Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Prato

NOTIZIE

 

 Celebrazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale.

Sabato 27 settembre 2014, alle ore 21,00, in Prato, piazza delle Carceri, nell’ambito delle celebrazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale, si è tenuto un concerto corale dedicato  ai “Suoni e canti della Memoria”, nel corso del quale si sono esibiti esibiranno la “Corale San Martino di Prato” ed il “Coro Minimo Bellunese”.

L’iniziativa, organizzata dalla Prefettura, dal Comune di Prato e dall’Unione Industriale Pratese, intendeva ricordare i numerosi giovani pratesi che parteciparono alla Grande Guerra e persero la vita o che, feriti, furono curati nei due ospedali militari che all’epoca operavano a Prato, grazie al generoso contributo dell’Unione Industriale, che  finanziò anche il Comitato di assistenza civile istituito dalla giunta comunale subito dopo l’ingresso in guerra dell’Italia, nonché più in generale il ruolo degli imprenditori pratesi nel periodo bellico, fortemente e tradizionalmente impegnati nelle forniture militari.

Il programma italiano di commemorazione si inserisce in un più ampio progetto internazionale che vede coinvolti tutti gli stati belligeranti, ed al fine di coordinare la pianificazione, la preparazione e l’organizzazione degli interventi  connessi  alla commemorazione del centenario della Prima Guerra Mondiale  è stato istituito un  apposito Comitato Interministeriale.

Alla manifestazione, che è stata seguita da un folto pubblico e che si è aperta con l’esecuzione dell’Inno di Mameli,  sono intervenuti il Prefetto Maria Laura Simonetti, il Sindaco di Prato Matteo Biffoni, il Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriale Pratese  Francesco Marini, il Vicario Generale della Diocesi di Prato  Mons. Nedo Mannucci, il consigliere regionale Alberto Magnolfi, i vertici delle Forze dell’Ordine  e numerose autorità  locali, nonché una nutrita schiera di Associazioni combattentistiche e d’arma.

Il Prefetto, nel ringraziare tutti coloro che sono intervenuti e tutto il personale impegnato nell’organizzazione della serata,  ha  sottolineato il ruolo delle Associazioni Combattentistiche e d‘Arma, che rappresentano tutti coloro che hanno combattuto e dato la vita per conquistare pace e libertà, ed ha auspicato  che l’iniziativa possa essere  occasione  di riflessione  ma anche spunto per affrontare le sfide di oggi, soprattutto in campo economico ma anche socio–culturale ed anche un modo  per contribuire a rianimare la Piazza delle Carceri dopo l’importante restauro..

Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa dal Sindaco di Prato, secondo cui il concerto è stato un momento importante che ha coinvolto la città ed era giusto essere presenti anche per conoscere i drammi vissuti dalla comunità, e dal Presidente  del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriale Pratese, che ha sottolineato che la serata ha contribuito a tramandare alle future generazioni  la memoria storica, che fa parte del bagaglio culturale di tutti.

Al termine del concerto è stata consegnata ai due cori un targa commemorativa a ricordo della manifestazione.
  cent 1
 
  cent4
 



cent5
  cent6
  centena7
 
  cent8
  cent9
 
  cen10
  cent12
 
 
 
 
 
 
 
 
Pubblicato il :

 serata apertura annata 2014/2015 Lions Club Prato Host

Mercoledì 24 febbraio scorso il Prefetto Maria Laura Simonetti è intervenuta alla serata di apertura dell’annata 2014/2015, organizzata dal Lions Club Prato Host, ospite del suo Presidente Francesco D’Ambrosi.

Nel corso della serata, Irene ed Eneri Abeti, Rachele Ballini, Giulia Pelagatti, Daniele Limberti, e Desirèe Pagliaccia, sapientemente diretti dalla Prof.sa Patrizia Iovine,  si sono esibiti in uno spettacolo di canto e ballo, molto apprezzato dagli ospiti  e dal Prefetto che ha voluto congratularsi con loro per la passione e l’alto livello raggiunto nella performance, segno di impegno nella disciplina,  spronandoli  a proseguire questa attività anche in futuro ed augurando loro di potersi esibire di fronte a platee sempre più prestigiose.  


 
Pubblicato il :

 
Torna su