Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Prato

Comunicati stampa

 

 Il Prefetto di Prato ha ricevuto in Prefettura il Presidente del Comitato Provinciale Area Pratese unitamente ad una delegazione dell'ente

         Il 26 marzo u.s. il Prefetto di Prato Maria Laura Simonetti ha ricevuto   in Prefettura il presidente del Comitato Provinciale Area Pratese Roberto Giovanni Risaliti, unitamente ad una delegazione dell’ente.
Come è noto, il Comitato d’iniziativa per la costituzione della Provincia di Prato nacque ufficialmente nel Salone Consiliare del Comune di Prato il 14 dicembre 1955 per iniziativa di cinque cittadini e svolse fin dalla sua istituzione un’intensa attività.
Successivamente all’istituzione della Provincia di Prato, nel 1995 fu deciso di adottare il nome che contraddistingue ancora oggi il Comitato, che ha proseguito la sua intensa attività a difesa dell’autonomia provinciale e per la promozione del territorio pratese.
         Durante l’incontro, caratterizzato da toni di massima cordialità, i rappresentanti del Comitato hanno auspicato che i processi in atto di riorganizzazione delle Forze dell’Ordine e degli uffici periferici statali non riducano la presenza dello Stato nel territorio della provincia di Prato.
Pubblicato il :

 Manifestazione di interesse per affidamento servizio accoglienza stranieri

Con circolare inviata ai Prefetti il Ministero dell’Interno ha evidenziato le problematiche connesse ai massicci sbarchi di cittadini stranieri e la necessità, a fronte dell’eccezionalità degli arrivi, di attuare un ulteriore piano straordinario di distribuzione nazionale di detti stranieri per assicurare l’accoglienza che deve essere loro garantita in ossequio alla normativa nazionale e a quelle europea.
In tale ambito questa Prefettura ritiene opportuno, ai soli fini ricognitivi, individuare disponibilità alloggiative per la suddetta esigenza, nell’eventualità in cui il protrarsi nel tempo degli approdi, determinasse la necessità, da parte del Ministero dell’Interno, di ripartire in ambito nazionale i migranti stranieri temporaneamente presenti sul territorio.
Infatti, considerati i tempi spesso ristretti intercorrenti tra il preavviso e l’accoglienza degli immigrati, potrebbero essere prese in considerazione offerte di disponibilità anche di privati, privilegiando comunque il reperimento di idonee sistemazioni attraverso gli enti locali (sistema SPRAR) o il privato sociale.
Le condizioni di accoglienza sono descritte nell’allegata convenzione.
Il presente avviso, che sarà pubblicato anche sul sito internet della Prefettura – U.T.G. di Prato, ha scopo esclusivamente esplorativo e non comporta l’instaurazione di posizioni giuridiche od obblighi negoziali nei confronti della Prefettura di Prato.
Gli eventuali interessati potranno manifestare la loro disponibilità a mezzo posta elettronica certificata, inoltrando l’istanza al seguente indirizzo: protocollo.prefpo(at)pec.interno.it .
Eventuali informazioni sul presente avviso potranno essere richieste a: daniele.colbertaldo(at)interno.it .
Richieste di chiarimenti relative al contenuto dell’allegata convenzione potranno essere inviate a: giuseppe.campisi(at)interno.it .
Pubblicato il 26/03/2014
Ultima modifica il 26/03/2014 alle 10:29:59

 Il portale SANA è operativo a Prato

A partire dal 20 marzo p.v. sarà operativo anche a Prato il portale internet SAN.A., che è stato ideato dal Ministero dell’Interno per realizzare nelle prefetture un sistema documentale e procedimentale informatico unitario per la gestione dei procedimenti sanzionatori, e che può essere raggiunto tramite un link che si trova nella parte destra della home page della Prefettura (Collegamento al Sistema SAN.A.).

Il sistema, prevede anche servizi dedicati ai comandi accertatori, in modo da consentire lo scambio telematico dei dati ed una più veloce trattazione dei procedimenti.   L’elemento di maggiore interesse per i cittadini, è la possibilità di presentare via web i ricorsi al Prefetto avverso i verbali di contestazione di violazioni del codice della strada e di accedere agli atti del procedimento.

L’applicazione SAN.A., che sarà inizialmente utilizzata per una più efficiente gestione dei ricorsi al Prefetto avverso i verbali di contestazione di violazioni del Codice della Strada, ed assicurerà una maggiore trasparenza delle attività poste in essere dalle amministrazioni interessate, in seguito sarà estesa ad altri procedimenti amministrativi.

Pubblicato il :

 18 MARZO 2014 IL PREFETTO DI PRATO VISITERA' IL COMUNE DI POGGIO A CAIANO

Si comunica che martedì 18 marzo il Prefetto di Prato, Maria Laura Simonetti, su invito del Sindaco Marco Martini, si recherà in visita a Poggio a Caiano.

La visita si inserisce nell’ambito delle iniziative programmate per approfondire la conoscenza di ciascuna realtà territoriale della provincia e per incentivare un lavoro comune delle amministrazioni che tenga conto delle esigenze più avvertite in ambito locale.

Il Prefetto incontrerà   il Sindaco, gli organi comunali ed i rappresentanti delle associazioni e dei circoli presenti sul territorio.

E’ prevista anche una visita della Villa e delle Scuderie Medicee, del Museo della Natura Morta e del Museo dedicato ad Ardengo Soffici.

Pubblicato il :

 Anniversario proclamazione Unità d'Italia

La legge 23/11/2012, n. 222 riconosce il giorno 17 marzo, data della proclamazione in Torino, dell’Unità d’Italia, quale “ Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’inno e della bandiera, allo scopo di ricordare e promuovere, nell’ambito di una didattica diffusa, i valori di cittadinanza, fondamento di una positiva convivenza civile, nonché di riaffermare e di consolidare l’identità nazionale attraverso il ricordo e la memoria civica ”.
Lunedì 17 marzo 2014 il Presidente della Repubblica deporrà una corona d’alloro all’Altare della Patria alla presenza dei rappresentanti degli Organi Costituzionali e di altre cariche dello Stato, ed altre cerimonie celebrative si terranno presso le tombe che custodiscono le spoglie mortali dei principali protagonisti del Risorgimento Italiano e nelle varie province del Paese.
Al fine di commemorare la ricorrenza, il Comune di Prato ha organizzato una manifestazione, alla quale interverranno, oltre al Prefetto Maria Laura Simonetti, le massime autorità provinciali, le Associazioni d’arma ed i Gonfaloni.   La celebrazione inizierà in piazza del Comune, alle 10,30, con i rintocchi della campana civica di Palazzo Pretorio e l’alzabandiera solenne. Di seguito, i partecipanti raggiungeranno in corteo piazza San Francesco, dove il Prefetto, il Sindaco di Prato e il Presidente della Provincia deporranno una corona di alloro all’obelisco dedicato a Giuseppe Garibaldi. La manifestazione si concluderà con un’orazione celebrativa tenuta dallo storico Giuseppe Gregori, Presidente del Comitato pratese per la promozione dei valori risorgimentali.
Pubblicato il :

 IL PREFETTO DI PRATO VISITA IL COMUNE DI CANTAGALLO

Questa mattina il Prefetto di Prato, Maria Laura Simonetti nell’ambito di un’attività programmata di conoscenza del territorio provinciale si è recato, su invito del Sindaco in visita al Comune di Cantagallo. Il Prefetto, accompagnato dal Vicario, Livia Benelli ha incontrato il Sindaco di Cantagallo e la Giunta del Comune a Luicciana.
Durate l’incontro sono stati affrontati diversi argomenti, ma il tema principale è stato dettato dalle emergenze ambientali, che ultimamente stanno affliggendo il territorio comunale; viste le specifiche competenze di coordinamento del Prefetto in caso di emergenze di Protezione Civile, durante l’incontro è stato anche discusso come rendere più vicini gli organismi di gestione dell’emergenza (Sala Provinciale Unificata di Protezione Civile, Centro Coordinamento Soccorsi, Sala Operative dell’Unione dei Comuni della Val Bisenzio).
La soluzione alla perifericità di alcune istituzioni, rispetto alle Sale Operative, può essere sicuramente offerta dalle tecnologie dell’informazione ” ha affermato il Prefetto, illustrando la possibilità di attivare un collegamento tramite skype o altri sistemi di video-collegamenti, tra le varie Sale Operative.
Rimanendo sul tema delle nuove tecnologie, il Sindaco di Cantagallo – Ilaria Bugetti - durante l’incontro ha illustrato il progetto di video –sorveglianza del territorio; un’idea di ampia valenza territoriale, con l’ambizione di coprire tutti i punti di accesso alla val di Bisenzio con telecamere. Il Prefetto, nel merito, ha auspicato la più ampia sinergia tra le istituzioni interessate anche al fine della realizzazione di progetti che possano ottenere finanziamenti regionali.
La visita del Prefetto è stato un momento importante di conoscenza anche del nostro territorio ” – afferma Bugetti – “ mi ha positivamente colpito apprendere dalla dott.ssa Simonetti che nel territorio del Comune di Cantagallo, dal 1° gennaio al 31 ottobre 2013 risulta una, se pur lieve, flessione del numero totale dei reati raffrontati con lo stesso periodo del 2012, anche per ciò che riguarda i furti in genere ”.
Questo è dovuto al buon funzionamento delle forze dell’ordine che operano sul territorio, ma sicuramente anche alla cittadinanza che evidentemente, a Cantagallo, si sente ancora parte di un comunità e la presidia e la cura ”- ha affermato il Sindaco Bugetti.
A tal riguardo Prefetto e Comandante della Stazione dei Carabinieri hanno auspicato che i cittadini si rivolgano con tempestività alle Forze dell’Ordine nel segnalare comportamenti o situazioni sospette od anomale in quanto ha detto il Prefetto, nell’accomiatarsi dal Sindaco: “ i cittadini sono i migliori guardiani del territorio ” e quindi possono efficacemente contribuire sia alla prevenzione che alla repressione dei reati.
Pubblicato il :

 
Torna su