Logo


Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Ravenna

NOTIZIE

 

 Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

Il rafforzamento dell'attività di prevenzione e contrasto delle diverse forme criminose ed in particolare dei reati predatori e dello spaccio di sostanze stupefacenti ha formato oggetto di un'attenta disamina svoltasi nel corso della riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutasi oggi in Prefettura con la partecipazione dei vertici delle Forze di Polizia dei rappresentanti dei comuni di Ravenna, Cervia, Russi e delle Unioni della Romagna Faentina e della Bassa Romagna, nonché dei Comandanti della Polizia Provinciale e delle Polizie Municipali.

A fronte di una situazione che desta un certo allarme sociale determinato di recente da una recrudescenza dei fenomeni criminosi, quale furti negli appartamenti e negli esercizi commerciali, sono state individuate nuove linee di intervento e strategie operative volte a rendere ancora più incisa l'azione di presidio e controllo del territorio, la quale negli ultimi tempi ha registrato dei significativi risultati nell'ambito di alcune operazioni promosse con specifico riferimento  al contrasto di tali fattispecie di reato.

Nel comune convincimento di tradurre l'azione di prevenzione e repressione in una ancora più efficace risposta al bisogno di sicurezza dei cittadini, è stato previsto un potenziamento dell'attività di controllo del territorio con il concorso delle Polizie Locali soprattutto nelle aree maggiormente interessate dalla perpetrazione di illeciti penali.

Attraverso il massimo coordinamento di tutte le Forze dell'Ordine, il principale obiettivo che si intende perseguire consiste nell'assicurare una forte presenza delle diverse componenti del "sistema sicurezza" sul territorio, volta, per un verso, a prevenire e contrastare la diffusione di condotte criminali e, per l'altro, garantire maggiore visibilità delle Forze dell'Ordine al fine di accrescere nella cittadinanza la percezione del senso di sicurezza.

In quest'ottica, anche in vista delle prossime festività natalizie, sono stati previsti specifici piani di intervento i cui servizi saranno improntati al massimo  coordinamento fra le Forze di polizia, affiancando a quella a competenza generale la Guardia di Finanza e le stesse Polizie locali, in un'unica pianificazione delle strategie di intervento.

Nell'ambito di una più ampia accezione di sicurezza, una particolare attenzione è stata riservata anche a quei profili inerenti la sicurezza della circolazione stradale lungo la viabilità ordinaria, dove assumerà un peculiare rilievo il supporto e il ruolo delle Polizie locali.

 

Pubblicato il 28/11/2018
Ultima modifica il 28/11/2018 alle 14:57:25

 
Torna su