Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Prato

Comunicati stampa

 

 Stage in Prefettura per 5 studenti delle Università di Pisa e Siena

In seguito ad alcune convenzioni recentemente sottoscritte dal Prefetto Rosalba Scialla, la Prefettura di Prato ospita per uno stage 5 studenti iscritti alle facoltà di Giurisprudenza e Scienze Politiche delle Università di Pisa e Siena che sono stati inseriti nell'Ufficio di Gabinetto e nelle Aree " Diritti Civili, Cittadinanza, Condizione Giuridica dello Straniero, Immigrazione e Diritto d'Asilo " e " Applicazione del Sistema sanzionatorio Amministrativo; Affari Legali, Contenzioso e Rappresentanza in Giudizio

Detto stage, che avrà una durata complessiva di alcuni mesi, costituisce una preziosa opportunità per mettere in pratica le nozioni apprese nel corso degli studi e per conoscere da vicino le funzioni del Prefetto e le attività di competenza della Prefettura.

Pubblicato il :

 5 MAGGIO 2017 Riunione del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione

Si comunica che in data odierna in Prefettura si è tenuta una riunione del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione sulle ultime disposizioni normative in materia di immigrazione, presieduta dal Prefetto Rosalba Scialla.

Sono intervenuti all'incontro l'Assessore Regionale Vittorio Bugli, il Sindaco e Presidente della Provincia di Prato Matteo Biffoni, rappresentanti degli altri enti locali, delle Forze di Polizia e degli Uffici Pubblici statali e del terzo settore.  

In particolare, nel corso della seduta è stato affrontato il tema dell'implementazione dell'impiego di richiedenti protezione internazionale, presenti nei centri di accoglienza di questa provincia, in attività di utilità sociale in favore delle collettività locali, come previsto dall'art. 8 del decreto legge 17 febbraio 2017 n. 13, convertito nella legge n. 46 del 13 aprile 2017, e nella circolare del Ministro dell'Interno n. 14100/113(6) del 14 aprile 2017.

In effetti i Comuni hanno già sperimentato positivamente, con il supporto della Regione Toscana, l'inserimento degli immigrati in attività di volontariato e il Consiglio, preso atto degli effetti positivi delle iniziative già avviate, che hanno offerto ai cittadini stranieri ulteriori opportunità di integrazione, ha deciso di dare maggiore impulso e spazio a dette attività in questo Territorio.

 

Pubblicato il :

 
Torna su