Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Reggio Calabria

NOTIZIE

 

 Prefettura di Reggio Calabria: chiusura al pubblico degli uffici

Per esigenze di servizio gli uffici della Prefettura di Reggio Calabria ubicati in Via Miraglia resteranno chiusi al pubblico nei giorni 1 e 2 luglio 2014 .
Pubblicato il :

 Trasbordo agenti chimici presso il porto di GIOIA TAURO - Insediamento del Centro di Monitoraggio e Controllo

 
Nella giornata di domani 1 luglio, come preannunciato, si insedierà alle ore 12.00 nel Salone degli Stemmi di questa Prefettura il Centro di Monitoraggio e Controllo , presieduto dal Prefetto Claudio Sammartino e composto dal Vice Presidente della Regione Calabria, dal Presidente della Provincia, dal Commissario Straordinario del Comune di Gioia Tauro, dai Sindaci di Rosarno e San Ferdinando, dai Responsabili Provinciali delle Forze di Polizia, da Rappresentanti della Marina Militare, dal Comandante dei Vigili del Fuoco, dal Direttore Marittimo della Calabria e della Lucania, dal Comandante della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro, dal Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale, dal Commissario straordinario dell’ASP e dal Direttore generale dell’Arpacal.

Il predetto Centro ha il compito di monitorare in via continuativa e fino alla loro ultimazione le operazioni di trasbordo di containers. degli agenti chimici provenienti dalla Siria dalla nave Ark Futura alla Cape Ray che avranno inizio il prossimo 2 luglio. Alla riunione interverranno anche i Rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri, nonchè tecnici dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e Ispettori dell’OPAC.
Pubblicato il :

 Trasbordo agenti chimici proveniente dalla Siria

Foto Aerea Porto di Gioia Tauro Nella mattinata di ieri 27 giugno ha avuto luogo presso questo Prefettura una Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia per un aggiornamento sulle predisposizioni di misure di ordine pubblico in occasione delle operazioni di trasbordo di containers contenenti gli agenti chimici provenienti dalla Siria, che avranno inizio il 2 luglio prossimo.
All’incontro hanno partecipato oltre al Questore, al Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, al Comandante Provinciale della Guardia Finanza, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco,  il Direttore Marittimo Interregionale della Calabria e Basilicata, i Rappresentanti del Ministero della Difesa, della Marina Militare e della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro.
Sono stati verificati e puntualmente specificati i meccanismi e le predisposizioni di ordine e sicurezza pubblica. Sono state predisposte attente misure per il controllo, in particolare, della zona portuale e di quelle circostanti con specifici “cancelli” sorvegliati dalle Forze dell’Ordine e sorveglianza continua in mare.
L’ENAC ha emesso, su richiesta di questo Ufficio, il divieto di sorvolo nella citata area dal giorno 1 al successivo 3 luglio.
Non si potrà accedere ai luoghi per un raggio di circa 1.100 metri dal sito portuale interessato dalle operazioni.
In prossimità della stessa area delle operazioni è stato previsto un Posto di Comando Avanzato, allestito dal Comando dei Vigili del Fuoco (postazione di coordinamento in loco), composto dagli stessi Vigili del Fuoco, dal SUEM- 118, dalle Forze dell’Ordine, dalla Capitaneria di Porto, dalla Marina Militare, dall’Arpacal e da rappresentanti dell’Autorità Portuale e dal Responsabile della società MCT.
E’ stato previsto, altresì, un Presidio dei Vigili del Fuoco, attrezzato con speciali strumentazioni, tra cui apparecchiatura SIGIS 2, messa a disposizione dal Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Ministero dell’Interno, per l’eventuale immediata rilevazione di rilascio di sostanze chimiche.
Negli stessi luoghi sarà, inoltre, allestita una Postazione Medica Avanzata a cura del SUEM.
Con l’occasione è stato comunicato che un manifesto informativo, predisposto d’intesa fra i Sindaci di San Ferdinando, di Rosarno e il Commissario di Gioia Tauro, verrà affisso nei citati Comuni.
Gli stessi amministratori, peraltro, avevano partecipato a tutte le riunioni convocate da questa Prefettura per la predisposizione del Piano di Difesa Civile, adottato dal Prefetto lo scorso 18 giugno.
Inoltre, sempre nella mattina di ieri si è insediata la Sala Operativa presso questa Prefettura, ed in quella sede i Rappresentanti dei predetti Comuni hanno, tra l’altro, fatto presente che, oltre al manifesto da affiggere nel pomeriggio, avrebbero proceduto a distribuire, a loro cura e nuovamente, copie del depliant informativo diramato lo scorso febbraio dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, presso strutture commerciali e altri luoghi pubblici, nonchè locandine dello stesso manifesto. Si comunica, inoltre, che la Sala Operativa sarà attiva ininterrottamente e sarà presidiata da Rappresentanti delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, della Capitaneria di Porto, del SUEM, dell’ARPACAL, e dei tre Comuni interessati.
Per il prossimo 2 luglio è stato convocato in via permanente il Centro di Monitoraggio e di Controllo, coordinato dal Prefetto e composto dal Vice Presidente della Regione Calabria, dal Presidente della Provincia, dal Commissario Straordinario del Comune di Gioia Tauro, dai Sindaci di Rosarno e San Ferdinando, dai Responsabili Provinciali delle Forze di Polizia, da Rappresentanti della Marina Militare, dal Comandante dei Vigili del Fuoco, dal Direttore Marittimo della Calabria e della Lucania, dal Comandante della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro, dal Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale, dal Commissario straordinario dell’ASP e dal Direttore generale dell’Arpacal. Il predetto Centro ha il compito di monitorare in via continuativa le operazioni di trasbordo fino alla loro ultimazione. Il Centro si insedierà il primo luglio nel corso di una riunione alla quale interverranno anche i Rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri, nonchè tecnici dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale.
Pubblicato il :

 Trasbordo agenti chimici proveniente dalla Siria - Accrediti sala stampa allestita presso la Prefettura

 
In occasione delle operazioni di trasbordo degli agenti chimici provenienti dalla Siria nel Porto di Gioia Tauro sarà allestita, da mercoledì 2 luglio, un'apposita sala stampa presso questa Prefettura, in via Miraglia,10 alla quale si potrà accedere previo accredito
Gli Organi di stampa, le emittenti televisive interessate e gli altri operatori dell'informazione potranno presentare la richiesta di accredito contenente i dati del giornalista, dell'operatore e/o fotoreporter, corredata dalle copie della tessera di iscrizione ai rispettivi albi e del documento di riconoscimento al seguente indirizzo e.mail:  marialaura.tortorella(at)interno.it
Gli accrediti potranno essere ritirati presso l'Ufficio di Gabinetto di questa Prefettura dalle ore 9.00 alle ore 20.00 di giorno 1 luglio.
Pubblicato il :

 Disposto l'accesso ispettivo antimafia presso il Comune di Bovalino

 
Su delega del Ministro dell’Interno, il Prefetto di Reggio Calabria, Claudio Sammartino, ha disposto un accesso ispettivo antimafia presso il Comune di Bovalino al fine di compiere accertamenti ed approfondimenti mirati allo scopo di verificare se emergano forme di infiltrazione o di condizionamento di tipo mafioso o similare che determinano o abbiano determinato un’alterazione del procedimento di formazione della volontà degli Organi elettivi ed amministrativi e che compromettano il buon andamento e l’imparzialità della Amministrazione Comunale.
L’accesso verrà effettuato da una Commissione appositamente nominata, presieduta dal Viceprefetto dott. Francesco Antonio Cappetta, Vicario della Prefettura di Foggia e composta dalla dr.ssa Maria Laura Tortorella, Funzionario economico finanziario presso questo Ufficio e dal Tenente dell’Arma dei Carabinieri Fortunato Suriano, in forza presso il locale Comando Provinciale .
L’accesso ispettivo dovrà essere perfezionato entro tre mesi prorogabili di ulteriori tre qualora necessario.
Pubblicato il :

 Trasbordo agenti chimici proveniente dalla Siria - Riunione per la Pianificazione di Difesa Civile -

 
Convocata dal Prefetto, Claudio Sammartino si è svolta nel pomeriggio odierno una riunione per fare il punto sulla Pianificazione di Difesa Civile concernente le misure di sicurezza che saranno attuate in occasione delle operazioni di movimentazione del materiale chimico proveniente dalla Siria.
Il Piano è stato elaborato da un apposito gruppo di lavoro composto da rappresentanti della Regione, della Provincia, dei Comuni di Gioia Tauro, San Ferdinando, Rosarno, della Direzione Marittima Calabria e Lucania, delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, della Capitaneria di Porto, dell’Autorità Portuale, dell’Arpacal, dell’Azienda Ospedaliera, dell’Azienda Sanitaria Provinciale, del SUEM, dell’Ufficio Dogane e le ditte terminaliste.

Nell’occasione è stato distribuito un supporto informatico contenente la Pianificazione predetta.

Come noto già da tempo è stato distribuito alla popolazione un depliant informativo redatto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri a cura dei Comuni di Gioia Tauro, San Ferdinando, Rosarno, competenti in materia.

Ulteriori informazioni saranno fornite ai cittadini dalle predette Amministrazioni Comunali nelle forme e con le modalità ritenute più adeguate.

Sul sito istituzionale di questa Prefettura è già consultabile il depliant informativo più volte citato.
Pubblicato il :

 600 immigrati sbarcati a Reggio Calabria

 
In occasione del preannunciato sbarco di circa 600 migranti di presunta nazionalità siriana, magrebina, egiziana, tunisina, algerina, giunti al Porto di Reggio Calabria questa mattina a bordo della nave Etna è stata attivata fin dalla serata di ieri dalla Prefettura un’unità di crisi per il coordinamento delle attività di primo soccorso.
All’incontro hanno partecipato i rappresentanti del Comune Capoluogo, della Provincia, delle Forze di Polizia, della Capitaneria di Porto, del SUEM, del CAPI, delle associazioni di volontariato e della Croce Rossa.
A tal fine è stata attivata la sala operativa di protezione civile fino a cessate esigenze.
Il Piano messo a punto prevede l’accoglienza dei migranti presso due strutture individuate dal Comune di Reggio Calabria, che assicura anche la somministrazione dei pasti e garantisce le misure di prima assistenza, con la collaborazione delle associazioni di volontariato de territorio che peraltro avevano già assicurato ampia collaborazione in occasione del precedente sbarco di sabato 14 giugno.
Al momento dello sbarco i migranti sono stati visitati da personale medico del SUEM e della Croce Rossa; inoltre l’Associazione di Volontariato dei Medici Pediatri ha garantito le prime cure dei numerosi minori sbarcati. 
In collaborazione con la Prefettura di Crotone circa 100 migranti saranno ospitati dal pomeriggio odierno in apposite strutture di quella provincia.
Complessivamente i migranti sbarcati quest’oggi sono 618 di cui 402 uomini, 104 donne e 112 minori, dei quali 75 non accompagnati.
I migranti bisognevoli di cure sono stati assistiti dal personale medico tempestivamente allertato e trasportati al Pronto Soccorso
21 giugno 2014
 
                                                                  
Pubblicato il :

 Action day per prevenire e contrastare il fenomeno dei furti di rame

Si pubblica la scheda notizie contenente i dati consuntivi dell'action day che si è svolto nei giorni 21 e 22 maggio 2014, promosso dall'Europol, per prevenire e contrastare il fenomeno dei furti di rame.
Pubblicato il 17/06/2014
Ultima modifica il 16/06/2014 alle 13:01:00

 Si sono svolti due incontri per esaminare le tematiche concernenti alcuni ex lavoratori della Società mista “Piana Ambiente”

 
Nella giornata odierna si sono svolti presso questo Palazzo del Governo due incontri per esaminare le tematiche concernenti alcuni ex lavoratori della Società mista “Piana Ambiente”.
Nel corso della mattinata ha avuto luogo una riunione alla quale hanno preso parte il Questore, il Curatore Fallimentare della predetta Società, il Direttore dell’I.N.P.S. di Reggio Calabria, il Direttore Territoriale del Lavoro, un rappresentante dell’ Assessorato al Lavoro della Regione Calabria, oltre ai rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali provinciali e di categoria.

In quella sede sono state esaminate le problematiche connesse alla corresponsione dei benefici economici derivanti dalla mobilità in deroga e alla salvaguardia dei livelli occupazionali.

Sul rispetto delle clausole di salvaguardia dei lavoratori della Società liquidata è stata interessata la Direzione Territoriale del Lavoro che convocherà a breve i Comuni interessati unitamente alle Organizzazioni sindacali.

Nel pomeriggio il Prefetto ha presieduto una successiva riunione per approfondire ulteriormente gli aspetti connessi alle spettanze maturate e non ancora corrisposte ai lavoratori interessati.

Alla predetta riunione, oltre i soggetti già intervenuti, ha preso parte l’Assessore Regionale alle Politiche del Lavoro che ha comunicato un ulteriore stanziamento relativo all’anno 2013 delle risorse per il pagamento delle provvidenze relative alla mobilità in deroga e che riguarderà anche parte dei lavoratori che manifestano.

In tal modo, è stato precisato che i lavoratori interessati, circa 20, sono stati allineati nella liquidazione dei benefici.

La Prefettura informerà gli Organi centrali sulla situazione di estremo bisogno riguardante i benefici relativi all’anno in corso (2014) che coinvolge un significativo numero di persone.

Nell’occasione è stata esaminata l’opportunità di accedere agli strumenti di “politiche attive”finanziate dalla Regione e a costo zero per gli utilizzatori pubblici e privati.
Pubblicato il :

 Sbarco di circa 300 migranti. Attivata la sala operativa di protezione civile

Attivata la sala operativa di protezione civile 2014 In occasione del preannunciato sbarco di circa 300 migranti di presunta nazionalità siriana, soccorso al largo di questa costa ionica dalla Guardia di Finanza e dalla Guardia Costiera, che giungerà nel Porto di Reggio Calabria a bordo di tre distinte motovedette la Prefettura ha tempestivamente convocato una riunione operativa per il coordinamento delle attività di primo soccorso.
All’incontro hanno partecipato i rappresentanti del Comune Capoluogo, della Provincia, delle Forze di Polizia, della Capitaneria di Porto, del SUEM, della Protezione Civile regionale, delle associazioni di volontariato e della Croce Rossa.

A tal fine è stata attivata la sala operativa di protezione civile.
Pubblicato il :

 Disposto l'accesso ispettivo antimafia presso il Comune di Bagnara Calabra

 
Su delega del Ministro dell’Interno, il Prefetto di Reggio Calabria, Claudio Sammartino, ha disposto un accesso ispettivo antimafia presso il Comune di Bagnara Calabra al fine di compiere accertamenti ed approfondimenti mirati allo scopo di verificare se emergano forme di infiltrazione o di condizionamento di tipo mafioso o similare che determinano o abbiano determinato un’alterazione del procedimento di formazione della volontà degli Organi elettivi ed amministrativi e che compromettano il buon andamento e l’imparzialità della Amministrazione Comunale.
L’accesso verrà effettuato da una Commissione appositamente nominata, presieduta dal Viceprefetto Vicario Dr.ssa Cosima Di Stani e composta dal Viceprefetto aggiunto Dr. ssa Emma Caprino e dal Vicequestore Aggiunto dr. Filippo Maria Leonardo.
L’accesso ispettivo dovrà essere perfezionato entro tre mesi prorogabili di ulteriori tre qualora necessario.
Pubblicato il :

 Trasbordo agenti chimici. Incontro in Prefettura

 
Riunione operativa in Prefettura questa mattina per la condivisione della bozza definitiva della Pianificazione di Difesa Civile concernente le misure di sicurezza che saranno attuate in occasione delle operazioni di movimentazione del materiale chimico proveniente dalla Siria.
Si tratta come noto del Piano con il quale sono valutate le situazioni e pianificate le misure da adottare per prevenire ogni rischio, anche potenziale.

Alla riunione, convocata dal Prefetto Claudio Sammartino, sono intervenuti, il Sindaco di San Ferdinando, il Vice Sindaco di Rosarno ed il Commissario Straordinario del Comune di Gioia Tauro, il Comandante della Direzione Marittima della Calabria e della Basilicata, il Comandante della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro, oltre a rappresentanti della Marina Militare, delle Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco, della Regione Calabria, della Provincia di Reggio Calabria, nonché dell’ARPACAL, dell’Azienda Ospedaliera e dell’A.S.P., dell’Autorità Portuale e delle società terminaliste M.C.T. e ICOBLG.

Nel corso della riunione sono stati effettuati approfondimenti tecnici sulla bozza della Pianificazione operativa, elaborata con il contributo dei Comuni interessati e degli altri Comandi e Uffici, con l’obiettivo precipuo di garantire condizioni di massima sicurezza ai cittadini ed agli operatori impegnati nelle operazioni e nelle procedure di trasbordo.

Il documento sarà sottoposto al Prefetto per la sua approvazione definitiva.

Sono previste pianificazioni operative discendenti a cura degli Enti ed Uffici coinvolti.

Per l’occasione gli Organi competenti e i Vigili del Fuoco assicureranno un mirato monitoraggio anche con l’ausilio di una strumentazione tecnica unica in Italia (SIGIS - 2) in grado di rilevare tempestivamente qualsivoglia situazione di rischio connessa alla presenza di eventuali agenti chimici e tossici.
Pubblicato il :

 Comune di Scilla - Nomina Commissario prefettizio

 
Il Prefetto Claudio Sammartino con provvedimento in data odierna ha sospeso il Consiglio comunale di Scilla e ha nominato il dott. Aldo Aldi, Vice Prefetto, Commissario prefettizio.
Il Prefetto ha, altresì, avviato la procedura per lo scioglimento di quel Comune a seguito delle dimissioni della metà dei consiglieri più uno dei membri assegnati al Collegio.

Il Vice Prefetto dr. Aldo Aldi, è attualmente alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ispettorato per la Funzione Pubblica ed ha appena ultimato la gestione commissariale del Comune di Pompei.
Ha ricoperto incarichi presso la Prefettura di Roma, il Ministero dell’Interno - Ufficio Legislativo Centrale, la Scuola Superiore dell’Amministrazione Interno. Ha svolto, inoltre, gli incarichi di Commissario Prefettizio nel comune di Roccagiovine, di Direttore dell’Ufficio Extradipartimentale della Protezione Civile, di docente presso la S.S.A.I. e presso l’Istituto Superiore di Polizia, di componente della Commissione appalti presso la Regione Lazio, nonché di commissario ad acta presso amministrazioni locali e centrali.

La gestione straordinaria nel Comune di Scilla si protrarrà fino al prossimo turno elettorale ordinario.

Pubblicato il :

 Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia

 
Convocata dal Prefetto, si svolgerà nel pomeriggio di oggi una Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia con la partecipazione del Procuratore Distrettuale Antimafia, nel corso della quale sarà esaminata la situazione dell’ordine pubblico e della sicurezza del Comune di Ferruzzano
All’incontro è stato invitato anche il Sindaco del predetto Comune in relazione all’atto criminoso verificatosi la scorsa notte.
Pubblicato il :

 Riunione Tavolo tecnico-pianificatorio per trasbordo sostanze chimiche provenienti dalla Siria

 
Convocata dal Prefetto di Reggio Calabria, Claudio Sammartino, il 6 giugno p.v. si svolgerà una riunione presso il Palazzo del Governo per esaminare la bozza di Pianificazione di difesa civile predisposta, dopo una articolata serie di riunioni, in previsione del programmato trasbordo di agenti chimici presso il Porto di Gioia Tauro.
Come noto, le attività di elaborazione del Piano hanno avuto inizio nel mese di febbraio e si sono susseguite fino ad oggi.

Alle riunioni tecniche hanno partecipato i Sindaci di Rosarno, San Ferdinando e Gioia Tauro, rappresentanti della Provincia, della Regione, delle Forze di Polizia, della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro, dei Vigili del Fuoco, dell’Arpacal, dell’Azienda Ospedaliera, dell’Azienda Sanitaria Provinciale, del Servizio di Urgenza ed Emergenza Medica, dell’Autorità Portuale, delle società terminaliste Medcenter Container Terminal e ICO BLG S.p.A.
Pubblicato il :

 Festa della Repubblica: aperta al pubblico la cerimonia presso il Palazzo del Governo

2 giugno 2014 - Il Prefetto Sammartino Grande affluenza di cittadini presso la Prefettura di Reggio Calabria per le celebrazioni del 68° Anniversario della Fondazione della Repubblica Italiana.
Con l'intenzione di conferire ampio risalto all'anniversario della Fondazione della Repubblica, si è svolta, nell'atrio della Prefettura, la cerimonia, a carattere istituzionale, aperta al pubblico, per consentire la più ampia partecipazione di cittadini ad una Festa importante e fondamentale per la memoria del nostro Paese.
Dopo la deposizione della Corona d'alloro al Monumento ai Caduti, nel Palazzo del Governo, con la partecipazione di Autorità civili, religiose, militari e del Ministro per gli Affari regionali, è stata data lettura del messaggio del Presidente della Repubblica cui è seguita l'allocuzione del Prefetto di Reggio Calabria Claudio Sammartino.
Nel suo discorso il Prefetto ha voluto richiamare l'attenzione sui "valori di legalità, coesione ed integrazione" , ma anche, come evidenziato dal Capo dello Stato nel suo messaggio ai Prefetti, sulla necessità di un "rinnovato sforzo" per "ripristinare quei motivi di fiducia su cui fondare un nuovo spirito di iniziativa ed un nuovo rapporto con le Istituzioni" , nell'obiettivo di costruire e rafforzare una rete, un reticolo di collaborazione , a tutto vantaggio del bene comune.
"Coltiviamo, diffondiamo maggiore fiducia nelle Istituzioni statali, in chi le rappresenta, nelle Forze dell'Ordine, nella Magistratura".
Il Prefetto, nel sottolineare il grande impegno del Governo per Reggio Calabria, la sua provincia e per tutta la Calabria, testimoniato dalle visite e dagli impegni di lavoro del Governo nelle sue massime espressioni, ha, altresì, evidenziato che occorre anche l'impegno individuale perché "ogni cittadino deve fare la sua parte perché il futuro di Reggio Calabria e della Calabria dipende da ciascuno di noi, da ogni Calabrese".
Il Prefetto stesso ha aggiunto che "testimonianza di questo impegno e interesse continuo del Governo è, tra l'altro, il Piano nazionale e transnazionale contenuto nella Direttiva del 24 aprile scorso che avrà attuazione operativa in questa provincia fin dai prossimi giorni".
2 giugno 2014 - Rappresentanti degli Enti locali della provincia, le Autorità civili, religiose e militari Nel corso della cerimonia sono state consegnate le Onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana concesse dal Presidente della Repubblica nonché le Medaglie d'Onore concesse a tre cittadini che nell'ultimo conflitto mondiale sono stati deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra.
La manifestazione, alla quale sono intervenuti i, si è conclusa con l' esecuzione di brani musicali a cura di un ensemble di ottoni di allievi del Conservatorio "Francesco Cilea" nell'ottica di valorizzare le migliori espressioni della Terra calabrese.
 
Pubblicato il :

 
Torna su