Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Reggio Calabria

NOTIZIE

 

 Cerimonia del 2 giugno 2015. 69° Anniversario della Fondazione della Repubblica Italiana.

 
Il prossimo 2 giugno si celebrerà il 69° Anniversario della Fondazione della Repubblica Italiana che offre l’opportunità di  celebrare l’identità e l’unità della Nazione all’insegna dei principi di libertà e democrazia affermati dalla Carta Costituzionale.
Anche in questo Capoluogo si svolgerà una sobria cerimonia, di carattere strettamente istituzionale, nella Piazza antistante il Palazzo del Governo, per conferire ampio risalto alla partecipazione dei cittadini alla Festa di tutti gli italiani.
Alle ore 17.30  ci sarà un momento di raccoglimento dinanzi al Monumento dei Caduti, in Corso Vittorio Emanuele III.
Subito dopo in Piazza Italia, lato via Miraglia, in prosecuzione ideale con il Palazzo del Governo, sarà data lettura del messaggio del Presidente della Repubblica, cui seguirà l’allocuzione del Prefetto Claudio Sammartino.
Nel corso della cerimonia saranno consegnate le Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana concesse dal Presidente della Repubblica a 23 cittadini.
Nell’occasione verranno ritirate dai congiunti le Medaglie d’onore concesse dal Capo dello Stato alla memoria di due cittadini  che nell'ultimo conflitto mondiale sono stati deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra.
Le manifestazioni celebrative si concluderanno con l’esecuzione di brani musicali a cura dell’Orchestra dei fiati del Conservatorio di Musica “Francesco Cilea”.
Alla cerimonia, aperta alla cittadinanza , sono stati invitati i Rappresentanti degli Enti locali della provincia e le Autorità civili, religiose e militari.
Nell’atrio del Palazzo del Governo dalle ore 9.30 del prossimo 2 giugno sarà presentato un’anteprima della Mostra di documenti su “Le emergenze nella provincia di Reggio Calabria e gli interventi della Prefettura dal 1861 al 1915”, realizzata in collaborazione con l’Archivio di Stato e con l’Università Mediterranea di Reggio Calabria, 

Medaglie d’Onore

Calandruccio Vincenzo , internato dal 12 settembre del 1943 al 7 giugno 1944 presso il campo di Biala Podlaska, in Polonia.

Francesco Mercuri, internato dal 1° novembre 1944 al 1° giugno 1945 a Paderborn, Westfalia-Germania.
 
Elenco insigniti


1) Ufficiale  Dott. Antonio LAGANÀ
   
Funzionario TRENITALIA in pensione

2) Ufficiale Vincenzo ZAGARI
    
Docente 

3) Cavaliere Sig. Rosario CANANZI
    
Giornalista reporter

4) Cavaliere Giuseppe CARDONA
    Funzionario  Settore Tecnico Comune di Taurianova

5) Cavaliere Luog. Angelo Salvatore CONTI
    
Luogotenente della Guardia di Finanza

6) Cavaliere Sig. Pietro CUTRÌ  
    Agente Scelto della Polizia di Stato in quiescenza

7) Cavaliere Sig. Diego CUZZOLA  
    Assistente Capo dei Vigili del Fuoco          

8) Cavaliere Sig.ra Maria Lucia FEDERICO  
    Impiegata  Poste Italiane

9) Cavaliere Dott. Carlo MARFISI  
    Responsabile Ufficio Aeroportuale Reggio Calabria 

10) Cavaliere Sig. Francesco Giuseppe PARRUCCI  
      Assistente Scelto Comando Polizia Municipale Reggio Calabria

11) Cavaliere Ing. Nicola PAVONE  
      Dirigente Scolastico in pensione

12) Cavaliere Sig. Salvatore PESCHI  
      Ispettore Superiore Corpo Forestale dello Stato

13) Cavaliere Carolina PICCIOCCHI  
      Direttore Filiale Poste Messina

14) Cavaliere Luogotenente Pietro Antonio QUARESIMA  
      Sottufficiale dei Carabinieri

15) Cavaliere Pasquale RAZZINO  
      Brigadiere Capo dell’Arma dei Carabinieri

16) Cavaliere Luog. Dott. Antonino SACCÀ 
     
Luogotenente della Guardia di Finanza

17) Cavaliere Filippo SALSONE  
      Luogotenente Guardia di Finanza

18) Cavaliere Dott. Vincenzo SEPE  
      Operatore Sala Operativa della Protezione Civile Regione Calabria 

19) Cavaliere Sig. Ruggero SPATARO  
      Sovrintendente Capo della Polizia di Stato

20) Cavaliere Dott. Antonio Enrico SQUILLACE  
      Dipendente Telecom Italia S.p.A.

21) Cavaliere Sig. Domenico SURACE  
      Maresciallo Capo della Guardia di Finanza in quiescenza

22) Cavaliere Avv. Ettore TIGANI
      Avvocato

23) Cavaliere Luogotenente Roberto VISPO  
      Sottufficiale dei Carabinieri
Pubblicato il 29/05/2015
Ultima modifica il 31/05/2015 alle 19:53:11

 Elezioni comunali di domenica 31 maggio 2015

 
Quando si vota
 
Domenica 31 maggio 2015, dalle ore 7.00 alle ore 23.00, si svolgeranno le operazioni di voto per l’elezione diretta del Sindaco e per il rinnovo del Consiglio comunale di Anoia, Ardore, Bianco, Bruzzano Zeffirio, Casignana, Cinquefrondi, Delianuova, Giffone, Gioia Tauro, Maropati, Melito Porto Salvo, Molochio, Montebello Ionico, Pazzano, Polistena, Roccaforte del Greco, Samo, San Lorenzo, San Luca, Santo Stefano in Aspromonte, Scilla, Siderno e Villa San Giovanni.
 
Sala stampa
 
In occasione delle consultazioni elettorali, sempre domenica 31 maggio, sarà allestita una sala stampa presso il salone degli stemmi di questo Palazzo del Governo che osserverà i seguenti orari per la rilevazione del numero dei votanti:
- dalle ore 11,30 alle ore 12,30;
- dalle ore 18,30 alle ore 19,30.
La sala sarà aperta dalle ore 23,00 fino a cessate esigenze per lo scrutinio.
Gli Organi di informazione potranno accreditarsi entro le ore 18.00 di sabato 30 maggio inoltrando richiesta al seguente indirizzo e-mail: prefettura.reggiocalabria(at)interno.it 
 
Le operazioni di scrutinio
 
Le operazioni di scrutinio avranno inizio a partire dalle ore 23.00 di domenica 31 maggio, subito dopo la conclusione delle operazioni di voto e l’accertamento del numero dei votanti. 
 
Come si vota
 
Sul sito istituzionale del Ministero dell’Interno www.interno.it è possibile consultare le modalità di voto per le elezioni comunali.
 
Corpo elettorale
 
Le elezioni comunali nei 23 Comuni della Provincia interesseranno complessivamente 116.277 elettori, di cui 56.712 di sesso maschile e 59.565 di sesso femminile; le sezioni elettorali istituite saranno 151.
 
Tessera elettorale
 
Si ricorda che gli elettori, per poter esercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali di sezione nelle cui liste risultano iscritti, dovranno esibire, oltre ad un documento di riconoscimento valido, la tessera elettorale personale a carattere permanente, che ha sostituito il certificato elettorale.
Al fine di agevolare il rilascio delle tessere elettorali non consegnate o dei duplicati, gli uffici comunali, saranno aperti anche venerdì 29 e sabato 30 maggio, dalle ore 9 alle ore 18, e domenica 31 maggio per tutta la durata delle operazioni di voto (dalle ore 7 alle ore 23).
Gli elettori sono invitati a verificare sin d’ora di essere in possesso della tessera elettorale e che sulla stessa non risultino esauriti gli spazi per la certificazione dell’esercizio del diritto di voto; ciò al fine di richiedere, ove necessario, il rilascio del duplicato al più presto, evitando di concentrare tali richieste nel giorno della votazione.
Pubblicato il :

 Messaggio del Prefetto di sincero e vivo apprezzamento per l'operazione che ha condotto all’arresto di 10 persone per furto, ricettazione ed estorsione in danno di cittadini e commercianti

 
Il Prefetto ha rivolto un messaggio di sincero e vivo apprezzamento al Questore e agli uomini e alle donne della Polizia di Stato che, coordinati dalla Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia, hanno eseguito l’arresto di 10 persone per furto, ricettazione ed estorsione in danno di cittadini e commercianti, vittime di una lunga serie di episodi estorsivi legati al fenomeno del cavallo di ritorno.
L’operazione, condotta con perquisizioni e controlli nei quartieri periferici di Ciccarello e Arghillà, ha contribuito a rafforzare anche in quelle zone, caratterizzate da occupazioni abusive e da criminalità diffusa, la presenza tangibile dello Stato, costituendo un ulteriore tassello della strategia interistituzionale posta in essere in maniera ferma e determinata sull’intero territorio reggino, come testimoniano anche le numerose operazioni delle Forze di Polizia.
Tale risultato contribuisce a rafforzare la fiducia dei cittadini calabresi nelle Istituzioni dello Stato impegnate, in un costante  rapporto di efficace e fruttuosa collaborazione, a prevenire e contrastare ogni forma di criminalità nel tessuto sociale ed economico della provincia e, in questo caso dei quartieri più popolosi e maggiormente esposti a rischio criminalità  del Capoluogo.
In tale senso si pone anche l’attività di prevenzione, controllo del territorio e contrasto alle varie forme di illegalità e criminalità, strategicamente definita in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, posta in essere nell’ambito della Direttiva del Ministro dell’Interno “Focus ‘ndrangeta - Piano di azione nazionale e trasnazionale”, con moduli flessibili interforze che tendono a coprire tutti i quadranti della provincia e del Capoluogo con servizi coordinati improntati alla massima visibilità soprattutto nelle aree ad alta densità densità criminale.
Pubblicato il :

 Messaggio del Prefetto di sincero compiacimento e vivo apprezzamento per l'operazione che ha assicurato alla giustizia 18 persone di una rilevante cosca ‘ndranghetista operante nella locride

 
Con una brillante operazione di polizia giudiziaria, la Guardia di Finanza, coordinata dalla locale Procura della Repubblica -Direzione Distrettuale Antimafia, ha assicurato alla giustizia 18 persone, disarticolando un vero e proprio cartello finalizzato alla commissione dei reati di usura, estorsione ed esercizio abusivo di attività finanziaria in concorso.
Il gruppo criminale, gravitava nell’orbita della cosca di ‘ndrangheta “COMMISSO”, presente e operante in Provincia di Reggio Calabria nell’area ionica di Siderno.
Il Prefetto ha rivolto un messaggio di sincero compiacimento e vivo apprezzamento agli esponenti della Magistratura, al Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, alle donne e agli uomini del Comando che, con determinazione e professionalità, hanno sconfitto una rilevante cosca ‘ndranghetista operante nella locride.
Il risultato giudiziario conseguito contribuisce a rafforzare la fiducia dei cittadini calabresi nelle Istituzioni dello Stato impegnate, in un costante rapporto sinergico, a prevenire, contrastare e reprimere la pervasività della ‘ndrangheta nel tessuto sociale, civile ed economico della provincia.
Pubblicato il :

 Cittadinanza italiana, dal 18 maggio basta un click per la richiesta. Compilazione e presentazione on line delle istanze di conferimento della cittadinanza italiana.

 
Si rende noto che ai fini della compilazione  e presentazione on line delle istanze di conferimento della cittadinanza italiana, occorre registrarsi al sistema informatizzato curato dal Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione.
Il sistema informatizzato curato dal Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione consente di dire stop ai modelli cartacei. E' stata, infatti, confermata la data del 18 maggio per l’avvio della nuova modalità informatica che prevede l’invio on line dell’istanza di cittadinanza, messa a punto dal Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione-Direzione centrale per i Diritti civili, la Cittadinanza e le Minoranze.
Cosa deve fare il cittadino
Il richiedente compilerà la domanda, utilizzando le credenziali d’accesso ricevute a seguito di registrazione sul portale dedicato al seguente indirizzo https://cittadinanza.dlci.interno.it , e la trasmetterà in formato elettronico, insieme ad un documento di riconoscimento, agli atti formati dalle autorità del Paese di origine (atto di nascita e certificato penale) e alla ricevuta del pagamento del contributo di euro 200,00 previsto dalla legge n. 94/2009.
Pubblicato il :

 Comune di Platì - Nominato Commissario prefettizio

 
Il Prefetto di Reggio Calabria Claudio Sammartino ha nominato il Dr. Luca Rotondi, quale Commissario prefettizio di Platì per la provvisoria gestione dell’Ente, fino all’insediamento degli Organi ordinari che saranno eletti nel prossimo turno elettorale.
Come noto, infatti, in quel Comune in occasione della presentazione delle candidature per le prossime elezioni amministrative che si svolgeranno il 31 maggio 2015,  non sono state presentate liste per l’elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale.
Il provvedimento del Prefetto è stato adottato ai sensi dell’art. 85, 1° comma, del D.P.R. 16 maggio 1960, n. 570.
Peraltro, il Dr. Rotondi era già in atto, dal 28 maggio 2014, Commissario prefettizio di Platì allorquando era stato nominato dal Prefetto Sammartino, a seguito del mancato raggiungimento del quorum previsto per la validità delle elezioni comunali svoltesi lo scorso 25 maggio 2014.
Pubblicato il :

 Nuovo Sbarco di migranti

 
Nella mattinata di domani 16 maggio, nel Porto di questo Capoluogo, giungerà la nave Espero, con a bordo circa 600 migranti.
Le attività di primo soccorso ed assistenza sono state pianificate nel corso di una riunione convocata dal Prefetto, dr. Claudio Sammartino e svoltasi, nel pomeriggio odierno, presso il Palazzo del Governo con la partecipazione delle Forze di Polizia, del Comune Capoluogo, della Provincia, della Capitaneria di Porto, dell’Azienda Ospedaliera, del SUEM 118, delle Associazioni di volontariato, del coordinamento ecclesiale e della Croce Rossa italiana.
A bordo della predetta nave sono presenti 104 donne, 322 uomini e 191 minori, di varie nazionalità del centro Africa (Burquina Faso, Costa d’Avorio, Eritrea, Gambia, Guinea, Mali, Nigeria, Senegal, Sierra Leone, Somalia e Sudan).
Al momento dello sbarco i migranti saranno sottoposti alle prime cure sanitarie da parte del personale medico presente sul posto. I migranti saranno trasferiti in strutture in base al Piano di riparto predisposto dal Ministero dell’Interno.    
Pubblicato il :

 Riunione relativa allo svolgimento della manifestazione "Air Show Scilla e Cariddi 2015”

 
Convocata dal Prefetto si è svolta nella mattinata odierna presso questa Prefettura una riunione per predisporre e coordinare  le iniziative di tutela della sicurezza, di vigilanza e controllo connesse allo svolgimento della manifestazione denominata “Air Show Scilla e Cariddi 2015”, che registrerà la presenza della Pattuglia Acrobatica Nazionale (Frecce Tricolori) sul tratto di mare antistante il Lungomare di questo Capoluogo nelle giornate del 23 e 24 maggio p.v.
Nel corso della riunione, cui hanno partecipato le Forze di Polizia, la Provincia, il Comune di Reggio Calabria, l’E.N.A.V., l’E.N.A.C., l’Aero Club dello Stretto, l’Azienda Sanitaria Provinciale, la Croce Rossa Italiana e la S.O.G.A.S., è stato esaminato il programma dell’evento che avrà luogo dalle ore 14.00 alle ore 18.00 di domenica 24 maggio 2015, mentre nella giornata del 23 p.v. saranno realizzate le prove della manifestazione.
E’ stata posta particolare attenzione sulle attività relative alla predisposizione delle misure necessarie a garantire l’incolumità della popolazione oltre che sulla regolamentazione della viabilità stradale e della organizzazione delle attività di vigilanza e soccorso.
Pubblicato il :

 Cooperativa Valle del Marro: intensificazione delle misure di vigilanza e controllo

 
In relazione agli episodi di danneggiamento che hanno recentemente colpito la Cooperativa Valle del Marro, il Prefetto ha disposto l’immediata intensificazione delle misure di vigilanza e controllo già a suo tempo attivate a favore della Cooperativa medesima, nonché dei luoghi di produzione e coltivazione interessati.
Le misure saranno applicate in maniera dinamica ed in relazione ai diversi quadranti orari e verranno sviluppate sul territorio, anche alla luce degli accertamenti effettuati tempestivamente dalle Forze dell’Ordine.
Pubblicato il :

 BANDO FONDI U.N.R.R.A 2015

 
Con direttiva del Signor Ministro dell’Interno del 2 marzo 2015,  sono stati determinati gli obiettivi generali per la gestione del Fondo Lire U.N.R.R.A. e sono stati individuati i criteri e le priorità per l’assegnazione dei contributi per l’anno 2015.
Il Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione ha diramato, con apposito avviso pubblico, indicazioni circa i requisiti richiesti e le modalità previste per accedere ai finanziamenti da destinare a programmi socio assistenziali aventi come destinatari soggetti che si trovano in condizioni di marginalità sociale ed in stato di bisogno, diretti a fornire servizi di accoglienza abitativa, di assistenza ai senza fissa dimora, di distribuzione di alimenti. 
Possono rivolgere istanza di contributo enti pubblici ed organismi privati; la domanda dovrà essere presentata utilizzando, a pena di inammissibilità, il portale https://www.fondounrra.dlci.interno.it a partire dalle ore 12,00 del giorno 20/05/2015 
Per accedere al portale i soggetti richiedenti devono avere preliminarmente la disponibilità di una casella Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) e di firma digitale e, poi, procedere alla registrazione al portale stesso.
Il manuale di registrazione è disponibile sul sito Web del Ministero dell’Interno, http://www.interno.gov.it.- sezione “Contratti e bandi di gara”. Nel medesimo sito il bando del Capo Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione n° 3412 del   23 aprile u.s. fornisce  le  indicazioni sulle modalità  di  presentazione  delle domande di contributo che dovranno pervenire  entro e non oltre le ore 12,00 19.06.2015
Pubblicato il :

 Al Porto di Reggio sbarcano 424 migranti a bordo delle navi militari tedesche Hessen e Berlin

 
Coordinati dalla Prefettura nella tarda serata di ieri gli interventi di assistenza, soccorso ed accoglienza dei migranti, di nazionalità prevalentemente somala ed eritrea,  che giungeranno questa mattina, alle 10,30,  nel Porto di Reggio Calabria a bordo delle navi militari tedesche Hessen e Berlin,  che hanno effettuato interventi di salvataggio in mare.
Una delle due navi si fermerà in rada e da lì gli immigrati saranno condotti a terra a mezzo di motovedette della locale Direzione Marittima.
Sulla Hessen sono presenti 224 immigrati tra i quali vi sono 34 donne e 3 minori; sulla Berlin 200 migranti di cui 40 donne e 5 minori.
I migranti saranno sottoposti alle prime cure da parte del personale sanitario e saranno trasferiti secondo il Piano di riparto che sarà predisposto dal Ministero dell’Interno.  
Pubblicato il :

 Pubblicità della situazione patrimoniale dei titolari di cariche elettive e di cariche direttive

 
Si rende noto che il bollettino concernente le dichiarazioni patrimoniali e reddituali dei titolari di cariche elettive e di cariche direttive di alcuni Enti, relativi all’anno 2014 (redditi 2013), redatto ai sensi della legge 5 luglio  1982, n.441, è consultabile dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 presso l’Ufficio di Gabinetto di questa Prefettura.
Pubblicato il :

 Il Prefetto ha emanato un’ordinanza con la quale è stato disposto l’abbattimento di animali vaganti

 
Con atto in data odierna il Prefetto di Reggio Calabria ha emanato, per ragioni di grave necessità ed urgenza, un’ordinanza ai sensi dell’art. 2 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, con la quale è stato disposto l’abbattimento di animali vaganti, in particolare bovini, nel caso in cui dovessero creare situazioni di pericolo concreto per l’incolumità delle popolazioni e per la sicurezza della circolazione sia stradale che ferroviaria. Dell’esecuzione del provvedimento sono state incaricate le Forze di Polizia statali e locali e gli eventuali ausiliari.
La determinazione è scaturita, per ultimo, dalla recente riunione tecnica di coordinamento delle Forze di Polizia, con la partecipazione dei Procuratori della Repubblica di Reggio Calabria, Palmi e Locri, riunione durante la quale è stato esaminato il fenomeno degli animali vaganti che possono determinare situazioni di rischio per la pubblica incolumità oltre ad arrecare danni alle coltivazioni e all’economia locale.
Tale fenomeno può costituire, altresì, una verosimile forma di pressione e prevaricazione, fino al danneggiamento delle colture, praticata da soggetti senza scrupoli e con finalità illecite.
Il Prefetto ha, altresì, disposto che il Commissario Straordinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria ed il Comandante del Corpo Forestale dello Stato, d’intesa con le Amministrazioni comunali interessate, potranno disporre per l’eventuale impiego degli animali abbattuti per il consumo umano e a scopo benefico ovvero per lo smaltimento degli stessi nelle forme previste dall’Ordinamento compreso l’interramento o la distruzione delle carcasse.
Pubblicato il 08/05/2015
Ultima modifica il 11/05/2015 alle 11:15:31

 Al via il decreto flussi lavoratori non comunitari stagionali 2015

 
La Prefettura di Reggio Calabria rende noto che, in relazione al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2 aprile 2015 concernente la programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori non comunitari per lavoro stagionale nel territorio dello Stato per l’anno 2015, dalle ore 9 del 5 maggio 2015 è possibile effettuare la precompilazione delle domande di nulla osta all’assunzione per lavoro stagionale per l’anno 2015, utilizzando il sistema telematico predisposto dal ministero dell'Interno, all’indirizzo  https://nullaostalavoro.dlci.interno.it - L’invio delle domande sarà possibile dalle ore 8.00 del giorno successivo alla pubblicazione del decreto e sino alle ore 24.00 del 31 dicembre 2015.
Il predetto decreto prevede una quota massima di 13.000 ingressi di cittadini stranieri residenti all'estero e stabilisce che siano ammessi nel territorio Italiano lavoratori subordinati stagionali non comunitari di Albania, Algeria, Bosnia-Herzegovina, Corea (Repubblica di Corea), Egitto, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, Marocco,  Mauritius, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Ucraina, Tunisia.
Il provvedimento, inoltre, nell'ambito della quota delle 13.000 unità, ne riserva 1.500 per i lavoratori non comunitari che abbiano fatto ingresso in Italia per prestare lavoro subordinato stagionale per almeno due anni consecutivi e per i quali il datore di lavoro presenti richiesta di nulla osta pluriennale per lavoro subordinato stagionale. La quota di 13.000 unità (di cui 1.500 riservate per richieste di nulla osta stagionale pluriennale) sarà ripartita a cura del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali alle Direzioni Territoriali del Lavoro con una circolare successiva, sulla base del fabbisogno che emergerà dalle consultazioni effettuate a livello locale con le Regioni, parti sociali e organizzazioni sindacali. Le informazioni dettagliate sulla procedura sono contenute nella Circolare congiunta del Ministero dell’ Interno e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n.2643 del 29 aprile 2015. Anche in questa occasione, le Associazioni di categoria potranno inviare le istanze per conto dei datori di lavoro che aderiscono alle rispettive associazioni. Pertanto, nel caso in cui le associazioni firmatarie abbiano articolazioni sul territorio con autonomia statutaria, i rispettivi rappresentanti potranno inviare ai Prefetti le richieste di adesione da definire secondo lo schema già fornito in passato e disponibile all’ allegato 2 della circolare congiunta (reperibile all’indirizzo web http://www.interno.it/it/cittadini-e-imprese/circolari/circolare-congiunta-interno-lavoro-29-aprile-2015 ).
Pubblicato il :

 Sbarcati 231 migranti al porto di Roccella

 
Coordinati dalla Prefettura nella tarda serata di ieri gli interventi di assistenza, soccorso ed accoglienza dei 231 migranti giunti, all’alba di oggi nel Porto di Roccella Jonica, a bordo di quattro motovedette della locale Direzione Marittima e della Guardia di Finanza che hanno effettuato l’intervento di salvataggio di un barcone intercettato al largo della costa ionica.
Tra i migranti di nazionalità prevalentemente dell’Africa centro-occidentale vi sono 18 minori, di cui 2 non accompagnati e 29 donne.
I migranti, che sono stati sottoposti alle prime cure da parte del personale sanitario,  sono attualmente  ospitati presso la struttura di prima accoglienza messa a disposizione dal Comune di Roccella Jonica. 60 immigrati saranno, nella mattinata, trasferiti a Montebello Jonico e poi nelle località di destinazione nelle more del Piano di  trasferimento che sarà predisposto dal Ministero dell’Interno.   
Pubblicato il :

 Intensificazione dei servizi di vigilanza sulla sicurezza stradale lungo gli assi viari della S.S. n. 106 e della S.S. n. 682.

 
Presieduta dal Prefetto si è tenuta apposita Riunione tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia, cui hanno partecipato anche i Procuratori della Repubblica dei Tribunali di Reggio Calabria, Palmi e Locri per la valutazione dell’andamento dell’ordine e la sicurezza pubblica nella provincia.
Nel corso della riunione è stata, tra l’altro, esaminata la condizione concernente gli assi viari della S.S. n.106 e della S.S. n.682 Jonio/Tirreno, scenario di numerosi incidenti stradali.
Il Prefetto ha disposto l’intensificazione dei controlli lungo le tratte evidenziate, al fine di imporre il rispetto delle regole di comportamento previste dal Codice della Strada, con l’utilizzo di apparecchi rilevatori della velocità.
È stata, pertanto, prevista l’attivazione di specifici e periodici posti di controllo della velocità e di altri comportamenti di guida soprattutto nei periodi e negli orari più critici in concomitanza del significativo numero di incidenti stradali occorsi.
I relativi elementi saranno utilizzati anche ai fini dell’attività dell’Osservatorio per la Sicurezza Stradale della provincia, già istituito presso questa Prefettura con l'obiettivo di creare una banca dati finalizzata all'individuazione delle cause più rilevanti dell'accadimento dei sinistri sul territorio, anche attraverso la georeferenziazione delle aree maggiormente interessate dagli incidenti stradali.
Pubblicato il :

 Predisposto lo sbarco di 779 migranti

 
Arrivo, domani mattina alle 8,30 nel Porto di Reggio Calabria, della nave militare Bersagliere con a bordo 779 migranti di nazionalità prevalentemente dell’Africa centro- occidentale; in particolare,  sono presenti 633 uomini, 114 donne e diversi minori anche non accompagnati.

Nel pomeriggio odierno, con inizio alle ore 17,00, presso il Palazzo del Governo, convocata dal Prefetto, si terrà una riunione alla quale parteciperanno rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, della Provincia, delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, della Direzione Marittima della Calabria e della Basilicata, dell’Azienda Sanitaria provinciale e di quella ospedaliera, i Rappresentanti delle Associazioni di volontariato.

I migranti, al momento dello sbarco, saranno sottoposti alle prime cure sanitarie  e di primissima accoglienza e assistenza.

Di questi una parte sarà ospitata in Calabria, mentre i restanti migranti saranno trasferiti in strutture in base al Piano di riparto predisposto dal Ministero dell’Interno.
Pubblicato il :

 
Torna su