________________________________
UFFICIO SEQUESTRI E CONFISCHE
 
Dirigente reggente dell'Area III
Dott. Giorgio Orrù - Vice Prefetto
 
Funzionario dell'Area III
Sig. Enzo PONZO - Funzionario Informatico
tel. 0522.458483
 
 
 

Data pubblicazione il 21/12/2007
Ultima modifica il 13/06/2018 alle 07:53

 
Torna su